Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Dimagrire fitness | Gambe snelle

Gambe snelle (ovvero come tonificare e snellire le nostre amatissime odiatissime gambe)

Non ci stancheremo mai di ripeterlo. Le gambe vanno curate. La pelle deve essere tonica, idratata ed elastica, la depilazione non va trascurata e va eseguita correttamente, e gli allenamenti in palestra sono altrettanto importanti.

Non tutte abbiamo un paio di gambe 'alla Gisele' da sfoggiare, ma qualcosa, con un po' di attenzione e di impegno, possiamo fare. Anche grazie alla palestra. Non potremo allungarle, ma snellirle e tonificarle, questo assolutamente sì. Come fare? Ecco alcuni consigli pratici per che già frequenta la palestra, o per chi ci sta pensando seriamente.

1) Per snellire e tonificare le gambe bisogna ridefinire tutto il nostro stile di vita. Dall'alimentazione agli allenamenti. In maniera totale. Quello che gli angolofoni chiamano "spot reduction" e cioè intervenire con gli allenamenti e la dieta su una ben definita area del corpo (tipo: voglio solo ridurre il grasso sopra le ginocchia...) è purtroppo un mito...

2) Evita assolutamente di utilizzare pesi troppo pesanti. Non vogliamo stimolare lo sviluppo dei muscoli, ma tonificarli.

3) Evita anche gli esercizi troppo 'completi' come gli squat o la leg press, se li vuoi comunque eseguire usa pesi leggerissimi. Privilegia quelle macchine che permettono di isolare i gruppi muscolari come la leg extension per la parte frontale, il leg curl per la parte posteriore, e poi quelle macchine che permettono di allenare in isolamento i muscoli interni della coscia, quelli esterni, e i glutei. Ogni palestra dovrebbe esserne fornita.

4) Esegui gli esercizi in maniera ritmica, sempre controllata. Non arrivare mai a stanchezza totale, cura sempre l'esecuzione.

5) Non trascurare gli esercizi aerobici (tappeto, step, cyclette) ma sempre senza esagerare. Meglio 40 minuti di esercizio aerobico blando piuttosto che 5 minuti troppo intensi (come si vede fare a volte...)

6) Se ne hai la possibilità, e il budget lo consente, una serie di massaggi drenanti alle gambe può aiutare. Se il budget non lo permette... prova a farlo da sola o cerca di corrompere il tuo partner affinché di dia una mano (il modo per corromperlo si trova sempre...)

7) Stretching prima e dopo gli allenamenti. Per prevenire strappi e contratture, e per stimolare i muscoli delle gambe anche con qualche esercizio di allungamento.

8) Dieta. Ricca di verdure, fibre, e soprattutto acqua. Una dieta pulita e bilanciata è molto importante se stai lavorando alla forma delle tue gambe.

9) Non trascurare di allenare anche la parte superiore del corpo. E gli addominali...

10) Non perderti d'animo se i risultati si fanno attendere. Poniti degli obiettivi realistici, anche in base alla tua struttura corporea. Premiati ogni volta che raggiungi con successo un risultato intermedio.

Margherita.net