OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Dimagrire fitness | Allenare gli addominali a casa

Allenare gli addominali a casa

Non tutte frequentiamo regolarmente una palestra. Ma ci sono dei periodi nell'anno (come questo che precede le vacanze al mare...) in cui un po' di tono muscolare in più, soprattutto a livello della fascia addominale non guasterebbe. Anzi, lo vorremmo proprio!

Per fortuna gli addominali sono tra i pochi gruppi muscolari che si possono allenare praticamente in qualsiasi situazione e ambiente, non richiedendo attrezzature particolari.

Se avete deciso che da oggi volete allenare e tonificare gli addominali, e se non avete voglia o tempo di iscrivervi in palestra, forse i consigli che seguono vi saranno di grande aiuto (o almeno così speriamo...)

1) Scegliete tre esercizi ad allenamento. Solitamente un esercizio per gli addominali bassi, uno per la parte alta (ammesso che si possa fare questa differenziazione, ma visto che ormai si parla comunemente di addominali bassi e alti... ci adeguiamo) e uno per i muscoli laterali.

2) Tre serie per ogni esercizio, dalle 15 alle 20 ripetizioni per ogni serie

3) Cercate di alternare gli esercizi, ne esistono tantissimi e tantissime sono le possibili variazioni sul tema. Ogni allenamento scegliete un nuovo esercizio, eviterete di annoiarvi, ma soprattutto stimolerete ogni volta il gruppo muscolare in maniera leggermente diversa, il modo migliore per allenare i muscoli.

4) Curate in maniera (quasi) maniacale la corretta esecuzione degli esercizi. I movimenti devono essere lenti, controllati, regolari. Curate anche la respirazione. Abbiate sempre la sensazione di avere il controllo mentale su quello che il muscolo sta facendo in ogni momento. Riuscire a sentire il muscolo mentre lavora, nella fase attiva e in quella passiva, è fondamentale per ottenere il massimo da ogni esercizio.

5) Concludete sempre l'allenamento con un esercizio di rotazione del busto, con o senza il bastone. In questo caso, invece di contare le ripetizioni potete andare a tempo (5 minuti, ad esempio)

6) Non dimenticate di fare qualche esercizio di stretching al termine di ogni allenamento.

Ma ricordate che se il vostro obiettivo è quello di ridurre la quantità di grasso che si è depositata in quella zona gli esercizi da soli non bastano. Una dieta adeguata e un programma di allenamento aerobico (camminate, biciclettate...) saranno fondamentali per ottenere i risultati che volete.

Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox