OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Dimagrire fitness | Come allenare gli addominali e snellire la vita

Come allenare gli addominali e snellire la vita Addominali, non basta solo l'allenamento, non serve solo la dieta. la giusta combinazione di attività fisica e dieta permette di raggiungere i risultati migliori. Ecco, per le amiche di Margherita.net, i consigli di Silvia Lagorio, National Fitness Manager di Virgin Active Italia (19 centri fitness in Italia) per allenare gli addominali, snellire la vita, vedere finalmente qualche risultato e non solo faticare in palestra senza sapere bene cosa si sta facendo.

Il solo allenamento degli addominali non è sufficiente per ottenere un addome piatto e scolpito. Quali sono le regole base, fitness e alimentari, a cui si deve attenere chi vuole migliorare l'aspetto della zona addominale?
Sicuramente 3 sono le componenti che influiscono sull'estetica del ventre.

  • Il lavoro cardiovascolare (alle macchine cardio), meglio usare le macchine che coinvolgano di più i muscoli del core.(tapis roulant, wave, ecc..)
  • Il lavoro muscolare con serie e ripetizioni rivolte ai distretti di tutto il corpo e in particolare alla zona addominale.
  • Una dieta equilibrata di tutti gli alimenti fondamentali (carboidrati, proteine, grassi), costituita da pasti piccoli e frequenti (almeno 2 spuntini) priva di grassi animali e zuccheri raffinati e con molta acqua (1 L. e mezzo al giorno) sicuramente contribuirà di molto a diminuire i depositi di grasso in generale e in quella zona a maggior ragione.

Come va strutturato l'allenamento, la frequenza, il numero di serie e ripetizioni?
Gli esercizi sono prima di tutto orientati a recuperare l'unità interna più profonda dell'addome, il muscolo "Trasverso" che funge da cintura per il contenimento delle viscere interne.

Dopodiché si scelgono esercizi per gli Obliqui e il Retto Addominale, alternando il lavoro in contrazione concentrica a terra a quello in contrazione eccentrica in stazione eretta (stazione in equilibrio statico e dinamico).

Sicuramente sono muscoli da lavorare con costanza, almeno 3 volte la settimana

Il numero di serie e ripetizioni variano a seconda del livello dell'allievo, da 2 a 4 le serie e da un minimo di 10 a un massimo di 30 le ripetizioni. Tutto sta però nella precisione dell'esecuzione, meglio fare 10-15 ripetizioni bene, concentrate che 30 veloci e prive di coordinazione.

Entro quanto tempo si possono vedere i primi risultati?
Se la persona si allena costantemente 3/4 volte alla settimana e quell'allenamento comprende allenamento cardiovascolare e muscolare rivolto a tutti i distretti e all'addome in particolare, con una dieta equilibrata e ipocalorica, i risultati si vedono già dal 3° mese.

Si possono ottenere risultati anche allenandosi a casa o si deve per forza andare in palestra?
I risultati si possono ottenere anche a casa se la persona ha già delle conoscenze acquisite in anni di palestra e di allenamento, non consiglio però ad un neofita di cominciare ad intraprendere questa via da solo, sono troppe le conseguenze che un allenamento impreciso e privo di monitoraggio, provoca, con il risultato dell'immediato abbandono.

Grazie.

Margherita.net

Si ringrazia Silvia Lagorio, National Fitness Manager di Virgin Active Italia per la gentile collaborazione http://www.virginactive.it


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox