OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Dimagrire fitness | superare i momenti di stallo nell'allenamento

superare i momenti di stallo nell'allenamento
Stravolgi il tuo allenamento
Chi si allena regolarmente sa benissimo che ci sono dei periodi in cui non si va più da nessuna parte. Manca la voglia di allenarsi, i risultati sembrano rallentare o addirittura regredire, a volte mancano le energie, si raggiunge insomma il cosiddetto 'plateau' dal quale non ci si riesce a schiodare.

Non è piacevole, e lo è ancora meno se si raggiunge questa condizione proprio quando manca poco alle vacanze, in vista delle quali avevamo lavorato così bene durante tutto il periodo invernale... I motivi possono essere tanti, diversi tra di loro, e qualche volta legati a problemi fisici o addirittura di salute che nulla hanno a che vedere con gli allenamenti in palestra.

Molto spesso però chi si ritrova in un vicolo cieco dopo mesi di allenamenti regolari ed intensi è vittima o di superallenamento o di un eccessivo adattamento del corpo all'allenamento finora seguito. In entrambi i casi i progressi si bloccano, anche se per motivi diversi. Esaminiamo in breve queste due condizioni

Il superallenamento significa che il corpo non riesce a recuperare completamente tra un allenamento e l'altro, e progressivamente questo porta ad un calo di energie, a volte addirittura ad una calo delle masse muscolari e del loro tono, a minori performance in palestra.

Nel secondo caso, quello in cui si è raggiunto il cosiddetto plateau, i progressi non si vedono più (eppure con lo stesso allenamento avevi avuto ottimi risultati nei mesi precedenti!) perché il corpo si è ormai abituato all'allenamento, e non ha nessun motivo per continuare a progredire (ad esempio aumentando ulteriormente le masse muscolari).

Cosa fare? Diciamo, semplificando, che sebbene questi problemi siano molto diversi tra di loro, la soluzione è piuttosto simile per entrambi. Ecco i nostri consigli

1) Prendersi un breve periodo di riposo. Anche due settimane per i casi di superallenamento, una settimana nel secondo caso. Riposo dalla palestra intendiamoci, se avete voglia di passeggiare o fare delle brevi escursioni in bicicletta fatele pure

2) Riprendere gli allenamenti in maniera graduale, utilizzando pesi relativamente leggeri, per poi tornare progressivamente ai livelli precedenti.

3) Curare l'alimentazione, assicurarsi che il nostro corpo e i nostri muscoli ricevano quotidianamente quanto gli serve dal punto di vista alimentare. Bere molta acqua, integrare l'alimentazione con sali minerali e vitamine.

ma il consiglio più importante in assoluto è questo:

4) Varietà, varietà, e ancora varietà. Ecco l'elemento nuovo che dovrete tenere sempre presente. Stimolate sempre il vostro corpo in modo diverso, da angolazioni diverse, con tecniche diverse! Ad esempio, alternate un allenamento con pesi più pesanti ad uno con pesi più leggeri, giocate con i tempi di riposo, variate regolarmente gli esercizi (non fate come certi che usano gli stessi 4 esercizi per tutta la vita...), introducete qualche allenamento aerobico e anche qui cercate di variare velocità, inclinazione, esercizio tra un allenamento e l'altro... In questo modo il vostro corpo non riuscirà ad abituarsi e ad 'addormentarsi' nuovamente, ma sarà sempre stimolato ad adattarsi a nuove forme di allenamento.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox