OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e lavoro | Donne e lavoro

Amori nati in ufficio: il pericolo è dietro l'angolo Per quale motivo una relazione amorosa dovrebbe essere di interesse dell'azienda in cui lavorate? Semplicemente per il fatto che una relazione con un collega di lavoro è qualcosa di diverso, molto diverso, da un rapporto con una qualsiasia altra persona al di fuori dell'azienda. Sono comunque fatti personali, è vero, e il diritto alla privacy è sacrosanto, ma è anche indubbio che lavorare gomito a gomito con il proprio partner, o peggio con il proprio ex partner, può creare degli attriti o un'atmosfera di tensione che in un ufficio non è salutare.

Facciamo degli esempi: il classico rapporto clandestino con il proprio capo. Succede tutti i giorni in moltissime aziende, ma si sa che tutti i colleghi riescono a venirlo a sapere, nulla sfugge al 'grande fratello' aziendale, e questo non può non creare ripercussioni con i colleghi di lavoro. Sia per il diverso trattamento che il capo riserverà alla persona con cui ha una relazione, sia per i pettegolezzi che nasceranno; tutte cose non tangibili ma che aleggeranno nell'aria e ammorberanno il clima lavorativo. Saggia cosa sarebbe poter cambiare ufficio, ma non sempre è possibile.

In uno studio compiuto negli Stati Uniti, risulta che circa la metà delle relazioni nate sul posto di lavoro diventa stabile, mentre l'altra metà finisce, con tutte le conseguenze del caso.

E quando finisce, appunto? I problemi del lavorare insieme saranno a questo punto decuplicati, e le conseguenze le pagherà quasi sempre chi, dei due ex, nella scala gerarchica dell'azienda si trova al gradino più basso.

In un panorama lavorativo come quello italiano, in cui ben altri sono i problemi e in cui il posto va tenuto stretto e non può essere lasciato 'solo' per un problema del genere, immaginiamo quanti sono gli ex costretti a vedersi tutti i giorni e lavorare insieme come niente fosse. Ci permettiamo alcuni consigli per una 'convivenza' civile.

Siate razionali e cercate un incontro chiarificatore con il vostro ex: spiegate le conseguenze che potrebbero avere stupide vendette da entrambe le parti e fatevi vedere ferme e decise sull'argomento.

Respingete ogni tipo di avance, la relazione è finita, e uno strascico potrebbe avere pesanti conseguenze lavorative, soprattutto per le chiacchiere ulteriori che farebbe nascere.

Evitate tutte le occasioni, non strettamente lavorative, in cui potreste incontrare l'ex, il primo periodo dopo la rottura sarebbe imbarazzante per entrambi ritrovarsi insieme davanti ai colleghi, spettatori involontari della vostra relazione.

E infine immergetevi ancora di più nel lavoro per non dare motivo di critiche da parte di nessuno.

Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox