OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Mamme | Maternità | Estivill si sbagliava!

Estivill si sbagliava!

Estivill, il mago del sonno, quello che ha 'insegnato' a milioni di genitori in tutto il mondo come addormentare i neonati insonni, in occasione dell'uscita di un nuovo manuale ha ammesso...

E' arrivata finalmente la notizia che tutte noi mamme insonni abbiamo atteso per anni, certe che prima o poi sarebbe arrivata: Eduard Estivill l'autore di 'Fate la nanna!' ha fatto marcia indietro sostenendo in un'intervista a El Pais che le norme del metodo 'Fate la nanna' non possono essere applicate in caso di bambini più piccoli dei 3 anni a causa dell’immaturità del loro orologio biologico. Occorre praticare altre routine rispettando l’allattamento al seno a richiesta per far sì che questo orologio biologico impari a sincronizzarsi con l’ambiente...

Non ci credete? Estivill, il mago del sonno, quello che ha 'insegnato' a milioni di genitori in tutto il mondo come addormentare i neonati insonni, in occasione dell'uscita di un nuovo manuale ha ammesso di aver fatto piangere milioni di bambini nel loro lettino perché si era sbagliato.

Bene, il dibattito durerà molto a lungo, ne siamo certi, da un lato ci sarà la schiera di chi lo ha adottato e si dirà comunque felice di averlo fatto e dall'altra di chi lo ha rifiutato con tutte le sue forze (sentendosi dare del masochista per non voler dormire la notte) che esulterà.

Come sempre a guadagnarci sarà chi ha scritto il primo libro e anche il secondo. E ai bambini che lo hanno subìto e sono ormai cresciuti, nessuno ci pensa?

Costanza Cristianini per Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox