Come contrastare il rilassamento della pelle del viso

Come contrastare il rilassamento della pelle del viso
Come contrastare il rilassamento della pelle del viso

Come contrastare il rilassamento della pelle del viso, che con l’età causa alterazioni importanti all’espressione e alla forma del viso? Cosa propone la moderna dermatologia per prevenire ma anche per rimediare ai danni dell’età sulla pelle? Ne parliamo con la D.ssa Adele Sparavigna, Dermatologa a Monza.

Risposta: Il volto subisce diverse alterazioni a causa del processo di invecchiamento: macchie scure, aumento delle rughe profonde e superficiali e perdita di volume. Tali cambiamenti dipendono da motivi intrinseci come rallentamento della sintesi di collagene e variazioni ormonali e motivi esterni come radiazioni UV, forza di gravità, smog e un’alimentazione squilibrata.

Lo svuotamento della zona malare (corrispondente alla guancia) con conseguente rilassamento dei profili del volto è certamente tra gli inestetismi più complessi da poter trattare con il solo uso di cosmetici topici.

A livello preventivo l’applicazione di un adeguato schermo solare è di notevole importanza per proteggere la pelle dai numerosi danni dovuti all’esposizione dei raggi UV. Oltre a questo esistono in commercio specifici integratori alimentari formulati per stimolare la sintesi di acido ialuronico all’interno del derma.

I volumi del volto possono inoltre essere ripristinati in modo naturale ma al tempo stesso efficace attraverso trattamenti biorimodellanti di medicina estetica a base di acido ialuronico e collagene. È necessario in questo caso affidarsi alle mani esperte di professionisti del settore in modo da ottenere risultati visibili ma che non stravolgano le naturali proporzioni del volto.

Ringraziamo la D.ssa Adele Sparavigna
Dermatologa a Milano, Monza e Salerno
Presidente Derming, Istituto di ricerche dermatologiche
http://www.adelesparavigna.it/

Alessio Cristianini per Margherita.net

Se ti piace leggere Margherita.net, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.