Non riesco a dimenticarlo

Non riesco a dimenticarlo
Non riesco a dimenticarlo

Amori che finiscono in maniera imperfetta. Amori che non si riescono a dimenticare, il cui ricordo non ci fa dormire. Amori per i quali vorremmo poter avere ancora una ultima chance.

Il primo amore non si scorda mai… ma a volte può essere il terzo, il quarto, il decimo… non importa il numero quello che importa è che tutte abbiamo una storia dalla quale non riusciamo a staccarci, almeno con il ricordo. Nella gran parte dei casi la fine di un amore è un’esperienza dolorosa, ma che si riesce a superare con il tempo.

Ci sono però delle storie, delle persone, il cui ricordo non si attenua con il tempo. Rimaniamo in una situazione di attesa, come se non fosse vero, come se domani tutto potesse tornare come prima. Poco importa che il partner – l’ex partner – vada avanti con la propria vita, abbia altre storie.

Quello che conta è che noi non riusciamo più ad andare avanti con la nostra vita sentimentale. Rimaniamo aggrappate ad un ricordo, e alla speranza che ci venga concessa un’altra possibilità.

Stella ci scrive “Ci siamo lasciati otto mesi fa, e lui adesso ha un’altra storia. Non ci sentiamo più da quella volta, anche se attraverso alcune amicizie comuni sono al corrente della sua vita. Siamo stati insieme tre anni, tra alti e bassi” prosegue “e la nostra storia non si è conclusa bene, tanto che ci siamo lasciati in cattivi termini. Eppure mi manca, non sono più uscita con nessuno da quella volta, né ho interesse a conoscere altri uomini, perché rivoglio lui… mi ossessiona l’idea che le cose avrebbero potuto andare in maniera diversa e spero ancora che ci sia la possibilità di riprovarci insieme…”.

Poi la lettera prosegue su questo tono, ma il concetto è comune a molte altre lettere che riceviamo. Storie diverse che però non riescono a chiudersi per uno dei due partner.

Come ci scrive Maria “Non stiamo più insieme da due anni, ma continuiamo a vederci regolarmente. Nessuno dei due ha avuto altre relazioni, quasi volessimo restarci fedeli pur non stando più insieme… non abitiamo più sotto lo stesso tetto, ma ci sentiamo al telefono ogni giorno, e ci vediamo di tanto in tanto… niente sesso, solo come due buoni amici. Ma entrambi sappiamo che non è così…”

Cosa fare? Rassegnarsi al fatto che non ci sarà un’altra possibilità, o invece esporsi e insistere perchè ci venga concessa un’altra chance? Ma con quali garanzie di successo, e soprattutto, a che prezzo? Dare consigli su questo argomento così delicato è molto difficile. Possiamo cercare di dare il nostro contributo chiamando a raccolta le nostre lettrici, e lanciare questo tema.

Inviateci le vostre opinioni in merito, e le vostre esperienze. Come sempre le lettere più utili e interessanti verranno pubblicate in forma anonima su queste pagine. Scriveteci

Il tuo messaggio
(per cortesia se reagite ad un articolo indicate il titolo dell’articolo a cui state rispondendo per aiutarci a capire dove inserire il vostro messaggio)

==================================

Appena ho letto l’articolo sul vostro sito, ho dovuto per forza scrivervi!ci siamo lasciati da un anno e mezzo e la mia vita è, proprio come avete scritto, in attesa, nonostante lui invece vada avanti con le sue storie!sono ancorata ai ricordi e spero di avere un’altra chance perchè la prima non me la sono saputa giocare, essendo fidanzata, anche se lui non lo sapeva!pensate che casino!e quindi ora ne vorrei una vera, da giocarmi dando la serenità e il bello di me che non sono riuscita a dare come avrei voluto.Ora noi siamo “amici”, anche se secondo me non lo si è mai per entrambi e lo si sa bene.E ci sentiamo spesso e vediamo ogni tanto.Lui evita di parlarmi delle sue storie, io ogni tanto mi invento qualcosina perchè mi vergogno a dirmi che dopo di lui per me non esiste più nessuno!mi fingo amica e sapete, è una gran fatica che mi sta logorando!Ogni giorno che passa è vero che non lo dimentico, però sto raggiungendo anche (per fortuna) quel livello di stanchezza totale che spero mi porterà presto se non a dimenticarlo del tutto, ad avere una mia indipendenza mentale da lui!
Ma la mia domanda è: ma gli ex alla fine, quanti ne tornano?e se tornano, se non è andata bene la prima volta, che garanzie abbiamo in una seconda?
ho come l’impressione che quando una storia è stata consumata, non esiste ormai più stimolo a farla riaprire.
Spero di sbagliarmi e che a qualcuna sia successo il contrario.In ogni caso, se a qualcuna è capitato che l’ex tornasse, è stato sempre quando quella persona stava bene e si era finalmente staccata da lui!che gli ex percepiscano che infondo infondo, siamo sempre là per loro anche se non glielo diciamo?e percepiscano anche quando stiamo davvero bene senza di lui e quindi ritornino?
ma per reale interesse?
mah!quanti dubbi!
io voglio solo dimenticarlo ora!
un abbraccio a tutte! ==================================

a volte ci si fissa con una persona solo perché questa ci ha lasciato dentro un vuoto, un bisogno di amore che non riusciamo a colmare con l’amore per noi stessi. dobbiamo riuscire a capire che il bisogno dell’altro non è amore, ma è solo egoismo. stare insieme a qualcuno significa stare bene, condividere, saper dare senza aspettarsi nulla in cambio. se con quella persona non ha funzionato da una delle due parti significa che mancava il famoso “guardare insieme nella stessa direzione” e la storia non poteva andare avanti. guardatevi attorno… vivete… imparate ad amarvi e a rispettarvi. da qualche parte c’è qualcuno che può darvi di più di una persona che, se vi ha lasciato, non stava davvero bene con voi…. ==================================

E’ vero che ognuno di noi ha una storia la quale ha lasciato l’amaro in bocca, o nel mio caso il “dolce”, si aveto capito bene, il dolce, perchè io ci credo ancora a quella storia, finita ormai da più di un anno. Ci siamo lasciati pur amandoci; la mia vita è andata avanti, con il lavoro con la famiglia, con gli amici, ho iniziato anche un’altra storia. Mi sono detta che dopottutto sono giovane(ho 23 anni); che devo farmi le mie esperienze, e che un giorno troverò l’uomo della mia vita; ma a distanza di pochi mesi mi sono chiesta se fosse lui l’uomo della mia vita. Nonostante ciò non l’ho cercato e non voglio farlo per ora perchè so che entrambi dobbiamo crescere ancora e non possiamo farlo insieme, a causa del nostro carattere ancora orgoglioso e un po’ infantile sotto certi aspetti. Confido che le nostre esperienze separate ci facciano maturare, e renderci un uomo e una donna pronti per passare il resto della loro vita insieme. Qualcuno puo’ chiedersi: “e se nel frattempo lui s’innamora di un’altra?” Beh, questo è un rischio che devo correre, ma sono disposta a farlo, perchè io credo ancora in questo amore, come ho la certezza che lo amerò per sempre. Anche se un giorno fra dieci anni dov’esse trovarmi sposata con figli, Lui avrà sempre una parte del mio cuore, perchè mi è entarto dentro fin nelle ossa, e non ci sarà giorno che io non pensi a lui.
Il mio consiglio per chi si trova nella mia stessa situazione è quello di continuare la propria vita, cercare di capire i motivi della rottura, e chiedersi sempre se ne vale la pena mettersi in gioco subito, o come nel mio caso aspettare quando si è diventati un po’ più grandi e maturi, per poi ricominciare ma questa volta per sempre. E se nel frattempo vi sentite sole, o incapaci di amare, non preoccupatevi perchè l’amore arriverà, magari non lui, ma qualcosa d’altro, qualcosa che nemmeno voi pensavate che potessere esistere. ==================================

Io e il mio ormai ex ci siamo lasciati da tre mesi e mentre lui va avanti con la sua vita, la mia si è completamente fermata.Non c’è nessuna cosa o persona al mondo che riesca a darmi la forza di andare avanti, probabilmente solo la speranza che lui possa tornare e dimenticare tutto quello che ci ha fatto soffrire.Quello che io mi domando è come fa una persona a giurarti amore eterno,a darti la sua vita e a chiederti di sposarlo e poi dimenticare tutto nel giro di pochi giorni…sono davvero così insensibili ed egoisti gli uomini?Io voglio pensare che lui, per sei anni, mi abbia amata davvero e che questa sia solo una , solo un momento di crisi, e che quindi tutto possa tornare anche meglio di com’era prima….Lo amo e sono in attesa di un’altra chance, nonostante non sia stata io a sbagliare, perchè da quando ci siamo lasciati io non ho avuto la forza di guardare un altro uomo dritto negli occhi e desiderare di baciarlo!
Grazie per avermi ascoltata. ==================================

Bè sono capitata per caso sul vostro sito e vedendo questo articolo non ho potuto non scrivervi…bè ragazze la mia “storia indimenticabile” è finita ormai da 6 anni, ma non è mai finita davvero…ci siamo messi insieme quando io avevo 13 anni ed è finita quando io ne avevo 17 e mezzo (ora ne ho 22), l’ho lasciato io…ebbene sì…ma poi ci siamo visti e rivisti, lui si fa sentire tutt’ora e io anche, ogni volta che c’è uno squillo anonimo sul cellulare è lui.
Ora lui ha una storia da 2 anni con un’altra ragazza, ma nonostante questo lui è sempre con me, meno di un anno fa mi ha detto che mi amava, che amava solo me che qualunque altra sarebbe stata un puro ripiego; io volevo mettermi insieme a lui, ma poi nel giro di 2 settimane (così poco!!!) mi sono stancata che lui non avesse ancora lasciato la sua ragazza!
Proprio 3 giorni fa mi ha fatto uno squillo e poi, siccome non ho risposto, il telefono di casa non smetteva un attimo di squillare!
Voglio farvi una domanda: è forse amore questo?
La realtà dei fatti è che io e lui ci siamo idealizzati a vicenda essendo entrambi il primo amore l’uno dell’altra, ma l’amore è un’altra cosa…
Un consiglio per chi legge questa mail e per chi ha una storia simile a questa…ragazze state lontane dal sesso maschile fino a quando non avete trovato voi stesse, perchè solo allora potrete trovare il vero uomo della vostra vita…
un bacio a tutte! ==================================

ciao amiche,
quando ho letto l’articolo non riuscivo a crederci…sono le stesse identiche sensazioni che sto provando io in questo momento…pensavo fosse un mio problema, pensavo di non essere abbastanza forte a causa di altre mie debolezze…invece sembra che il “non poter dimenticare” una vecchia storia sia un male più o meno comune…sinceramente non credo di essere molto di aiuto, perchè non riesco a trovare una soluzione neanche io…ma penso che parlarne sia già una buona occasione di sfogo…
a dicembre mi sono lasciata con il mio ragazzo, stavamo insieme da poco più di 7 mesi ma sono stati molto intensi…ho 22 anni e vivo fuori casa per studiare e lui l’ho conosciuto proprio un anno fa in facoltà…i primi mesi fino a luglio sono stati bellissimi, praticamente convivevamo perche lui stava sempre a casa mia…devo ammettere che non sempre ce la facevo ad averlo vicino anche perchè non ci conoscevamo affatto…diciamo che è stato un quasi colpo di fulmine…quasi perchè lui era stracotto e io non tanto ma mi piaceva e mi dava le attenzioni che cercavo.
mi disse TI AMO dopo neanche un mese e questa cosa mi sconvolse…nessuno lo aveva mai fatto e io non potevo credere fosse vero,pensavo che in fondo lui non lo sentisse veramente ma era solo un modo per farmi cedere di più…invece non era così…e mi rendo conto di essere stata molto fredda…superata l’estate (un mese) a settembre lui cambia facoltà e inizia un nuovo corso in una clase con 16 ragazze e 4 ragazzi lui compreso…ma oltre a cambiare facoltà cambia anche testa…improvvisamente la persona che c’era 24 su 24 prima ora non c’era più…ci vedevamo a malapena 2 3 ore al giorno,solo la sera, poi lui divenne schivo, non sapevo a volte cosa facesse o dove andasse, c’erano sempre amiche in mezzo e io sono diventata gelosa e un po’ possessiva…mi rendo conto che a volte poevo essere pesante, ma la situazione non mi era chiara, a detta sua non c’è mai stata nessun altra ma io lo volevo come prima e mi mancava da morire e per questo si litigava…fino al punto in cui lui mi disse che non ce la faceva più a vedermi e gli dava fastidio la mia presenza…e io…niente ho abbassato la testa e sono andata avanti con lui finchè non ha deciso che era il momento di finire la storia….e così è successo…e da dicembre io penso ancora a lui…ci siamo visti e sentiti e non come amici…ma mi sono sentita solo peggio…giovedì l’ho visto in strani atteggiamenti con alcune ragazze e sono sicura che lui mi avesse visto…e non so ma questo un po mi ha aiutato perchè la speranza in un certo senso si è affievolita…in questi ultimi tempi mi ha riempita di belle parole…ma alla fine sono i fatti che contano…
se posso provare a dare un consiglio..alla fine è questione di tempo, può volercene poco o troppo ma comunque passa…sarà questione di sbatterci la faccia, ma sono cose che rendono più forti…prima o poi un po’ di quell’orgoglio che forse è stato calpestato e sotterrato verrà recuperato e si sarà pronti per afrontare la vita con più serenità…quindi amiche CORAGGIO !!!! ==================================

Ho scoperto per caso questo sito meraviglioso,ma quando ho aperto questa pagina mi è capitatauna cosa strana:è come quando,sentendo alla radio l’oroscopo,ci si accorge che l’astrologa parlando a proposito del nostro segno, ci ha azzeccato!
E’proprio così..sono passati anni(4)da quando è finita ma ogni volta che passo sotto casa sua o ad altri posti a lui legati mi sale il cuore in gola. Ogni volta che lo chiamo anonimo e sento la sua voce mi manca il respiro..La verità è che la nostra non è stata proprio una storia facile,o meglio,era intorno a noi il problema;ma era proprio per questo che non la smettevamo mai di rifugiarci l’uno tra le braccia dell’altra e dimenticare tutto il mondo..
Ho vissuto così,nutrendomi dei suoi baci e respirando la sua aria,ho vissuto così per 2 anni..Poi è come se avessi ripreso i sensi dopo essere stata ipnotizzata;lui non era l’uomo perfetto,anzi,non gli si avvicinava affatto..ma era il mio chicco,la persona che riusciva a capirmi solo con uno sguardo,che mi aiutava tutte le volte che gli altri fallivano con me.
A distanza di anni,sono cosciente(al 100%)che la storia è morta e sepolta,ma sono anche convinta del fatto che se è vera la storia delle 2 metà della mela allora posso affermare con certezza che lui è la mia esatta metà..
Non ho mai detto queste cose a nessuno,e sinceramente, adesso lo faccio prima di tutto per me,perchè ora devo farmene una ragione.E’ un ricordo speciale che nessuno potrà mai cancellare dentro di me e anche se le nostre strade si allontanano ogni giorno di più lui sarà per sempre la persona che più ho amato al mondo.
un bacio a tutte le malinconiche!
ps:ma qualcuno sa dirmi perchè ci “stregano” così?!?? ==================================

spett.le redazione ,
in risposta alla lettetrice stella, posso raccontarvi la mia storia personale.
Sposata da 25 anni (oggi ne ho ben 44) con due figli uno di anni 25 e l’altro di anni 21.
mio marito mi ha lasciato lo scorso hanno per una ragazza di 28 anni (tra cui una che conosco molto bene) ed è andato a vivere con lei.
La batosta non è stata delle migliori . Beh ! Non mi sono tagliata le vene perchè non meritava per nulla !!! non ho pianto nè tanto meno mi sono disperata più di tanto perchè non meritava nulla di tutto ciò !!! Oggi ho conosciuto un uomo , stiamo bene insieme , e soprattutto stiamo cercando di costruire un futuro tutto nostro e posso dirvi …..!!! CHE SONO MOLTO FELICE !!! Allora Stella, se è finita probabilmente doveva andare così . volta pagina e ricomancia perchè lui è un uomo che non ti merita . Vedrai che appena apri il tuo cuore ci sarà sicuramente una persona pronta a raccogliere il tuo amore . fiore ==================================

Ciao a tutte, ecco un’ altra vittima dell’ amore non dimenticato!
Per me l’unico vero amore, anche se sono fidanzata da 4 anni, è il ragazzo che non riesco a lasciare nelle braccia del passato e con cui ho passato il più bel periodo della mia giovane vita (ho 21 anni), la nostra è stata una strana storia piena di “lascia e prendi” ed interferenze, comunque sempre vogliosi l’uno dell’altra. Un giorno io ho voluto mettere fine alle mie sofferenze decidendo di lasciarlo stare una volta per tutte: mi sono messa con il ragazzo con il quale sto adesso. Lui ha continuato a cercarmi, sapevo che ogni squillo anonimo sul mio cellulare era un suo pensiero o una sua voglia di sentirmi non molto coraggiosa, ma io fermamente e con difficoltà l’ho respinto fino a quando, un anno fa, l’ho richiamato anche se ero consapevole del fatto che anche lui era fidanzato da 3 anni.
Lui ha voluto rivedermi subito dopo la mia telefonata ed è stato come se non ci fossimo mai persi di vista: io lo volevo e lui voleva me!
Ho lasciato il mio attuale ragazzo per riprendere la storia con il mio più grande amore ma ancora una volta ho fatto il solito errore: mi sono fidata di lui e delle sue parole.
A causa di terzi la nostra storia è rimasta, ancora una volta, non conclusa definitivamente, non chiusa.
Ora lui convive con la sua ragazza e io non lo vedo mai, neanche per sbaglio anche se ogni volta che esco di casa mi faccio bella per lui e mi guardo intorno con la speranza di incontrarlo…
Lo sogno quasi ogni sera, lo amo ancora! ==================================

Pensavo di essere l’unica ad avere questo problema invece mi trovo consolata nel sapere che altre come me pensano ancora ad un ex. Questa è la mia storia: ci conosciamo ad una festa a casa di amici ed è subito un colpo di fulmine. Usciamo assieme per circa un mese(forse il più bello della mia vita), lui è perfetto, tutto quello che dice e fa mi fa sentire importante e voluta bene, io sono fredda e distaccata senza una plausibile motivazione, poi mi lascia, così dal nulla, non gli piaccio e basta.
E qui comincia il dramma, mi rendo conto di aver sbagliato tutto con lui, di non essermi fatta conoscere e soprattutto di quanto lui mi piaccia davvero. Quello che mi fa piu rabbia e l’essere convinta che se mi conoscesse davvero gli piacerei almeno come lui piace a me ma non ho nessun modo di rivederlo e di farglielo capire. Nonostante sia stata una storia davvero breve sono convinta che sia lui l’unica persona con cui voglio stare e forse la prima persona che amo. ==================================

Ho letto l’articolo “non riesco a dimenticarlo” e i commenti di tante altre ragazze che come me stanno vivendo momentidavvero difficile e dolorosi.
La mia storia? Ho concluso una storia lunga tre anni perchè non mi sentivo più innamorata e dopo poco il mio miglior amico si è fatto avanti e da lì è cominciato un anno difficile… capivo infondo quanto era importante per me ma erano troppe le pressioni del mio ex, i sensi di colpa e non sono mai riuscita a iniziare una nuova storia “vera” e a dare serenità a quest’altra persona… lui mi è stato accanto come non credevo fosse possibile per più di un anno .. diceva di amarmi e di mancargli tantissimo (eravamo in vacanze separate).. mi ha fatto innamorare come mai.. e da un giorno all’altro dopo una brutta litigata ha detto che non voleva più soffrire e stare in questa situazione imbilico e ha chiuso.. definitivamente.. non risp a sms, mi ignora…. dice di non amarmi più! ma come è possibile cambiare così repentinamente in pochissimi giorni… io vorrei avere un’altra possibilità perchè mai come ora mi sono resa conto di quanto lo amo e di cosa farei per riaverlo.. ma ho paura sia troppo tardi… e ora vivo con rimorsi e consapevole di aver sbagliato io e non riesco a riportarlo a me.. non riuscirò mai a dimenticarlo e a perdonarmi! troppi ricordi mi legano a lui e non credo troverò una persona che sia come lui.. mai… ho cercato di andare avanti ma il pensiero è sempre rivolto a lui.. ! Mi ripeto che devo essere forte e stare bene prima con me stessa ma quando si ama una persona come si fa rinunciare così a lei? ==================================

il problema serio è ke spesso cerchiamo di dimenticare una storia ke non funziona per stare meglio ma non ci riusciamo perchè in realtà siamo noi ke non lo vogliamo dimenticare!
questo è molto pericoloso perchè può avere dei risvolti drammatici in alcuni casi,
come per esempio nel mio.
la mia storia è un po strana, e anomala,
alla quale io non riesco a dare una spiegazione logica.

vivevamo insieme a cambridge da circa un anno.
io europea, lui africano.. 2 mondi completamente diversi,
ke all’inizio con tanta fatica e comprensione avevamo fatto diventare un tutt’uno,
ma ke successivamente lui ha distrutto spietatamente facendomi vivere in un incubo.
(l’incubo: la donna è una sottospecie da sfruttare!)
l’ho lasciato, e stavo benssimo… mi ero liberata!! free!!

8 mesi fa mi sono detta”basta donne nel mio letto, basta cucinare con tanto amore per qualcuno ke pretende ke cucino per lui dicendo ke torna (tra 20 minuti) a pranzo poi torna alle 3 di notte, basta litigare per pagare le bollette e l’affitto con un uomo ke spende tutti suoi soldi al pub nel week-end e torna a casa ubriaco lasciandomi da sola tutto il giorno. basta spendere tutte le mie energie per qualkuno ke non le merita e ke pensa ke io in quanto donna sia una sottospecie di essere umano.”

subito mi sono trasferita a londra (in un’altra città) e stavo benissimo,mi divertivo, uscivo con altre presone, lui mi kiamava e io lo trattavo come se non contasse + nulla.
mi ossessionava con domande tipo “stai avendo rapporti con qualk un’altro è?!”, al punto ke non lo sopportavo più e non gli rispondevo al telefono.
sono andata avanti con la mia vita ed ero fiera e convinta ke non l’avrei mai + rivisto.. ma..
dopo (5 mesi) propio quando stavo per prendere l’aereo per tornare a roma lui mi chiamò (alle 6 di mattina) piangendo e chiededondi:”perchè mi hai lasciato, perchè?” io entrai in crisi,pensando seriamente di non prendere l’aereo ed andare da lui, ma presi l’aereo e
lentamente in 3 mesi sono arrivata al punto ke non riesco a vivere senza di lui.
ho avuto altre storie, attualmente sto uscendo con un uomo fantastico, ma non riesco ad avere rapporti sessuali con nessuno perkè penso a lui.
L’ho lasciato 8 mesi fa.e solo negli ultimi 3 mesi io sto troppo male. non riesco piu a fare nulla.tutto il giorno dormo e ogni volta lo sogno e credo ke è per questo ke non mi voglio mai svegliare.non lavoro, ho perso la grinta e l’interesse per ogni cosa.

non ho mai pianto così tanto nella mia vita quanto quel giorno ke me ne sono andata.. e lui?
lui piangeva con me. con le valigie in mano dalle 7 di mattina fino alle 2 del pomeriggio abbiamo pianto a singhiozzi ininterrottamente.

mi kiedo perchè ho pianto così tanto quel giorno se non vedevo l’ora di liberarmi di lui e delle sue bastardate?

la risposta credo ke sia molto semplice..

Noi donne abbiamo un senso materno innato,
Spesso è questo ke ci tiene legate a uomini nonostante sappiamo ke sono sbagliati..
come l’amore di una madre per un figlio è indiscendibile.

lui è rimasto orfano a 9 anni, è cresciuto x strada da solo negli stenti di una capitale dell’est africa.
ora ha 23 anni (come me) e padre di una bimba di 3 anni.
eppure lui avrebbe voluto ke ogni giorno lo lavassi io, ke gli preparassi i vestiti da mettersi, ke lo imboccassi mentre guardava la televisione e perfino ke lo tenessi stretto al mio petto raccontandogli una storia prima di dormire.
ogni tanto lo facevo xkè capivo ke lui ne aveva bisogno, anche se lo vedevo ridicolo e fuori dal mio ruolo.

ora ogni giorno lo chiamo per dirgli ke lo amo profondamente e lo penso sempre..
anke se lui ha un’altra donna e anke se lui non mi vuole +.

propio come una madre! ==================================

…eccomi qui anch’io. Non credevo succedesse a tante donne. Ed ecco la mia storia tra tante storie di donne. Quattro anni con lui, da tre anni ci siamo lasciati. Lasciarlo andare è stata la cosa più dolorosa della mia vita, ma tra noi non andava. Risse e conflitti ogni giorno. Io troppo bambina e dipendente, troppo pesante. Lui insofferente ai legami, un po’ egoista forse, ma so che mi ha amata moltissimo, e io lui. So che eravamo una cosa sola, due anime affini, che mai nessun’altro sarà come lui.
Ora tutti e due abbiamo altre persone accanto e il mio uomo, signore, è di quelli che non si pensa possano esistere: protettivo ma molto rispettoso della mia autonomia, profondamente buono, fedele, sincero, il miglior sesso della mia vita: in una parola perfetto. Mentre il mio ex sta con un’altra donna, con la quale si trasferirà presto in un altro Paese. Lo conosco, so che l’ama più di quanto lui stesso pensi, che presto o tardi la sposerà. Eppure ieri sera siamo usciti insieme, da soli, mentendo alle persone che abbiamo accanto, e non è neanche la prima volta. Sono stata a un passo dal tradire il mio uomo di ora, non l’ho fatto perché non lo merita, perché sarebbe un padre meraviglioso, perché abbiamo deciso di sposarci. Non l’ho fatto perché quando il mio ex sarà lontano da me voglio credere che sia felice con la sua donna, non voglio che debba ripensare a me sentendosi in colpa o facendosi venire dubbi sui sentimenti che prova per lei, sul suo futuro con lei. Ma lo amo e lo amerò sempre più di chiunque altro al mondo. E lui mi ha scritto che sono la donna più importante della sua vita. Però è ora di crescere, di formare delle famiglie, di diventare adulti. Tornare indietro non si può ==================================

Ciao a tutte!
Non so quante volte ho aperto questa pagina web, letta e riletta, non so quante volte ho iniziato a scrivere e poi chiuso tutto…ora mi sono decisa.
Sto vivendo un momento della mia vita che probabilmente ricorderò per sempre. Tra qualche giorno compirò 25 anni, credo di essere abbastanza grande e matura, e abbastanza forte da poter superare una storia ormai finita, ma ogni giorno di più mi rendo conto che così non è.
Con lui è finita da due mesi e mezzo, sono stata lasciata, per di più senza motivo o per motivi alquanto futili che non stanno ne in cielo e ne in terra.
Per tutto questo tempo ho cercato inutilmente di recuperare la relazione, ma telefonata dopo telefonata sono venuti fuori i veri motivi.
Non c’è stato tradimento, per fortuna, semplicemente era stanco e ora capisco che era stanco non solo di vivere una storia ma era stanco di me.
Probabilmente se ci fosse stata un’altra al posto mio sarebbe andata nello stesso identico modo.
Lo conosco da quando avevo 18 anni, me ne sono innamorata subito al contrario suo che ha cominciato ad amarmi poco per volta. Siamo stati insieme 4 anni, lasciati e ripresi non so quante volte. Dall’ultima volta che l’avevo lasciato io decisa di non tornare più indietro perchè ero davvero stanca (circa un anno fa), lui è ritornato indietro sui suoi passi e le cose tra noi andavano troppo bene da non crederci. Era una storia seria, sarei pronta a giurare che era più seria per lui che non per me, visto che mi ha portata in famiglia, feste e festicciole, cosa che non ho fatto io. Ne ho passate di tutti i colori con lui, ma ho sempre perdonato, superato e guardato al futuro in maniera sempre positiva, perchè era con lui che volevo costruire il mio avvenire.
Ma il desiderio di una famiglia, di figli e di una vita assieme a lui, oramai è svanito nel nulla.
Ora sono in quella fase (credo che ci passano tutte le persone che sono state lasciate pur essendo innamorate) in cui penso di aver chiuso con gli uomini, in cui penso che non mi innamorerò più, in cui penso che non lo troverò un altro ragazzo, in cui penso che resterò da sola per tutta la vita.
Mi sento molto giù, e ne risente il mio lavoro, la mia salute, i miei rapporti con la famiglia e gli amici.
Mi domando come una persona può ridurti così.
L’ultimo chiarimento è stato decisivo, non tornerà mai più indietro, mi ha conosciuto troppo bene e il mio carattere con il suo non vanno assolutamente d’accordo.
Mi domando cosa abbia il mio carattere che non va. Forse semplicemente perchè ho fatto valere i miei diritti, ho detto tutto quello che pensavo nel momento in cui c’era da dire e da discutere, non sono rimasta in silenzio ad assecondare tutto quello che diceva come facevo in passato, non sono stata in silenzio ad accettare la sua decisione di tornare libero. Volevo giustizia e rispetto ma ora mi rendo conto di non aver ottonetuto un bel niente.
Probabilmente se avessi accettato la situazione, non saremmo arrivati a questo punto e forse adesso qualche speranza l’avevo.
Non so se un uomo quando dice che non tornerà più indietro realmente è così, o quando ti dice che per il mio bene devo dimenticarlo e non devo più cercarlo lo dice perchè proprio è convinto della sua decisione.
Comunque fatto sta che pur di non perdere totalmente i contatti, sto facendo la parte dell’amica, di quella che vorrebbe sentirlo ogni tanto ma niente di più.
Come mi sono ridotta ora non si può spiegare. Lui per me non sarà mai un amico, lo so io e lo sa anche lui.
Ci ho già provato in questi due mesi ad essergli amica, ho fatto la tranquilla, la simpatica, quella che ormai stava bene. Da amici siamo anche andati a mangiare una pizza, ma la serata non è proprio andata come quando esci con un amico a bere qualcosa. Lui era quello che voleva evitare, ma è stato il primo a non resistere alla tentazione di starmi vicino. Da parte mia sento di avere un punto a favore, quello di essere un debole per lui. L’ho sentito che non poteva fare a meno di starmi vicino dal primo minuto che quella sera mi vide.
Io penso di non avere alcun problema nel vederlo e nel mantenere le distanze, credo che per lui non sia la stessa cosa.
Mi ha lasciata in un momento in cui diceva di stare male, in un momento in cui diceva di voler mettere ordine nella sua vita, cambiare, mettere la testa a posto, sistemarsi con il lavoro.
Mi ha escluso da questo momento delicato, ed io non potevo che sentirmi una nullità.
La sua prima scelta era quella di un periodo, poi è diventato per sempre. Tra l’altro mi sono sentita umiliata oltre che ferita. Mi ha colpevolizzato di essere pesante e invadente. Io pesante? Io invadente? Io che quando ero con lui non gli vietavo assolutamente di fare quello che voleva, io che ho assecondato ogni sua scelta e decisione. Se voleva uscire con gli amici, mi andava bene, mi fidavo ed ero tranquilla; ma tante altre cose al quale ho detto va bene, come dici tu, per me è uguale. Lui era libero di vivere la sua vita come lo stesso io senza alcun tipo di intralcio e problema.
Forse è stato proprio questo lo sbaglio.
Sono diventata pesante nel momento in cui mi sono sentita ferita e umiliata, mi ha lasciato per telefono senza nemmeno guardarmi negli occhi e dirmi che non mi amava più, non si è sprecato con le cattiverie pur sapendo che ero già abbastanza fuori di testa e che le cose che diceva di certo non mi rendevano le cose più semplici. Ma la cosa più assurda è che tutto è successo nel giro di 10 giorni circa. L’ultima volta siamo stati benissimo, si rideva e si scherzava come non si faceva da tempo perchè nell’ultimo periodo sia io che lui stavamo lavorando tanto ed eravamo entrambi stressati. Insomma l’ultimo giorno che ci siamo visti non l’avrei mai detto che sarebbe stato l’ultimo. Dopo 10 giorni un fulmine a ciel sereno. O covava da tempo un rancore nei miei confronti, o continuava a stare con me ma fingeva di amarmi, o non so che pensare. Se mi amava, l’amore non poteva svanire da un giorno all’altro visto che ritengo di essermi sempre comportata correttamente e di non aver fatto nulla che poteva farlo disinnamorare di me. Allora non mi amava il che è molto peggio perchè non ha avuto rispetto per i miei sentimenti.
Ad oggi lui continua a dirmi che con me è stato bene, che non ho sbagliato nulla e che non ho nulla da rimproverarmi, allora spiegatemi voi perchè mi è successo tutto questo.
Se ragiono con lucidità e pensandomi già al di fuori da questa storia, io direi che ha raccontato mille scuse pur di lasciarmi e non dire che non mi amava.
Che vi devo dire ragazze, so solo che mi sento molto giù, tutti dicono che passerà e che tutto si supera ma ora mi sembra un traguardo impossibile da raggiungere.
Non so perchè dopo tanti anni e dopo tutte le cose che sono successe io continuo ancora ad amarlo come il primo giorno, anzi direi di più.
Come dire, NON RIESCO A DIMENTICARLO per ora…mi auguro, forse perchè è stata la storia più importante, forse perchè a 25 anni credo ancora nell’amore della vita, nell’anima gemella, e non dovrei. Ora sono in attesa di una sua telefonata da amico, chissà se si ricorderà del mio compleanno, chissà se davvero un giorno mi chiamerà per dirmi “allora, tutto ok? Come ti va la vita?”…io ci credo poco. Vivere nella speranza di avere qualche cenno da parte sua, quasi mi toglie il respiro. Ogni giorno è una continua ansia, un continuo innervosirsi perchè magari arriva ad una certa ora e sai che non chiamerà nè per dire usciamo nè per fare due chiacchere. O sapere ad esempio che mercoledì sera non lavora e sicuramente esce, mille pensieri dove andrà e che farà…la speranza che magari vorrà uscire proprio con me….tutte illussioni, tutti film che mi faccio tutti i santi giorni.
Non riesco a non pensare, non riesco a convincermi che orami è una storia chiusa, e che anche vederlo o sentirlo di tanto in tanto come amico, non è assolutamente la cosa giusta.
Certe volte mi dico da sola “INSOMMA VUOI DARTI UNA MOSSA? LO CAPISCI O NO CHE ORAMAI E’ CAPITOLO CHIUSO?” Poi mi dico e mi ridico in questa testa che non sono nè la prima nè l’ultima, tutti prima o poi superano, devo avere pazienza e abbastanza coraggio…coraggio…forse è proprio questo che mi manca per rifarmi una nuova vita. Lui l’ha avuto, con le sue nuove prospettive di lavoro e di vita, ed io?
Ma immaginare la mia vita, sposata con un altro uomo che non sia lui, con dei bambini che non abbiamo la sua faccia è un pensiero che mi tormenta e che di certo non mi aiuta a superare questo momento. Sicuramente, o comunque c’è buona probabilità che un giorno mi farò una famiglia (che cavolo!) ma so di certo che tutto ciò non mi renderà abbastanza felice come quando solamente mi immaginavo nel mio futuro accanto a lui.
Il tempo è passato così in fretta che mi sembra di non aver fatto nè detto tante di quelle cose, non so perchè ma ora mi rendo conto che quando vivi una storia molte cose le si danno per scontato…vorrei ritornare indietro per vivere più a fondo la mia storia con lui, ma oramai è davvero troppo tardi! ==================================

Ciao a tutti,mi chiamo Angelica sono appena uscita da una storia di 6 anni,il mio ex ora è gia’in compagnia…ci sto’malissimo dato che adesso arriva anche il Natale.Io ho 29 anni e dopo sei anni di attesa mi ha scaricata cosi come la peggiore delle estranee…è passato un mese,ma c’è ne vorra’ancora finche’mi passi..Purtroppo nonostante tutto ci sto’malissimo e credo di amarlo ancora..mi dicono che il tempo mi aiutera’che trovero’un’altra persona…ma sinceramente ora mi sembra che il mondo mi sia caduto addosso.Lui per me era un grande punto di riferimento oltre ad essere il mio amore.Sono dimagrita parecchio e il mio umore è sottoterra…vorrei odiarlo ma non riesco a farlo non fanno altro che passarmi tutti i momenti passati insieme a lui.Poi penso alla sofferenza che mi sta’provocando,alle parole cattive dette l’ultima volta che ci siamo visti….ma ne vale la pena?????Spero di incontrare un uomo che mi faccia star bene,ho sofferto tanto nella mia vita…voglio solo formare una famiglia normale e avere tanta felicita’chiedo tanto???? ==================================

stò malissimo.
ho un disturbo della personalità e la mia ragazza lo sa.
quando stò con lei si forma in me la volontà di amarla e di non lasciarla mai. quando sono da solo quella volontà non c’è più e non ce n’è neppure un’altra che le assomigli. quando sono solo stò male, mi sento semplicemente vuoto e depresso e spero ardentemente di riuscire a metterla alla porta perché non voglio essere di peso a nessuno.
sono malato, ma lei non mi lascia in pace. perché è malata anche lei.
è una dipendenza reciproca. ma lei mi ama sempre. io solo quando la vedo o ci parlo.
lei ha pure la bulimia. ma non è per pena per lei che non riesco a lasciarla.
o meglio: l’ho lasciata 5 volte in 1 anno e 1\2, a dire il vero.
ma poi torna da me, mi dice che vuole solo parlare come amica, chiede conforto, glielo dò e dopo poco mi ritrovo a comportarmi da innamorato e a torniamo subito insieme.
ho fatto psicoterapia per 2 anni. sono proprio sicuro di avere bisogno di un altro bel ciclo ==================================

Ciao a tutte le lettrici di Margherita. Sono Barbara e vorrei dirvi come si puo’ riuscire a dimenticare una persona cara.Lo amavate tanto ma poi vi siete lasciati ,magari anche in brutto modo,e lui ha un’altra storia;inutile fare giri di parole perche’ se qulla persona vi sta a cuore non la dimenticherete mai,Ma deve essere un ricordo niente di piu’. Voi prendete i vostri ricordi e passate le giornate insieme alle vostre amiche che vi vogliono bene e aspettate comunque un po’ di tempo per attenuare il colpo.Dite a voi stesse “e’ stato bello,non mi ama piu’,ma io ho una mia vita”;sfruttate al massimo il tempo libero ricordandovi che ci sono persone che vi vogliono bene e poi,sicure dinon avere qualche corteggiatore che si potrebbe rivelare il compagno della vostra vita.

BUON NUOVO AMORE

==================================

Se ti piace leggere Margherita.net, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

37 Comments

  • Relazione di sei anni, si sapeva dall’inizio di non esser compatibili, ma io , sopravvissuta ad un divorzio immondo col cuore a pezzettini, ero comunque convinta che non mi sarei mai piu’ potuta innamorare. E mi sbagliavo. Gli anni insieme, le esperienze comuni, mi ci hanno fatto lasciare di nuovo il cuore.
    La storia é finalmente finita di comune accordo (era un disastro annunciato dall’inizio) a Gennaio. Non riesco a staccarmi. Pur sapendo che non sarebbe mai potuta andare e pur rendendomi logicamente conto che finirla é stata la soluzione giusta, non riesco a smettere di amarlo .
    E tale sensazione non mi permette di vivere.
    Non ho piu’ voglia di fare nulla, mi sento talmente orrenda che non capisco come un altro uomo potrebbe aver voglia di passare anche solo una notte con me , e purtroppo vivo lontano da tutte le amiche che mi potrebbero aiutare un po’ con il loro supporto morale (gia’.. mi ero trasferita per lui).
    Insomma, in questo momento una luce alle fine del tunnel molto non la vedo … So che il tempo aiutera’ ma mi chiedo di quanto tempo avro’ bisogno e se alla fine di questo periodo di stallo, avro’ ancora l’energia di seguire cio’ che si puo’ definire “una vita”.

    • Ciao..ho letto ciò che hai scritto e non ho potuto fare a meno di pensare che lo stesso sta accadendo a me;non so dove vivi,ma se tu fossi vicina ti verrei subito a trovare perchè anch’io come te..avrei un bisogno disperato di chiaccherare con qualche amica!
      A volte mi sembra d’impazzire,non sono felice di sapere che ci sono altre donne che vivono come me..ma un pochino egoisticamente,mi conforta sapere che non sono sola.

      • Sai … l’altra sera guardavo Sex and The City (che adoro) e mi dicevo appunto che é cosi’ piu’ facile uscire da situazioni difficili quando hai il supporto diretto di vere amiche …
        Comunque , credo che per finire , siamo noi stesse a doverci dare un calcio forte che ci smuovera’ e ci permettera’ di avanzare!
        Io purtroppo in questo momento non trovo l’energia per farlo. ma spero tanto di farcela prima o poi :o( C

  • Ed io;-) sono Brasiliana, sono in Italia da ormai 5 anni, perché venuta??? Va beh vi dico, infatti fra un paio d’anni spero che il mio libbro sia già pronto!!! Cmq ero fidanzata da un anno ormai, in casa, sai quando tutto va bene, andavo alla università, felicemente fidanzata;-) non sono mai stata cosi felice nella mia vita, va beh arriva il bell giorno 5 luglio 2006 bussa una ragazza di nome renata nella mia porta, piangendo e confessando che era fidanzata Dell mio fidanzato, e che loro eranno insieme da 5 anni a l’epoca, immaginate la mia faccia???;-((( non potete! Cmq per con concludere che aveva 6 figli con 6 donne diverse, ed io ero incita di 4 mesi avevo 18 anni, mia famiglia stava per morire, sai forse vi state chiedendo perché condividere??? Ma si… Mia famiglia vivi in italia da tanti anni ormai, Cmq per i seguenti 3 mesi sono stata ancora con lui ma perché diceva che quella era pazza, ma poi mi resi conto, che era tutto vero, io aborti, in una clinica privata, perché avevo superato il tempo, e presi l’aereo il 18 settembre 2006 e d’allora non sono mai più tornata a casa, mi chiedete cosa eh l’amore??????? Da 5 anni non so cosa significa lo sogno sempre e penso a lui tutti i giorni, una persona che per un anno mi ha fato cosi felice e che riescono a compassare ancora oggi, penso che si posso amare una volta e forse due, ma si pensate di dimenticalo scordatelo, non succederà mai, ed ogni volta che vedrete un ex, sara sempre come si fosse la prima, e ogni volta immaginerete come sarebbe stato se ma se ma se….. Un consiglio!!! Non pensate al domani quando si tratta di voler qualcuno, lottate, litigate, dimostrate veramente quello che provate, perché se provate qualcosa quello e il vero miracolo, perché non succederà spesso, e a volte non succede mai, quindi date la possibilità a chi vi sta dando questa possibilità, perché amare e umano, io ho molato l’unico amore della mia vita, oggi so che lui se sposato con quella ragazza e ano fatto una bellissima bambina… Ma vi confesso non ho mai lotato per lui per noi e me ne pento tutti i giorni della mia vita, sono passati 5 anni, e non ho neanche il coraggio di tornare a casa! Follia? Pazzia? Non semplicemente egoismo!

  • “Non riesco a dimenticarlo”

    Eccomi, ci sono anch’io, 34 anni sposata e allo stesso tempo innamorata di un altro che mi ha fatto perdere la testa e a cui io l’ho fatta perdere. Capitava 2 anni fa…
    La prima sera che decidiamo di vederci dopo ore di telefonate mi dice “Ti Amo”… Non serve vi spieghi l’effetto che mi ha fatto… stavo su una nuvoletta tutta mia.. Abbiamo passato 1 anno stupendo. Poi lui decide che essendo pure lui sposato, è tutto troppo incasinato, rischioso e mi molla… Dopo 1 mese però si rifà vivo dicendo che senza me nn vive… Riprendiamo la nostra storia…Andiamo avanti 1 altro anno. Poi sono io a lasciarlo per gli stessi motivi… Ma dopo 2 mesi è lui a cercarmi di nuovo… Da quella volta però nn ci siamo più visti, solo sentiti al cellulare.. Non riusciamo a chiudere definitivamente… Non vogliamo perchè siamo troppo legati… In questo caso entrambi sappiamo che nn è finita ma allo stesso tempo facciamo di tutto per proseguire a fatica la nostra routine… Non so se ci sarà mai un lieto fine o una fine definitiva…

  • purtroppo anke io sono stata lasciata da un uomo ke dice di amarmi tantissimo ma alla fine ha kiuso la storia colpevolizzandomi in tutti i sensi anke per il suo stare “male” ke dirvi non so cosa pensare è ovvio ke non sono e non mi sento colpevole per nessuna delle ragioni ma si sta male mooooolto male mi sento sospesa …………….

  • eravamo fidanzati da un anno e tre messi dopo di k ho avuto la bruta notizia k lui era fidanzato con un altra da 26 anni.sono stata malisimo lo lasciato ma lui x quasi 2 mesi non ha mai smeso di venire da me pregandomi di tornare da lui perche quela storia la chiusa e a scelto me.ho accetato di tornare da lui pero pasati 4 mesi non sto bene,sono stresata e a diritura ho atachi di panico e mi sto curando con gli farmaci.il dolore piu forte k mi provoca tutto questo e k lui ancora si sente x telefono con lei.lo amo veramente ma non ne poso piu cosi.vi prego datemi un consiglio

  • Ciao a tutti, io la storia vera con lui non ce l’ho mai avuta.
    E anzi è passato più di un anno ormai dall’ultima volta che siamo stati insieme, ed era andata così male (almeno dal mio punto di vista) che chiusi in seguito drasticamente i rapporti, ovviamente per ritornare sui miei passi mesi dopo. Non sono mai andate bene le cose, entrambi diciamo che ci abbiamo provato ma in realtà non lo abbiamo mai fatto, anche se io avrei voluto e diciamolo vorrei. Io nonostante sia giovane (25 anni) ho avuto storie importanti in passato, una anche di convivenza. Ma sono anni che non mi innamoro più, non ho voglia ne interesse per nessuno e tengo tutti alla larga.. già per nessuno tranne che per questo ragazzo, che ha giusto un anno più di me ma sono stata la sua prima ragazza in ogni aspetto. Freddo, glaciale, distante con tutti eppure ci sono stati momenti bellissimi di assoluta dolcezza in cui ha saputo aprirsi e darmi più di quanto tutti gli altri disposti ad impegnarsi o addirittura a sposarmi in passato, non hanno mai saputo darmi. Ma questo ragazzo per paradosso o necessità non mi vuole, non mi ha mai veramente voluta, non si è mai voluto impegnare, non ha mai dato continuità a quei momenti splendidi (per lui l’apice dell’amicizia, per me la base per un rapporto da coltivare) che pure si sono ripetuti, finché un anno fa non ce l’ho fatta e ho chiuso drasticamente. Per tornare indietro poi ‘almeno per un’amicizia’, richiudere drasticamente e riprovarci ancora a relazionarmi a lui, quasi ne avessi inspiegabilmente bisogno, anche se è assolutamente incomprensibile per me. Ora ho nuovamente richiuso la porta, ci avevo riprovato solamente per sentirsi ogni tanto e raccontarsi come và.. sò di aver bisogno di qualcuno che vuole esserci per me e che lui non và assolutamente bene e che non c’è alcuna base per nulla, eppure il mio cuore sembra non riuscire mai a capirlo del tutto.

  • Sembra che mi siate entrate dentro e scritto tutto ciò che provo, io ho avuto ben due chance si, sono stata con questo ragazzo pochissimo tempo la prima volta perché non ero mai entrata in una relazione seria prima di allora ed ero in un certo senso “spaventata” non so spiegarlo bene, quindi poi l’ho lasciato io..lui ci rimase molto male perché mi amava davvero…non ci siamo più sentiti per tantissimo tempo, poi dopo un anno, a Natale mi manda gli auguri e mi dice di volermi COMUNQUE molto bene, anche io e infatti lo risposi. Da lì ci siamo frequentati come amici, da amici siamo diventati “migliori” amici e da lì fidanzati..tutto davvero in poco tempo..questa volta siamo stati insieme seriamente e per molto tempo, è stata davvero una bellissima storia, molti ci invidiavano, ma dopo parecchio tempo, abbiamo cominciato a discutere spesso perché io ero molto gelosa e lui che covava gelosia ma non la manifestava affatto anche se non fu solo per quello che poi mi lasciò (talvolta penso che nella sua decisione di lasciarmi ci siano ancora motivi nascosti) mi lasciò in un modo che ritengo squallido anche perché non ha mai avuto le palle di dire le cose in faccia: non si fece sentire per una settimana poi inviò un sms alla mia migliore amica dicendole che non voleva più stare con me e lei a sua volta me lo disse su Facebook…quindi tutto l’amaro che avevo in bocca lui non lo sa nemmeno…non ci sentiamo più da tantissimo ma frequentando gli stessi luoghi spesso ci vediamo (ci fosse una volta che mi dice lui ciao per primo?) comunque qualche giorno fà colpo di scena! Ero uscita con delle amiche e abbiamo incontrato la sua comitiva e siccome conosciamo gli altri ci siamo fermate a parlare…poi tutti circondano me e lui e le mie amiche dicono che se mi bacia mi fà vincere una scommessa che io avrei fatto con loro (cosa non vera) …lui è molto timido e non l’avrebbe mai fatto, soprattutto con me..e invece…mi ha baciata..sebbene contro la mia (e forse anche contro la sua) volontà…dopo quel bacio (bello, bello..davvero bello) io sono innamorata persa di lui e lui a malapena mi saluta..no ma allora sei scemo? Ed io che ci speravo in una terza chance 😀 Però davvero io mi sono illusa tanto con quel bacio, perché comunque non l’ha forzato nessuno, dico, perché mi ha baciata? Così? Per divertirsi o cosa? Ultimamente, ma forse è la mia impressione, noto che mi guarda sempre quando mi fermo a parlare con i suoi amici, prima non faceva così..allora me lo dici (e questa volta in faccia) cosa pensi di me? E me la dai un’altra chance? :DD

  • Quando finisce un amore, così com’è finito il mio.. Senza una ragione, né un motivo..Ti senti un nodo nella gola, ti senti un buco nello stomaco, ti senti il vuoto nella testa e non capisci niente e non ti basta più un amico e non ti basta più bere da ubriacarti e non ti basta ormai più niente e in fondo pensi ci sarà un motivo e cerchi a tutti i costi una ragione ma non c’è mai una ragione per cui un amore debba finire..
    E vorresti cambiare faccia e vorresti cambiare nome e vorresti cambiare aria e vorresti cambiare vita e vorresti cambiare il mondo.. Ma sai perfettamente che non servirebbe a nulla perché c’è lui nelle tue ossa, perché c’è lui nella tua mente, perché c’è lui nella tua vita e non potresti più mandarlo via nemmeno se cambiassi faccia, nemmeno se cambiassi nome, nemmeno se cambiassi aria, nemmeno se cambiassi vita, nemmeno se cambiasse il mondo..
    Però se potessi ragionarci sopra saprei perfettamente che domani sarà diverso lui non sarà più lui io non sarò più la stessa donna, magari l’avrò già dimenticato, MAGARI
    Addio mio dolce Alessandro
    Vale

  • una ragazza ha detto a quello che mi piace che lo amo, lui non mi sorride più e io credo di non piacergli, ma non riesco a dimenticarlo!!!!!

  • ciao ragazze..visto ke siamo cosi tante ragazze con questi “problemi”allora posso dire anke io la mia storia….Ho conosciuto un ragazzo in estate nel2011..l’ho conoscevo di prima però non abbiamo avuto in coragio di parlarci però al inizio c’era un certo filing tra di noi…..è come dicevo dopo un pò di tempo lui si è fatto avanti..abbiamo parlato è abbiamo iniziato a conoscerci meglio…..ci siamo frequentati per3 mesi andava tutto bene tra di noi….però putroppo lui si è transferito in un altro paese è da allora h’anno iniziato i miei dubbi….ero molto gelosa..ma perke lo amavo davvero (è stato il mio primo ragazzo.)però a lui nn piaceva voleva avere i suoi spazzi….ma però piano piano iniziava a non risp al cell quando lo chiamavo la sera..li mandavo un messaggio mi risp sempre dopo 4.5 ore..diceva sempre ke era impegnato con il lavoro…..Però io sentivo ke c’era qualcosa ke nn andava bene….è quindi una sera li ho detto ke era meglio se nn ci sentivamo piu…..è lui era d’acordo….ma poi io mi sono pentita perke sentivo la sua mancanza mi mancava tanto….è ogni tanto li mandavo dei messaggi…lui mi risp però era sempre freddo….è una volta ci siamo sentiti è mi ha detto ke sta frequentando un’altra ragazza…però se volevo ogni tanto noi ci potevamo vedere..è credetemi lo amavo cosi tanto ke ero disposta a vederlo pur essendo fidanzato con un’altra…..ci siamo visti..sentiti speso….è ad un certo punto è cambiato tutto..mi ha detto ke lui nn vuole vedermi piu perke li dispiace per la sua ragazza…ke nn era giusto nei suoi confronti….è ke quindi era meglio se nn ci sentivamo piu…Io sono rimasta molto male..poi nn vi dico nn avevo nesuno vicino per farmi dimenticare per nn pensarlo sempre..avevo anke problemi in famiglia…nn avevo una amica con cui sfogarmi…è quindi ho dovuto “affrontare”tutto da sola…..Però io putroppo nn posso dimenticarlo ora lui sta insieme con lui da 8 mesi..sono felici insieme..ed io sto male.nn mi va di uscire..di conoscere un’altro ragazzo…Non so piu cosa fare.ho pensato pure di transferirmi..andare lontano i ricordi mi fanno troppo male…:(

  • Ciao,
    8 anni fa è iniziata la mia chiamiamola “storia” con un uomo sposato. Ad un certo punto non si vedeva mai luce a questa storia (lui aveva una bambina di 1 anno). Una sera vado a casa di amici e conosco un ragazzo che non mi piaceva, ma poi si è rivelato simpaticissimo! Mi faceva ridere e per “scherzo” è iniziata la nostra storia mentre l’altro spariva insieme a tutti i suoi casini.
    Un giorno si rifà vivo, mi viene a prendere al lavoro, mi fa una sorpresa e mi dice che con sua moglie è tutto finito e che si è già trasferito a casa della madre. Io ormai stanca, stufa e nauseata dalle sue continue assenze di mesi, gli dico che è troppo tardi e che c’è un altro. Non ci vediamo +. Passano 5 anni.
    Con il mio ragazzo nel frattempo passo degli anni belli, fatti di tante risate e viaggi all’estero! Compriamo casa la arrediamo coi mobili + costosi e belli….poi un giorno al lavoro si cerca con urgenza un traduttore e nessuno ne conosce uno. Mi faccio avanti e dico che ho un amico (il ragazzo sposato) e lo chiamo, ci vediamo e nel giro di 3 mesi lascio il mio ragazzo. Io e l’altro siamo ancora innamorati dopo 5 anni di silenzi. Non ho mai creduto a queste cose da film. Adesso mi ritrovo una casa sul groppone (con tanto di mobili da pagare), lui che ancora non è riuscito a lasciare la donna con cui sta (e da quello che ho capito sta aspettando che lei prenda la decisione..non ho parole) e contemporaneamente al lavoro mi hanno obbligata a passare al part time.

  • ciao a tutti,
    sono passati 8 mesi. Lei si chiama Elena e ha 18 anni io 20. La nostra storia è durata un anno e mezzo, ma che anno e mezzo intenso. E’ stata una storia con tante di quelle coincidenze che ci hanno portato a stare assieme che quasi non mi sembrano vere.Per esempio: andai a un concerto e capitai affianco ad un gruppo di ragazze, io guardavo sempre questa ragazza, non riuscivo a togliergli gli occhi di dosso. Dopo tanti mesi attraverso un video della Rai su questo concerto , scoprii che proprio quella ragazza che mangiavo con gli occhi era proprio la mia Elena che ancora non conoscevo, perchè vengo inquadrato e affianco a me c’era lei. altro esempio: eravamo già assieme…grossa litigata fuori casa sua…davvero grossa…ad un tratto passa una macchina con musica a palla e finestrini abbassati…La canzone che si sentiva dalla macchina era proprio la “nostra canzone”..quella canzone che tutti gli innamorati hanno…Sentita la canzone ci guardiamo e ci baciamo, litigata risolta. Ad Agosto lei mi lascia dicendomi che non prova più gli stessi sentimenti di prima. Mi crolla il mondo addosso. Era diventata una storia importantissima per me.Ora andare avanti è diventato impossibile, perchè abitiamo a 200 metri di distanza. Io sto evitando di passare davanti a casa sua, evito di prendere il tram che tra l’altro passa davanti alla porta della sua casa e si vede la finestra della sua camera, insomma evito di vederla perchè so che mi farebbe crepare…Evito di andare nei posti in cui so che potrei incontrarla.Solo l’idea di vederla con un’altro mi fa morire. Non la vedo e non la sento da Natale. I 4 mesi più lunghi della mia vita, sempre a farmi le stesse domande. Avrà qualcun’altro? Amerà un’altro? ci sarà un altro al mio posto che puo toccare il suo corpo? quando sono stato IO l’uomo che l’ha resa donna…Domande, domande che mi logorano il cervello…e pian piano il tempo passa…e mi rinchiudo in questa prigione fatta di sentimenti e continui pensieri. Ogni via della mia città è legata ad un ricordo..la mia casa, la mia stanza, il mio letto, è un vortice di ricordi che mi stringono il cuore. Per lei ho fatto di tutto, regali, cene fuori, attenzioni ma sopratutto gli ho dimostrato il mio amore. Forse si non mi merito di stare cosi, ma quando ami è cosi. Vorrei solo un’altra possibilità, vorrei che mi amassi ancora, vorrei tornare indietro ed essere meno geloso,ma quando si ha una persona cosi importante la si vorrebbe sempre con se. A settembre andrò a vivere in Spagna per un anno nella speranza che la mia vita possa riprendere, anche se sono sicuro che ti penserò anche li.

  • Ho letto la maggior parte delle vostre storie e finalmente ho il coraggio di scrivere anche io.
    La nostra storia è cominciata 4 anni fa, nella maniera più stupida del mondo, per gioco.
    Io ero uscita da una storia che non mi riuscivo a togliere dalla testa, lui ancora giovane e senza esperienze. Ci siamo incontrati un giorno e un po’ per solitudine e un po’ per “non lo so” ci siamo messi assime. Io non avrei scommesso un soldo bucato su di noi, invece lui da subito è sembrato innamorato perso.
    Dopo circa 3 mesi lui mi disse che mi amava, io invece sono stata chiara dicendo che non provavo lo stesso sentimento. Dopo 6 mesi ho scoperto che lui aveva una malattia sessualmente trasmissibile, e che nei mesi in cui avevamo fatto l’amore (non protetti, io prendevo la pillola), lui avrebbe potuto infettarmi. Ho fatto le analisi e non ero malata (grazie a dio). Abbiamo parlato, io ero furibonda e lui si sentiva in colpa (giustamente), si è scusato dicimila volte, ma io l’ho perdonato, in fondo era andata bene.
    Abbiamo deciso di farlo curare, una cura che è durata 1 anno e che lo ha portato sul baratro della depressione. Era una cura sperimentale e che prevedeva svariate pillole al giorno e ignezioni settimanali di interferone.
    Fatto sta che lui ha perso la voglia di vivere, lui che è sempre stato l’anima della festa non sorrideva più, mi trattava malissimo. Io ho stretto i denti continuando a ripetermi che era la cura a fargli questo, che non era lui che agiva in quella maniera.
    Finalmente la cura era finita e lui era guarito, e cominciava a dare segni di miglioramento anche a livello psicologico.
    Oramai eravamo assieme da 2 anni e lui mi ha chiesto di sposarlo, e io ho accettato.
    Dopo 6 mesi circa si è rimangiato la proposta dicendo che non era pronto e che avrebbe preferito vivere assieme per un periodo.
    Ma io desideravo un figlio, io desideravo stare in sieme come famigla, e lui ha accettato.
    Abbiamo cominciato a fare l’amore senza precauzioni e abbiamo cominciato a cercare casa. Ma man mano che la cosa andava avanti (sia la ricerca di un bimbo che della casa) lui diventava sempre più freddo. Aveva sempre mille cose da fare, e sempre meno tempo da dedicarmi. Dopo 6 mesi mi ha detto che non voleva più vivere assieme a me (proprio quando io avevo trovato il posto perfetto) e ad alternanza di giorni voleva o non voleva un figlio.
    Io non ho ripreso a prendere la pillola, e lui lo sapeva, eppure continuava a fare l’amore con me senza precauzioni.
    E siamo arrivati a circa quattro mesi fa, quando io vengo opertata per un tumore, e si scopre che era maligno. Mi è crollato il mondo addosso, come se tuti i progetti per il futuro non fossero altro che castelli di carta. Ho sempre accettato di aspettare che lui fosse pronto, ma quando ho scoperto che ho rischiato di lasciarci le penne…le cose sono cambiate.
    Io non volevo più aspettare, volevo il mio futuro adesso, perchè non si sa quanto tempo si ha ancora, non si sa cosa può accadere domani.
    Soldi, lavoro cosa sono in confronto all’amore e alla salute? NULLA.
    Lui ha risposto nuovamente NO, no ad un futuro, no ad una convivenza, no a nulla.
    Sono passati 4 anni dal primo nostro giorno insieme, e quasi 2 mesi da quando l’ho lasciato. Lui non è maturo, e la cosa peggiore è che sa di non esserlo e non fa altro che rispondermi “non so cosa fare” a tutte le mie domande.
    È consapevole di sbagliare, che mi sta perdendo, me lo dice sempre, eppure ha paura di qualcosa di più grande che io non capisco…perchè non fa nulla per non perdere ciò che dice essere “la cosa più bella della sua vita”, cioè me.
    E io sono due mesi che sto male come un cane, non mangio, non dormo, non so fare altro che pensare a lui.
    Venerdì l’ho chiamato chiedendogli di restituirmi le chiavi di casa mia, (che gli avevo regalato per i 4 anni) ed era la prima volta che lo sentivo da quando l’ho lasciato.
    La voce tremava, le mani tremavano, mi sentivo come morire.
    Ora lui arriverà fra due settimane, a portarmi le chiavi e a prendersi le sue cose…e io?
    E io non so cosa voglio. Se lui solo mi dimostrasse che ci sta mettendo dell’impegno per migliorare, che vuole un riavvicinamento…tornerei da lui di corsa…io lo amo.
    Ma cosa servirebbe tornare da lui se lui non è cambiato, se lui non vuole crescere?
    Nuovamente stare male perchè è insicuro, stargli dietro come una mammina a supportarlo e annientare me giorno dopo giorno.
    Giuro non so più dove sbattere la testa.

    • ciao a tutti,
      io ho 13 anni e sono innamorata di un ragazzo da 1 anno mi sono fidanzata con lui 2 volte ma lui mi a presa in giro la 1 volta a scommesso con i suoi amici……io lo amo e non so come dimenticarlo ci provo tutti i giorni ma non riesco come posso fare??

  • La nostra storia e’ cominciata un mese fa, non lo avrei mai detto che mi piaceva, ma e’ stato più forte di me e… Gli ho risposto… SI!!!!!
    Forse ho sbagliato, forse no, fatto sta che oggi mi manda un messaggio con scritto: ” mi dispiace, ho un altra ragazza… Non ci restare male…”.
    Non restarci male e’ praticamente impossibile, io lo amavo e siccome me lo ha chiesto lui, se volevo essere la SUA fidanzata, penso, e spero, che mi volesse bene anche lui, ma ora non si può fare altro che non pensarci, lo amo tantissimo ma forse lui no,!!! Io l’ho presa male e gli ho risposto che era uno stronzo, ma non per il fatto che mi avesse lasciata,( un po anche per quello) ma sopratutto perché era da 4 mesi che era insieme a questa qua,
    A questo punto mi sono infuriata nera, lui si era preso gioco di me dicendo per messaggio, anche se ne aveva un altra, che mi voleva bene e che mi amava! Quindi io gli ho risposto che era un c******e, che si era preso gioco di me per tutto questo tempo, non felice lui mi ha risposto che io resterò per sempre una amica per lui, ma per me forse no, non accetto che uno a cui io ci tenevo tanto mi tratti come un burattino, e pensa che io non abbia un cuore!!!!
    Io lo amavo tanto,ma penso che ora sia tutto finito, ti amAVO!!
    Grazie a tutte per avermi ascoltato, so che forse vi ho annoiato, ma scrivere Quo mi e’ servito tantissimo, ho imparato che non e’ stata colpa mia, ma sua!!!!!

  • Ho dimenticato di dire a lui,
    Ti odio JACOPO
    ti odio JACOPO
    Ti odio JACOPO
    Ti odio JACOPO
    BY BY VI VOGLIO BENE E GRAZIE ANCORA SE MI AVETE ASCOLTATO!!!

  • Appena lo vidi, mi innamorai subito di lui. Era così bello e i suoi occhi brillavano, non potevo restargli indifferente. Siamo stati insieme per 2 anni tra alti e bassi, ci siamo presi e lasciati, abbiamo affrontato tantissimi problemi insieme, conoscono tutti i suoi difetti e nonostante ciò lo amo…
    Passare il resto della mia vita con lui era il mio sogno, sarei andata a vivere da lui, ma pochi mesi fa… quando stavo cercando di andare da lui, mi chiama per dirmi ” Mi sposo, non piangere so che soffri al pensiero, ma non posso più tornare indietro, ti amo, ma è troppo difficile” io scoppiai in lacrime e provai a fargli cambiare idea, ma lui niente.
    Non posso stare senza di lui e anche se ho provato a dimenticarlo e andare avanti non ci sono mai riuscita. Mi dispero ogni giorno come se fosse stato ieri, ma io so che noi siamo ancora legati e non credo che la sposerà per amore. So che lui non mi userebbe mai ed è per questo che sposa lei ma non me… io però non mi voglio arrendere e non so come reagire, come riprendermelo, ho però tanta paura di sbagliare.

    Ho 20 anni lo conosco da quando ne avevo 17, spero che non vi condizionerà leggere che lui è tunisino e la donna una tedesca!

  • Ciao a tutte! sono capitata per caso su questo articolo e avrei tanto bisogno delle vostre risposte..allora la mia storia con lui è durata veramente poco,neanche una settimana, anche se prima ci scrivevamo come due fidanzati. è cominciato tutto per scherzo su fb,poi giorno dopo giorno a scuola incominciava a salutarmi e a sorridermi in un modo carinissimo..(io ho 13 anni lui 15 è stato bocciato) i miei amici mi dicevano che era uno stronzo e che faceva il prepotente con loro,ma non li ho mai ascoltati perchè pensavo fossero gelosi o che mi volessero rovinare tutto come sempre. quando sono uscita con lui mi ha chiesto se lo facevamo e ovviamente gli ho risposto di no! due giorni dopo mi scrive in chat, “ti lascio ciao.” ma io dico è scemo? forse non lo conoscevo così bene come credevo,ma sono sicura che è per colpa di qualc’un altro o semplicemente per il fatto che non glie la davo. è da quasi un mese che non stiamo più insieme e mi manca tremendamente. quando non sto con lui,mi sento forte quasi felice ma appena a scuola lo vedo vorrei morire. non mi guarda neanche più e se lo fa,io me ne vado. trattengo a stento le lacrime,secondo voi riuscirò a dimenticarlo? qualche settimana fa,gli ho chiesto se avevamo un’altra possiblità e lui ha risposto di sì,ma alla mia amica dice che non si vuole rimettersi con me :(il prossimo anno dato che andrà alle superiori e non lo vedrò più,mi farà bene?
    vi prego datemi delle risposte perchè non ce la faccio più. GRAZIE SE LO FATE,SIETE LE MIGLIORI<3

  • Vi racconto la mia storia: ho conosciuto lui a 18 anni ben 28 anni fa, 7 anni di fidanzamento, 13 di matrimonio con un figlio oggi ventenne e oramai da 7 anni separati.Un grande amore ma anche problemi e litigi a non finire, durante il matrimonio prendo una sbandata virtuale per un tizio conosciuto su una chat. Arrivo a mentire e nascondere per poter vivere questa storia sperando stupidamente di poter rifarmi una vita con il tizio, inutile dire che questo era il classico morto di figa che sperava di potermi incontrare per farsi la scopatina facile, io invece quando mi sono accorta che il mio sogno era impossibile ho continuato a sentirlo per sfogarmi e sono arrivata a mandargli sms e lettere ose’ al solo scopo ( e questo l’ho capito purtroppo solo dopo molti anni) di attirare l’attenzione altrimenti lui non mi avrebbe cagata piu’ di tanto. Alla fine lo mando io a cagare ma nel matrimonio rimango infelice, perchè continuano i litigi peggiorati dal fatto che a quel punto mio marito pensa che io l’abbia tradito (ed è vero purtroppo anche se non fisicamente). Ad agosto del 2006 se ne va di casa una mattina senza dare spiegazioni ne’ a me ne’ a suo figlio ed io ero contenta quasi perchè speravo di stare meglio senza tutti quei litigi, quel che non sapevo è che sarei sprofondata in un baratro di dolore di cui ancora oggi dopo 7 anni non ne vedo l’uscita, Mi manca tantissimo, lo amo ancora come il primo giorno pero’ purtroppo mi è mancato il coraggio di insistere per vedere se era il caso di riconciliarsi, non gli ho mai detto nulla per paura che mi potesse scacciare in malo modo, premetto che nel 2007 abbiamo firmato per la separazione consensuale anche se io in quel momento ero sotto choc tanto che non riesco a ricordare se il giudice (donna in quel caso) ci abbia chiesto come previsto per legge se volevamo riconciliarci, io sono convinta di no che abbia saltato quel punto e oggi mi ritengo vittima di un’ingiustizia, sono sicura che se me lo avesse chiesto avrei dato la mia piena disponibilità visto che altrimenti non avrei mai trovato il coraggio di proporlo a lui. Oggi dopo ben cinque anni lui chiede il divorzio consensuale e si offre di pagarmi lui le spese dell’avvocato sapendo che non ho un centesimo, a quel punto quando mi son arrivati i documenti per chiedere il divorzio sono sprofondata ancora piu’ giu’ nel baratro se possibile: non mangio, non riesco a dormire, piango continuamente, la sera stessa per cercare di calmarmi visto che singhiozzavo come una deficiente, ho dovuto mandare una lettera all’avvocato dicendo che per motivi ideologici io rifiutavo il divorzio, che loro andassero pure avanti con la richiesta ma l’avrebbero fatto senza il mio consenso e mi son sfogata spiegandogli i motivi, ieri il mio ex marito mi ha telefonato dicendomi che ha saputo della lettera ed era molto sorpreso, poi l’ha buttata sulla questione denaro dicendo che con la consensuale ci sarebbe costato molto meno mentre con la giudiziale avremmo speso molte migliaia di euro, io non ho voluto parlargli al telefono e cercavo di chiudere li il discorso comunque lui mi ha chiesto di mandargli copia della lettera che avevo mandato all’avvocato, quindi non so ancora come reagirà perchè non mi ha risposto, aspettero’. Ma dico una cosa, sono disposta a lottare per riprendermelo e me ne frego se mi giudicate infantile o egoista, venti anni fa ho giurato davanti a Dio e lui con me che sarebbe stato per sempre, per me i valori di una volta sono ancora importanti e so che lo sono anche per lui, ho sbagliato tantissimo e sono disposta a chiedere scusa, mi basta solo che mi si dia una possibilità non chiedo altro, so che lui non ha un’altra e questo dovrebbe facilitare un po’ le cose. Ho deciso di lottare per tornare finalmente a essere felici insieme e con noi nostro figlio, voi che ne pensate?

  • Ciao a tutte ragazze…be ke dire il titolo è proprio quello giusto “NON RIESCO A DIMENTICARLO”…è proprio così non ci riusciremo o almeno io non ci riuscirò..sono una ragazza molto timida e non so come sono riuscita a scrivere qui…be la mia storia è molto lunga! Attualmente ho 18 quasi 19 anni è da un mese ke il mio unico amore la persona più bella della mia vita mi ha lasciata dopo 4 anni ke siamo staTI insieme…be Partiamo dalle origini così riuscirete a carismi meglio…all’inizio del liceo il primo anno io stavo in una classe e lui ad un’altra..mi sentivo sempre osservata da un ragazzo diciamo ke a me non piaceva Ma quando mi giravo non potevo fare a meno di guardarlo meglio occhi! Un bel giorno Grazie a una compagna di classe Si presenta mi contatta ci scambiano i numeri e ci mettiamo insieme con il primo baciò dato solo dopo 2 mesi a stampo…be o ed era il primo amore e non mi volevo siringere tanto…passati dieci mesi ke stavamo insieme mi lascia…e il vero motivo non L’ho mai saputo Ma so ke non era x un’altra ragazza e ho sofferto tantissimo Ma forse ero ancora piccola x capire…dopo un mese e mezzo ritorna da me…io L’ho continuato a pensare ogni giorno…Cmq sia ritorna dopo quel giorno non ci siamo più lasciti mai più x quattro lunghi anni…abbiamo avuto alti e bassi in questi quattro anni a causa della mia gelosia e protezione acuta ke avevo verso i suoi confronti Ma lui continuava a starmi vicino io a volte non mi fidavo Ma anche lui mi ha portato a non fidarmi Ma L’ho sempre perdonato….Si Ok come ho già detto il mio carattere era un pò eccessivo Ma io credo ke a attraverso il dialogo tutto può cambiare Ma negli ultimi mesi questo è venuto a cambiare da parte sua! Da premettere ke abbiamo entrambi 18 anni e siamo uscìti dalla stessa scuola quest’anno e ci siamo sostenuta a vicenda x tutto x la scuola x le passini x le voglie! Ma da un mese dopo un piccolo diverbio mi ha lasciata…Personalmente non mi dò x niente pace non riesco a eliminare le nostre foto i nostri video le nostre emozioni ogni angolo della mia città mi ricorda lui ogni negozio tutto Ma come faccio a non pensarlo come faccio a non stare insieme a lui? Come faccio a non cercarlo? Come faccio a non pensarci? Mi viene la voglia di abbracciarlo di stringerlo di baciarlo Ma xke? Xke? Xke? Non ce la faccio più non riesco più a vivere la mia vita!pensate non ho nemmeno facebook a parte ke non sono tipa da computer Ma non lo so non mi piace molto e il mio ex ke ancora non riesco a chiamare così me lo ha fatto togliere e anche lui non ce l’aveva Ma ora se lo è rimesso sicuramente! Non ha un’altra ragazza questo lo so Ma so ke Si sta divertendo ride con gli amici la sera fa tardi più di quanto io possa immaginare… Quando mi ha lasciata sono stata veramente male non ho mangiato x due settimane sono dimagrita sono andata in ospedale x svenimento ho fatto preoccupare i miei genitori e mi sono sentita veramente sola…non ho molte amiche quelle ke ho sono fidanzate e non stanno qui a perdere tempo con me quindi sono rimasta sola sola sola sola a superare tutto questo! So ke non riesco a dimenticarlo e lo cerco mandandogli ogni giorno messaggi xke mi manca xke vorrei ke ritornasse! Vi dico la verità io ho capito i miei errori e vorrei poter fargli capire ke sto cambiando ke sono cambiata x lui ke voglio un’altra possibilità! Non lo so xò xke lui non risponde so ke non ignorare i miei mex Ma non mi risponde e mi sento impazzire sento la voglia di volerlo vede…Ma come fa a non pensare a noi? Alla nostra vita trascorsa insieme a girarSi nella camera e non vedere più le mie foto? Come fa?…io xò voglio provare a riconquistarlo e non riesco a dimenticarlo non riesco a fare a meno di lui dopo così tanti anni veramente difficile continuare ad andare avanti! In questo mese ci siamo un pò visti x cinque minuti ogni volta Ma sempre xke io volevo e lui Continua a dirmi il tempo il tempo Ma ke Cazzo di tempo Ma mi sento anche un pò presa in giro scusate…Ma poi penso Ok vuole pensare Ma xke non Si muove?…io non riesco a fare a meno di cercarlo e lo so ke questo è sbagliato lo so ma è più forte di me! Tutto mi ricorda lui tutto tutto mi fa venire in mente lui…

  • Non ci vediamo da tre mesi..è finita in maniera indefinita..ma io continuo a pensare a lui ogni istante delle mie giornate..a volte credo di stare meglio ed in quei momenti mi sento più forte perchè l’idea di riuscire ad andare avanti anche senza lui mi fa sentire libera..ma è un’illusione..tutto mi riporta a quei momenti. Quando l’ho conosciuto ero fidanzata..mi sono innamorata di lui appena gli ho stretto la mano e non mi era mai successo prima. Ho tradito il mio compagno ed i valori di una vita, ho buttato 8splendidi anni nel cesso..ma non rimpiango nulla. Adesso che lui si è allontanato così tanto da me..mi chiedo se sia arrivato il momento di arrendersi..o se sia giusto continuare a lottare in nome di un amore finito prima ancora di iniziare.

  • Non esistono storie che non si possono chiudere o partner che non si possono dimenticare, piuttosto esistono modi che non riescono a mettere la parola fine. Quando una persona capace di esprimersi ti lascia è più semplice rassegnarsi, ti da tutte le motivazioni e i perché della fine, dopo un periodo di sofferenza ed dolore concordi con lei che sia la cosa giusta o per lo meno accetti. Quando invece vieni lasciato da una persona superficiale che tira fuori le frasi di circostanza ed il generico non mi piaci più, l’amore può finire, ecc bè allora inizierà i a porti domandi a cui non avrai risposta e diventerà durissima mettere una pietra sopra, dimenticare ed andare avanti. È solo una questione di qualità della comunicazione.

  • ciao a tutte ho letto le vostre storie ed ho deciso di raccontarvi la mia.
    Siamo stati fidanzati 6 anni lunghissimi siamo cresciuti insieme è stata una storia d’amore bellissima un sogno un’amore troppo grande qualcosa di inspiegabile…un giorno le cose tra noi iniziano ad andare male lui decide di mettermi in una campana di vetro eliminando tutti dalla mia vita io troppo innamorata accetto ma con l’andar avanti dei giorni dei mesi inizio a stare stretta a queste sue imposizioni è cosi la nostra storia inizia a frantumarsi
    Inizia una prendi e molla di due anni dove sia che lui eravamo troppo innamorati per decidere di mettere fine a questa storia tormentata dalla sua possessività nei suoi controlli.
    Raccontarvi tutto nei dettagli mi ci vorrebbe credo un giorno.
    Fatto sta che dopo 6 anni io decido di metter fine a questa storia, anche se continuavamo a vederci sentirci fare l’amore essere innamorati da piangere per ore abbracciati senza parlare, un giorno incontro il mio attuale marito e decido di cambiare vita per dimenticare, almeno credevo, anche lui incontra la sua attuale moglie ma io e lui continuiamo ad amarci a vederci ogni tanto per poi sparire tornando alla nostra vita.
    Un giorno lui mi chiama dicendomi che si sposa che diventarà papa di 2 bellissimi gemelli il mondo mi crolla e non so come reagire ma mi faccio forza e continuo la mia vita credendo di aver superato quel dolore troppo grande.
    Passano 3 anni senza vederci senza sentirci lui si sposa diventa papa io mi sposo immaginandomi all’altare lui che mi aspetta lui che mi prende e mi porta via da tutti (premetto che mio marito e stupendo che cerco in tutti i modi di renderlo felice e lui mi ama moltissimo) ma questo non succede.
    Un giorno decido di chiamarlo lui mi risponde e cosi parliamo con le lacrime agli occhi,
    decidiamo di vederci ed e una cosa magnifica, ci abbracciamo senza parlare tremando uniti..
    Guardarlo negli occhi è stato un colpo al cuore perché non era più mio abbiamo fatto l’amore ci siamo detti scappiamo insieme che ci ameremo per tutta la nostra vita ma poi lui e sparito, mi ha chiesto di sparire dalla sua vita che mi amerà per sempre ma che non potrà mai più esserci nulla.
    Sto male malissimo perché solo adesso mi rendo conto che non riuscirò ad amare nessuno che lo amo ancora che la mia vita è triste senza lui.
    So che sembro matta ma chi ha vissuto una cosa simile mi capirà:

  • aggiungo la mia storia alle vostre…
    ci siamo conosciuti due estati fa in chat durante una noiosa e lenta giornata al lavoro. c’è stato subito feeling abbiamo parlato x un sacco, ci siamo immediatamente scambiati i contatti di Skype per non perderci e soprattutto parlarci guardandoci in faccia in attesa di un incontro. beh che dire, ho trovato dall’altra parte del monitor un bellissimo uomo, intelligente simpatico e affermato lavorativamente. poco dopo lui è dovuto andare all’estero 1 anno per lavoro, ma abbiamo continuato a sentirci. è come se ci fosse del magnetismo, ci attraevamo come due calamite e per lui era la stessa cosa, me lo diceva in continuazione. nel frattempo ho avuto modo di conoscerlo meglio e mi piaceva sempre di più… non so se a qualcuna di voi è mai capitato, ma da bambine sognavamo tutte il nostro Principe Azzurro.. beh, io l’ho trovato.
    al suo rientro in Italia dopo un po’ di giorni mi ha chiesto di vederci finalmente dal vivo, non so perché ma ho titubato. ero terrorizzata all’idea di vederlo (anche se non aspettavo altro da un sacco), avevo paura di non piacergli nonostante mi avesse vista nelle nostre chiamate intercontinentali su Skype.. insomma non so, sono stata presa da un cumulo di insicurezze che mi hanno portata a temporeggiare ma come era prevedibile lui le ha interpretate nella maniera sbagliata. crede che io non provi interesse nei suoi confronti e ha preferito tagliare i contatti. nonostante ciò non riusciamo a stare senza sentirci di tanto in tanto ci scriviamo ancora, gli avevo addirittura proposto io di vederci finalmente ma ha preferito di no.
    inutile dire che ora piango sul latte versato e soffro x la mia stupidità, ma il problema più grande è che non riesco a smettere di pensarlo è nei miei pensieri 24 ore su 24 e fatico a trattenermi dal cercare nuovamente un contatto… non riesco a dimenticarlo e penso che non mi ricapiterà più di imbattermi in un nuovo principe. il mio è il classico caso de “il treno passa una volta sola”
    ma come fare ora a voltare pagina?

  • Ciao a tutte, vi racconto invece la mia di storia… Molto in breve! Ho 16 anni quasi 17, e a 13 anni ho avuto la mia prima storia seria, in realtà non mi piaceva granché all’inizio però poi inseguito diventò il mio ragazzo e piano piano è migliorato in tutto grazie a me! Ci siamo lasciati da pochissimo, mi manca, lo vorrei qui, e pensate quanto sia difficile per una ragzza di 16 anni fragile, anche se tutte le donne sono fragili diciamoci la verità… Quanto sia difficile rassegnasi… Vorrei tanto avere un altra opportunità, anche perché non ci siamo mollati di comune accordo ma sono stata io per via di cose passate che lui ha fatto nei miei riguardi, come tradimenti, bugie e molto altro… Anche se le cose ultimamente andavano ‘bene’… Però non riesco a dimenticare il passato ed è anche difficile dimenticare ciò che per due anni e mezzo è stato la mia ‘crescita adolescenziale’, il mio primo amore… Spero un giorno troverò un altro uomo che possa rendermi felice così come mi rendeva lui nonostante tutto…

  • Ciao ragazzo, ho letto i vostri commenti e vedo di non essere l’unica a non dimenticarsi del proprio ex. Allora la nostra storia è iniziata un anno e mezzo fa quando avevo 17 anni lui mi amava ed io amavo lui uscivamo insieme, mi chiamava ecc…abbiamo un bimbo di 4 mesi che amiamo entrambi ❤️ peró è successo una cosa una lite molto grande tra lui e la mia famiglia, e per questo fatto da qualche mese ci siamo litigati sempre lui se ne è andato una volta peró poi è tornato e poi sono continuate ancora i litigi tra noi. E per questo fatto mi ha detto “che ti amo ma ti lascio perché non c’è la faccio più a litigarmi sempre e voglio rivivere”… peró sempre vedendo suo figlio… La mia più grande paura è che lui non torna più lui è stato e lo ancora è il ragazzo che amo non ci posso fare niente ma quando nel cuore rimane qualcuno è difficile che se ne va…ditemi voi cosa devo fare per favore non c’è la faccio più.

    Un bacione Rita,

  • Eccomi anche io a leggere questo post… Chissà se la mia storia possa essere d’aiuto, anzi ne dubito fortemente, forse serve solo a me per sfogarmi.
    Siamo stati insieme 12 anni poi lui mi ha lasciata con un “non ti amo più, non provo più quel bel sentimento che mi legava a te”.
    Che dire? Non ci sono parole. Purtroppo non si può costringere nessuno ad amarti, l’amore o c’è o non c’è.
    Io amo ancora, nonostante il tempo passi la mia fiamma non si spegne. Evito di cercarlo, di sentirlo, farebbe male solo a me.
    Tutti dicono “vuol dire che non era l’uomo per te, vai avanti”. Probabilmente hanno ragione ed io fingo di andare avanti, ogni giorno metto la maschera e vado avanti ma il mio cuore è li, sempre li. Sono consapevole che per noi non ci sarà mai un altra possibilità perché da parte sua non c’è più sentimento e va bene cosi o meglio faccio finta che vada bene. Esistesse un bottone che mi facesse smettere di amarlo l’avrei già fatto. Purtroppo il detto “lontano dagli occhi lontano dal cuore” con me ancora non funziona…
    La vita va avanti ma non ha più li stessi colori, non era il nostro destino, noi non esiste più e quel che è stato mai più sarà. Il tempo curerà le ferite e spero porti via questo Amore.

  • Salve a tutte, mi chiamo Sofia, ho solo 18 anni.. mi sono imbattuta in questo articolo e mi sono quasi consolata pensando di non essere l’unica a soffrire così tanto per qualcuno… ho avuto una bellissima storia con questo ragazzo per 2 anni! Tutto ebbe inizio quando avevo 16 anni e lui 18 anche se lo conoscevo da più di un anno. Tutto ebbe fine un mese fa.. quando lui fece un viaggio di “studio” con l’università in Russia con alcuni suoi compagni. Abbiamo pianto tutti e due come bambini la sera prima della sua partenza. Mi ha riempita di belle parole e rassicurazioni dicendomi che sarebbe tornato da me e che mi amava da morire e che ero quella giusta. È stato via due settimane, quando sarebbe tornato io l’avrei aspettato al mare. La prima settimana era amore da tutti i pori.. ci messaggiavamo ogni giorno. Inizio seconda settimana, ha cominciato a non scrivermi più. Non mi faceva più sapere se stava bene ne niente.. ero preoccupata. Parto per il mare aspettando anche il suo arrivo. Doveva prendere l’aereo per tornare quella notte.. mi ha detto che mi faceva sapere ma per 2 giorni non ho più avuto sue notizie.. pochi giorni dopo mi lasciò dicendomi che stava male da due mesi e che non gli davo più stimoli… la verità che ho scoperto poco dopo era che in realtà mi aveva tradita con una sua compagna universitaria mentre erano in Russia. . Si è completamente dimenticato di me in due settimane. . Ha scordato tutto il tempo passato insieme e mi ha fatto credere di essere qualcuno che in realtà non era. Non lo sento dal giorno in cui mi ha lasciata. . Ma io soffro ancora moltissimo. . Lo odio per tutto quello mi ha fatto anche se da una parte lo di vorrei indietro.. sono quasi certa che non troverò mai più nessuno che mi amerà. . Lui è stato il mio primo amore.. come posso superare tutto questo dolore? So di essere ancora giovane ma il dolore che sto provando è davvero troppo forte.. non riesco nemmeno più a piangere.. ho versato troppe lacrime. Ho scoperto che dopo nemmeno 3 settimane l’ha già portata a casa e fatta conoscere ai suoi amici. Gli auguro tutto il bene possibile perché lo amo ancora l’unica cosa che spero è che si penta e che capisca chi lo ha amato davvero.. Anche lui prima di me è stato tradito da una persona.. quindi non capisco come possa avermi riservato lo stesso trattamento.. non mi merito tutto questo dolore. . Io l’ho amato così com’era che siano stati pregi o difetti ma per me lui era tutto… Non riesco a farmene una ragione. Come può aver dimenticato in così poco tempo la nostra storia? Mi aveva regalato anche l’anello a giugno.. ero sempre ben accetta nella sua famiglia. Avevo conosciuto tutti.. come può avermi fatto questo è avermi dimenticata così velocemente? Io ho ancora dei sentimenti per lui..

  • Ciao! Sono qui per caso e confesso di essere sorpresa e un po anche “contenta” di sapere che in molte sono o sono state nella mia condizione. ..sono stata lasciata così da un giorno all’altro da ormai un anno e mezzo quasi. ..mi è crollato il mondo addosso. .. fino a poco tempo fa pensavo che la mia vita fosse finita che non ci fosse nessun futuro per me…ora questa fase è passata e ho capito che ho tutte le carte in regola per vivere ancora un amore. ..il problema è che a distanza di tempo penso ancora all ex lui era quello che mi capiva con uno sguardo, quello con cui ridevo, quello con cui piangevo, insomma era tutto per me…piango ancora a volte in silenzio a volte disperatamente. ..non mi resta che sperare che il tempo possa curare e guarire questo vuoto,questa voragine che mi ha lasciato. ..un abbraccio

  • Leggo le storie di sofferenza che accomunano tutti e tutte, ed hai voglia a dirsi devi volerti bene, quando hai vissuto per 30 anni volendo bene a tuo marito e ai tuoi figli, dimenticando chi sei, e cosa sei. Dopo 37 anni di conoscenza, 30 tra fidanzamento e matrimonio vivo da separata in casa, i figli ormai sono andati via, e io sto male perchè lui ha un’altra. Viviamo sotto lo stesso tetto ma dormiamo separati, condividiamo solo qualche ora lavorativa (gestico l’amministrazione della sua azienda)ma nulla più. Nega una storia ormai conclamata, e solo perchè la sua donna è una badante, e non può vivere con lui.Nega, nega nega ciò che è di fatto visibile e noto a tutti, e io soffro soffro soffro. Perchè lo amo ancora, perchè le nostre vite sono così intrecciate che non vedo via di uscita.Non vuole separarsi e io resto,anzi sono, una donna sola e triste. Scusate lo sfogo…..ma stamattina sono più giù del solito. buonagiornata

  • Leggo le storie di sofferenza che accomunano tutti e tutte, ed hai voglia a dirsi devi volerti bene, quando hai vissuto per 30 anni volendo bene a tuo marito e ai tuoi figli, dimenticando chi sei, e cosa sei. Dopo 37 anni di conoscenza, 30 tra fidanzamento e matrimonio vivo da separata in casa, i figli ormai sono andati via, e io sto male perchè lui ha un’altra. Viviamo sotto lo stesso tetto ma dormiamo separati, condividiamo solo qualche ora lavorativa (gestico l’amministrazione della sua azienda)ma nulla più. Nega una storia ormai conclamata, e solo perchè la sua donna è una badante, e non può vivere con lui.Nega, nega nega ciò che è di fatto visibile e noto a tutti, e io soffro soffro soffro. Perchè lo amo ancora, perchè le nostre vite sono così intrecciate che non vedo via di uscita.Non vuole separarsi e io resto,anzi sono, una donna sola e triste. Scusate lo sfogo…..ma stamattina sono più giù del solito. buona giornata. LU.

  • Quanta sofferenza….aggiungo anch’io la mia storia. Fidanzata per tanti anni, ad un mese dal matrimonio lui si tira indietro perchè i suoi genitori hanno sempre osteggiato il nostro rapporto e lo minacciavano di tagliare i ponti con lui nel caso in cui ci fossimo sposati. Voglio precisare che non siamo ragazzini, lui ha più di 40 anni, ma è un uomo debole, senza spina dorsale , succube dei genitori con cui ha un rapporto morboso. Io mi ritrovo a dover annullare un matrimonio e a dar via il mio abito da sposa. Decido di lasciare quest’uomo immaturo, ma lui non accetta la mia decisione e continua ad essere presente nella mia vita. Mi ritrovo senza lavoro e mi trasferisco in un Paese lontano, anche per allontanarmi da una situazione personale e familiare insostenibile. Dopo pochi giorni dal mio arrivo, conosco un’altra persona ed è un vero colpo di fulmine per entrambi! Andiamo subito a convivere insieme, trovo un buon lavoro, ricomincio a studiare….le cose sembrano finalmente girare per il verso giusto. Poi…pochi mesi fa sono costretta a tornare in Italia per problemi familiari e dopo due settimane di lontananza Lui mi lascia. Mi dice che non è innamorato, che non gli manco, che siamo incompatibili…quando fino a pochi giorni prima tutto sembrava andare bene. Io mi sono innamorata per davvero, per la prima volta. Sono passati 3 mesi dalla rottura, sono ancora in Italia e non riesco a farmene una ragione. Tra pochi giorni riparto, lo rivedrò, ma so gia che non cambierà nulla, non torneremo insieme. Quando mi ha lasciata ho chiesto di lasciarmi andare per davvero e non cercarmi piu, ma lui ha insistito per restare amici. Ogni giorno ci sentiamo piu volte tramite messaggi…ma perchè? se mi ha detto che non c’è nessuna possibilità che torniamo insieme? Lui vorrebbe vedermi felice, si sente in colpa, sa bene che ne ho passate tante, che il mancato matrimonio è stato un trauma, che ho tanti problemi…mi diceva che siamo troppo diversi perchè ho un atteggiamento pessimista, che ero spesso triste. Allora perchè continuare a cercarmi? Nel frattempo ho ricominciato a frequentare il mio primo ex, che ora parla di convivenza….gli voglio bene, ma non sono innamorata di lui. Che gran confusione, ho sempre sbagliato tutto.

  • Non riesco a dimenticarlo, il tempo passa e riesco solo a sentirmi peggio che mai. Lo rivedo, percepisco la sua indifferenza e muoio un po’ di più dentro di me. Mi ha detto che la magia se ne e’ andata, il fuoco si e’ spento. Quando si finisce di soffrire così? Quanto tempo ci vuole ancora? Dimenticherò lui prima o poi, ma mai tutto questo dolore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.