Le rughe del collo

Le rughe del collo
Le rughe del collo

Il collo è una delle parti del corpo che non possiamo nascondere, sempre in vista, sempre esposto a sole, freddo, vento e intemperie. Il collo va curato sin da giovani, per arrivare in forma all’appuntamento con la maturità. Come trattarlo, come curarlo, e soprattutto, cosa si può ancora fare quando ormai i segni dell’invecchiamento si fanno notare? Ecco i consigli di Rossella Galvani, Skin expert di Olaz, una vera autorità in questo campo.


Se ti piace Margherita.net iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti via email. Fai click qui per iscriverti.

Risposta: Il collo è la parte del corpo maggiormente esposta a raggi solari, polveri sottili e temperature fredde/calde proprio come il nostro viso: ma il tessuto che ricopre il collo è leggermente più sottile, meno idratato rispetto al viso ed è considerato più secco perché ha meno ghiandole sebacee per cui tendenzialmente non ha la stessa protezione di grassi che ha il viso.

Cosa fare per il nostro collo? Prima di tutto si può trattare tutti i giorni esattamente come il viso quindi va fatta una buona detersione sia la mattina che la sera e poi consiglio sempre un buono scrub una volta a settimana, preferendo se possibile uno scrub leggero con granuli molto sottili o addirittura un gommage cremoso.

Essentials beauty fluid
Essentials beauty fluid

Usare sempre poi un buon siero idratante e antiage (come per il viso) e ricordarsi di massaggiare la crema con movimenti verso l’alto che partono dalla base del collo fino al mento. Il massaggio anche in questo caso non è la soluzione ma è un ottimo aiuto per stimolare il microcircolo e i tessuti.

Si ringrazia Rosella Galvani, Skin expert Olaz

Margherita.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.