Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Moda | Tendenze moda | Moda estate 2013 | Scarpe a punta

Sono tornate le scarpe a punta. Ma piacciono davvero?

Tendenze moda estate 2013 su Margherita.net

Scarpe a punta

Da anni ormai erano considerate fuori moda: le scarpe a punta. Ma quando ce ne stavamo quasi dimenticando eccole riapparire! Alla grande. E chiaramente il pubblico della moda ha subito abbracciato questo nuovo trend. Ma voi cosa ne pensate? C'è chi le odia, c'è chi le adora. E c'è chi vorrebbe indossarle ma viene trattenuta dal dolore vero e proprio che soprattutto le decolleté alte e appuntite possono causare.

Vediamo un po' perché e come dovremmo indossare queste scarpe che ci vengono di nuovo imposte dalla moda del momento. Sempre che vogliamo vedere la moda come un diktat, un must - e non un gioco come invece la vogliamo vedere noi. [L'articolo continua sotto le foto]

Scarpe a punta

Scarpe a punta

Scarpe a punta

Scarpe a punta

Un vantaggio indiscutibile della scarpa a punta è che slancia il piede. Lo fa sembrare più esile e stretto rispetto alle scarpe stondate. Addirittura possono far sembrare più lunghe le gambe, specie se opterete per un modello senza il laccio intorno alla caviglia.

Uno svantaggio è - lo dicevamo già - che spesso e volentieri le dita dei piedi soffrono, soprattutto se il tacco è molto alto. Il tacco fa da scivolo, porta il piede in avanti e le dita si spingono verso la parte più stretta della punta. La soluzione è semplice: se vi piacciono le scarpe a punta, scegliete un modello con un tacco più basso. I kitten heels (tacchi medio alti) sono di moda, dunque cosa aspettate?

Buono da sapersi è poi che più le scarpe a punta sono 'scollate', più snellente l'effetto. Però... c'è un però. Una scollatura esagerata scopre l'inizio delle dita - cosa che non piace a tutti (conosco uomini che trovano questa 'vista' molto poco sexy).

Ricordatevi poi che le mode vengono e vanno. Prima o poi passerà anche questo revival (tempo quaalche mese, ci scommettiamo). Consigliamo perciò di non comprarne troppe, anche se sono davvero invitanti. I modelli per quest'estate sono stratosferici: con placche metalliche, con catenine, con borchie, multicolor. Durano di più però i modelli classici. Quelle lisce nei colori classici come il nero, il beige. Ma poi basta guardare le decolleté esposte nelle vetrine della città, in colori blu cobalto, fucsia, verde smeraldo... e sappiamo già che non resisteremo ad un paio davvero 'modaiolo' e dalla vita molto breve. Questo almeno vale per noi.

Charlotte Mesman per Margherita.net
(Non copiate i testi dei nostri articoli, per favore. È poco corretto. Provate a scrivere degli articoli originali, non è poi così difficile... Margherita.net)