OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Fashion | Consigli | La Birkin bag di Hermès

La Birkin bag di Hermès - Negli ultimi anni gli accessori sono diventati sempre più importanti. Oltre ad avere una funziona pratica e modaiola, hanno acquistato anche un'altra connotazione, cioè quella di status symbol. Se possiedi un certo accessorio, appartieni ad un certo gruppo. Ovviamente la cosa più importante è che non tutti possano acquistare l'accessorio in questione. Più esclusivo è, meglio è.

Purtroppo non è facile ottenere un oggetto esclusivo. Grazie alla globalizzazione si trovano gli stessi accessori in tutto il mondo: da milano a tokyo, da parigi a rio. I designer, per accontentare i cosiddetti fashion freak, hanno iniziato a produrre delle edizioni limitate, spesso con una lista d'attesa che rende ancora più interessante l'articolo.

La borsa Birkin è stata disegnata nel 1984 da jean louis dumas, diventato poi presidente di Hèrmes international. Si dice che Dumas la abbia disegnata dopo aver volato accanto alla famosa attrice jane Birkin. Durante il volo Jane si sarebbe lamentata sulle borse, su quanto fosse difficile trovarne una capiente ed elegante insieme. In quel momento è nata la Birkin, capiente, elegante, con chiusure dorate.

Quali accessori sono destinati a diventare oggetti status-symbol? Tutto dipende da fattori piuttosto casuali. Una certa vip, una certa attrice appare in pubblico o in televisione con una certa borsa, cintura... Un giornalista dedica qualche riga all'accessorio e i fashion freak partono in quarta per ottenere l'accessorio. Sono disposti a tutto per ottenere l'oggetto del loro desiderio. Implorano e piangono… ma il trucco preferito per scavalcare la lista d'attesa sembra essere quella di usare il nome di gente famosa.

Kate Bette, una volta giornalista di harper's bazar si trovava nella boutique di hèrmes, quando sono entrati Jerry Seinfeld (della famosa serie televisiva americana, chiamata Seinfeld) e sua moglie. Secondo Bette, la moglie ha chiesto una Birkin - una borsa molto di tendenzache costa qualche migliaia di euro -. Quando il negoziante le ha detto che c'era una lista d'attesa di qualche anno, la moglie di Seinfeld avrebbe fatto un gesto eloquente nella direzione di suo marito. Come per magia, è apparsa una Birkin nera.

Kate Bette non ha esitato a raccontare sulla rivista per cui scrive questo episodio. Manhattan era indignata! Il presidente di Hèrmes international, jean Louis Dumas, ha si è sentito in dovere di chiarire la situazione con una lettera, nella quale spiega che la moglie di Seinfeld era in lista d'attesa dal 2001 e che il negoziante le ha dato una borsa di una cliente che non è venuta a ritirarla.

Difficile da credere se pensiamo che si tratta della borsa più hot del momento. I fashion freaks più accaniti farebbero di tutto per averla. Molto divertente è che la stessa scena alla quale Bette dice di aver assistito si è ripetuta nella famosa serie televisiva 'Sex and the City'. Samantha usa il nome della famosa attrice Lucy Liu per ottenere una Birkin. Lucy lo scopre e licenzia Samantha ma… tiene la borsa.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox