OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Dimagrire fitness | un sedere sexy e in forma? qualcosa si puņ fare... :-)

un sedere sexy e in forma? qualcosa si può fare... :-)
è probabile, anzi molto probabile, che se ponessimo la seguente domanda: “quale è la parte del tuo corpo che ti piace di meno” in molte risponderebbero “il mio sedere...”. una risposta che non stupisce se si considera che, almeno a quanto dicono alcune statistiche, quasi l'80% delle donne si dichiara insoddisfatta del proprio fondoschiena. insoddisfatta della forma, insoddisfatta delle dimensioni, insoddisfatta della sua consistenza, del suo aspetto generale.

che fare? intanto cerchiamo di metterci il cuore in pace. il sedere ideale, quello che fa impazzire gli uomini e spesso suscita invidia in molte donne, è più unico che raro. spesso una questione di genetica e di età, più che di dieta o esercizio fisico (che non guastano mai, intendiamoci). proprio per questo motivo la sensazione di sentirci prese in giro quando dobbiamo sorbirci pubblicità di yogurt miracolosi, acque minerali che ci trasformeranno tutte in top models, creme – anche loro evidentemente miracolose - che ci libereranno dall'odiata cellulite... beh, quella sensazione è molto grande.

un consiglio: non fatevi tentare più di tanto, state tranquille che le modelle pagate per farvi vedere come si diventa così magre grazie ai prodotti che pubblicizzano lo erano già prima (magre e belle intendiamo), e sono state accuratamente scelte proprio per la loro forma fisica. lo sapevate già, lo sappiamo, ma, come si dice, ricordarlo non guasta. avremmo voluto potervi dire che la foto che correda questo articolo è il risultato dei consigli che andremo ad elencarvi poco più avanti, ma – ahimè – la foto la abbiamo scelta solo perchè la modella aveva un bel sedere (anche noi, ebbene sì)... ottenuto grazie alla sua mamma, all'età anagrafica, a una dieta ben bilanciata e, presumiamo, a regolari visite alla palestra dietro casa sua. :-)

allora cosa fare? rassegnarci? assolutamente no, perchè comunque qualcosa si può fare, con un po' di impegno e buona volontà si può arrivare là dove la natura ha voluto essere, eufemisticamente parlando, troppo generosa.

volete provarci? ecco la nostra ricetta, in tre semplicissimi punti (non costa nulla, solo un po' di impegno, un po' del vostro tempo libero, e un certo grado di fatica).

1) attività fisica. fate movimento, il più possibile. lunghe camminate, gite in bicicletta, e quando possibile cercate una palestra vicino a casa, dove siano disponibili le attrezzature necessarie per una corretta attività aerobica (tappeto, step, cyclette...). e eseguite quegli esercizi che stimolano i muscoli dell'area interessata. non vogliamo scendere in dettagli tecnici in questo articolo, ma gli esercizi li conosciamo un po' tutte, e se frequentate una palestra l'istruttore sarà a vostra disposizione per stendere un programma che preveda la giusta combinazione di esercizi (aerobici e anaerobici). ricordate: non basta iscriversi in palestra una settimana prima della partenza per le vacanze per ottenere qualche risultato, anzi forse adesso è già troppo tardi per il mare di quest'anno, ma prima o poi si deve comunque iniziare e questo è il momento in cui siamo più sensibili alle questioni legate alla forma, quindi: iniziate subito!

2) dieta! l'attività fisica aiuterà sicuramente a tonificare i muscoli dell'area interessata, e a bruciare in parte le calorie in eccesso, ma senza una dieta adeguata che sia di supporto all'attività fisica i risultati si faranno attendere. il consiglio anche qui è quello di consultarsi con il proprio istruttore o, meglio, parlarne con il proprio medico. una dieta non deve assolutamente essere drastica per dare risultati, anzi. una dieta bilanciata e che sappia adeguarsi al nostro stile di vita, e quando possibile anche ai nostri gusti personali, è la dieta migliore. introducendo meno calorie e consumandone di più grazie all'attività fisica i primi risultati non si faranno attendere.

3) massaggi. costano. e non tutte possono o vogliono permetterseli. ma possono aiutare a stimolare la circolazione nella zona, e in combinazione con attività fisica e dieta possono dare anche loro un contributo al conseguimento dell'obiettivo. da soli servono relativamente, e spesso servono solo a tenere la coscienza a posto (avete presente: “guardi signora, in palestra non ci vado perchè alla fine della giornata sono sempre stanca, non seguo una dieta perchè ho così tante cose per la testa che almeno a tavola... ma faccio tre sedute di massaggi alla settimana!!!”. per non alleggerire troppo il portafogli, già tartassato di per sè, vi diamo un consiglio: fate un patto con il vostro ragazzo, o con vostro marito (se ancora vi va l'idea di farvi mettere le mani addosso da lui... :-) e cercate di trattare una contropartita in cambio di un buon massaggio quotidiano (decidete voi cosa offrire in cambio...). non costa nulla o quasi e male che vada avrete introdotto una divertente novità nel menage familiare...

tutto qui. non promettiamo risultati clamorosi, che dipenderanno dal vostro impegno e dalla vostra costituzione fisica. ma i risultati non si faranno attendere per nessuna.

ancora un consiglio: evitate diete e allenamenti fai da te. bene che vi vada potranno dare risultati limitati, ma c'è sempre il rischio di commettere errori di cui pentirsi per cui, almeno all'inizio, fatevi seguire sempre da un esperto, medico o istruttore che sia. poi, quando avrete imparato le basi, potrete camminare con le vostre gambe (snelle a questo punto!).

e le creme miracolose e le acque minerali che ci trasformeranno tutte in top model lasciamole pure ai pubblicitari...

Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox