Milano, il punto di partenza per moltissime modelle

Milano, il punto di partenza per moltissime modelle
Milano, il punto di partenza per moltissime modelle

Milano è da sempre una delle piazze più importanti, per la moda ma anche per le modelle. Cambiamo i tempi, passano le mode, ma Milano rimane uno dei punti di passaggio irrinunciabili per una giovane modella. Una piazza in cui fare esperienza. Andrea Autieri di The Lab Models, agenzia di modelle a Milano http://www.thelabmodels.com ci spiega tutti i perché e i ‘percome’ di Milano nella carriera di una giovane modella.

Perchè le modelle giovani vengono a Milano per iniziare la carriera di modella?

Perché Milano resta uno dei mercati migliori al mondo, se non il migliore, dove mandare una ragazza giovane per fare il cosiddetto ‘development’. Quindi lo sviluppo della carriera della ragazza.

I primi test fotografici, come andare vestita al casting, come presentarsi al casting, l’outfit giusto, creare il gusto, insomma Milano è un ottimo posto dove porre le basi della carriera di una modella.

A Milano mi permetto di dire ci sono i migliori agenti del mondo, perché sappiamo unire il lato professionale a quello umano. Le nostri radici latine, più umane rispetto al nordico più freddo e molto businessman, fanno degli agenti italiani degli agenti che vengono visti dalle ragazze più come un fratello maggiore che un datore di lavoro.

Le modelle che vengono a Milano hanno meno timore a confidare i propri problemi. In realtà il nostro lavoro non si limita a mandare le ragazze ai casting, supportiamo le ragazze dal punto di vista lavorativo e psicologico. In questo siamo bravi.

La ragazza parla con il booker, condivide esperienze, cosa che a Parigi o in altre città dove il rapporto è molto professionale, più freddo, non è possibile.

Per parlare con il booker spesso e volentieri devi prendere appuntamento… noi italiani invece abbiamo una forma mentis più elastica rispetto ad altri che vivono a compartimenti. “10:31? Sei in ritardo… mi aspetti”.

Poi tra le ragazze scatta la gelosia della collega, lei lavora di più lei lavora di meno… insomma, non è sempre facile, per le ragazze, e per gli agenti.

La tipologia della modella che va in questo momento? Che tipo di ragazze vanno adesso?

Noi come scout e agenti dobbiamo trovare diverse tipologie di modelle. Non tutte le modelle possono piacere a tutti gli stilisti.

Non devi essere più la ‘bella, bella bella’ …come dice Zoolander… ma più che altro devi essere una donna che riesce a trasmettere qualcosa. E in fase di scouting noi agenti, che siamo anche scout, se la ragazza ti prende vuole dire che ha qualcosa, quindi anche se non è canonicamente bella, o non ha proprio tutte le misure, ma pensi che possa avere qualcosa per questo mondo, ci lavori sopra.

E ti impegni affinché le persone del ramo possano vederla ed apprezzarla tanto quanto la hai apprezzata tu.

Ringraziamo Andrea Autieri di http://www.thelabmodels.com Agenzia di Modelle a Milano.

Alessio Cristianini e Charlotte Mesman

Se ti piace Margherita.net abbonati gratis alla nostra newsletter settimanale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.