OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Mamme | Pediatria | L'obesità infantile

L'obesità infantile

L'obesità infantile è davvero un problema in crescita nella nostra società? Come devono mangiare i nostri bambini, e quando si deve intervenire se iniziano ad essere sovrappeso? Per affrontare il problema dell'obesità infantile abbiamo intervistato il Prof. Marcello Giovannini, professore ordinario di pediatria all'Universita' di Milano e presidente SINUPE (Società Italiana Nutrizione Pediatrica), ecco cosa ci ha risposto.

Si sente spesso parlare del rischio obesità nei bambini che passano tanto tempo in casa davanti alla tivù. Ma poi guardandosi intorno si vedono molto meno bambini sovrappeso oggi rispetto a qualche decennio fa. E' un'impressione o i dati dicono il contrario?

L'obesità infantile, la forma di malnutrizione più diffusa nei paesi industrializzati, è in continuo aumento, tanto che nei Paesi a più elevato tenore socio-economico l'obesità essenziale rappresenta "il problema nutrizionale". Il sistema di monitoraggio "OKkio alla salute" attivato dal Ministero della Salute rileva che in Italia il 22,9% dei bimbi di terza elementare è sovrappeso, l'11,1% è obeso (dati 2010).

Quando si parla di alimentazione sana che ruolo hanno le merendine industriali? Sono un concentrato di zuccheri totalmente inutile nella dieta equilibrata o possono essere consumate negli intervalli a scuola?

Il momento della merenda solitamente viene vissuto con entusiasmo e gioia da parte dei bambini, che interrompono i loro giochi per "ricaricarsi". Questo piccolo pasto, a metà strada tra pranzo e cena, deve fornire l'energia necessaria per affrontare le attività tardo-pomeridiane senza togliere però l'appetito per la cena (si consiglia il 10% dell'assunzione calorica giornaliera con la merendina del pomeriggio).

Le merendine industriali possono essere scelte nella varietà degli alimenti da assumere al momento della merenda. Bisogna sceglierle guardando la qualità, in pratica leggendo l'etichetta. In commercio si trovano anche merendine con caratteristiche nutrizionali adeguato, ma è necessario leggere attentamente l' etichetta con gli ingredienti.

Per essere nutrizionalmente accettabile, ogni merendina non dovrebbe contenere più di 4 grammi di grassi saturi e dovrebbe essere scelta tra le meno caloriche (le merendine contengono mediamente da 120 a 200 Kcal).

Ringraziamo il Prof. Marcello Giovannini, professore ordinario di pediatria all'Universita' di Milano e presidente SINUPE (Società Italiana Nutrizione Pediatrica) per la gentile collaborazione.

Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox