Confessare un tradimento?

confessare-tradimento300Non esiste un motivo unico per tradire il proprio partner. Si può tradire per vendetta, o magari per noia, si può tradire perché irresistibilmente attratte da un altro, o ancora perché si ha bisogno di un affetto che nella relazione attuale non si riesce a trovare… e potremmo continuare.

A complicare il quadro aggiungiamo che il tradimento può assumere diverse forme, e diverse modalità. Dalla classica ‘one night stand’ a più complicate storie d’amore, che si prolungano nel tempo, e che diventano delle vere e proprie storie parallele.

Tra le moltissime lettere che ci scrivete quello del tradimento è sicuramente uno dei temi più ricorrenti. Sensi di colpa che affiorano, paura di essere scoperte, indecisione su come comportarsi, cosa fare… ma soprattutto domina la domanda: “Devo dirlo al mio partner? E come fare? Ho paura…”

Confessare un tradimento o no? Quando il partner è assolutamente all’oscuro vale la pena di farlo soffrire, o magari di mettere a rischio una storia, per confessare qualcosa che nessuno verrebbe comunque mai a sapere. E se si decide di confessare, come fare? Cosa aspettarsi? Quali reazioni, quali crisi?

Ecco il tema che lanciamo questa settimana, chiedendo alle nostre lettrici di partecipare con le proprie esperienze, raccontando il proprio punto di vista, e consigliando chi si trova a vivere questa situazione proprio in questo momento.

==============

Salve a tutti ho 24 anni ed in merito ho una storia da raccontare.
Sono fidanzata da 5 anni con A.(29 anni), esattamente 9 mesi fa, l’08 febbraio dopo aver deciso di prendermiun periodo di pausa, una sera sono uscita così per parlare della mia relazione con il suo migliore amico G.(30 anni) Abbiamo passato una bellissima serata insime, nessuno dei due se l’aspettava, premetto che tra me e G. non è mai corso buon sangue, anzi ci odiavamo… A fine serata, però ci siamo ritrovati in macchina ed abbiamo fatto l’amore.
Da li’ ci siamo sentiti quasi tutti i giorni, poi però avendo dei rimorsi enormi e sentendo da morire la mancanza di A. sono tornata con lui.
A distanza di 2 mesi il 15 aprile dopo una serata passata tra amici io e G. siamo finiti di nuovo insieme a fare l’amore..
Ad A. ho confessato di averlo tradito con un ragazzo che nn conoscevo…… Lui mi ha perdonata subito dicendomi che il suo amore per me andava oltre uno stupido tradimento non avvenuto con il cuore.
Con G. ci siamo sentiti spesso fino a che quest’ etatate ed esattamente a luglio è risuccesso di nuovo. Poi ad agosto sono andata al mare con tutti gli amici del mio ragazzo tra i quali c’era anche G. E’ stata una settimana meravigliosa… G. mi ha sempre fatto sentire al centro del suo mondo e per tutta la vacanza (logicamente sempre di nascosto) ha continuato a farmi tantissimi complimenti.Da lì abbiamo continuato a sentirci e anche a vederci di nascosto.Lui mi diceva che era veramente preso da me, che gli piacevo da morire e che mi voleva un gran bene e per me credo che sia stata la stessa cosa.
Pochi giorni fa, presa da fortissimi rimorsi di coscienza ho raccontato tutto, ma proprio tutto al mio ragazzo.PESSIMA SCELTA. Lui mi ha perdonata ma a G. no, anzi è andato sotto casa sua, ha aspettato che tornasse e gli ha detto che nn voleva più vederlo.
Mi sento un cane, ora G. non esce più con il gruppo, non risponde più ai miei sms ed io sento che una parte di me è morta con la fine di quel bello ma tanto travagliato sentimento.

==============

mi è successo di recente di aver perso una persona a causa di un mio tradimento!!le mie amiche mi consigliavano di non dire nulla al mio ragazzo ma nel momento in cui dovevo raccontare la bugia non sono riuscita a mentirgli.lui mi guardava con gli occhioni sperando che io non lo avessi tradito.ma…non ci sono riuscita.

==============

carissima margherita
salve sono dani bhè in effetti sto vivendo 1 situazione molto strana per caso, visto che nn ho l’abitudine ho conosciuto in chat 1 ragazzo, prima 1 cosa naturale poi ci si è scambiati i cell. e da quando ho sentito la sua voce nn ho capito nulla è qualcosa che sfugge alla mia razionalità, finora mai scalfita da nulla ma ho bisogno sempre più spesso di parlargli
l’ho detto a mio marito e direi ke la mia sincerità lo ha spiazzato tanto da concedermi 1 chance anche perchè si è voluto rassicurare che nn potesse succedere altro, confortato anche dell’enorme distanza che ci separa
ma mi chiedo è possibile innamorarsi di 1 voce e come uscire da tale dipendenza
grazie a chi vorrà aiutarmi
e grazie a margherita di esserci

==============

Ciao! A prescindere della mia età, mi sono innamorata di un ragazzo semplicemente FANTASTICO. Tra noi ci sono state molte incomprensioni, lui, mi stava per tradire con la mia migliore amica, ma io l’ho perdonato, non aveva un briciolo di fiducia in me. poi un giorno, un suo amico gli fa uno scherzo dicendogli che io avevo pomiciato con un’altro, mo io avevo la coscienza pulita…!!! Mi chiese di perdonarlo ancora, perchè non aveva creduto in me, ma poi, io lo lasciai per un motivo stupido: non volevo essere fidanzata. Ora me ne sto pentendo giorno dopo giorno, e il fatto è che lo stesso giorno che l’ho lasciato, lui si è messo con la ragazza con cui mi stava per tradire…!!! Ora però, lo amo ancora di più….

==============

ciao a tutti..sono una ragazza di 16 anni e sono fidanzata da 4 mesi con a.
ieri sono tornata dalle vacanze passate con le mie amiche in una specie di campeggio..a meta vacanza,il 30 luglio io e la mia amica s. abbiamo conosciuto 5 ragazzi,all’inizio io li vedevo solo come amici con cui divertirsi perchè erano veramente simpaticissimi..pero dopo 2 giorni trascorsi in loro compagnia ho iniziato a pensare sempre piu frequentemente a m.,uno di quei 5 ragazzi..poi il 2 luglio c’è stata una gita a san marino e io e la mia amica abbiamo passato tutto il giorno con loro 5..ci siamo divertite un sacco..e io ho passato molto tempo accanto a m. ed ero sempre piu presa da lui…ci abbracciavamo e ci davamo la mano..scherzavamo e ridevamo..poi al ritorno dalla gita si è seduto accanto a me sul pullman,eravamo vicinissimi mano nella mano,mi abbracciava e mi dava i baci sulla guancia e sulla fronte,pero non ci siamo baciati sulla bocca perchè lui non voleva perchè mancavano solo 3 giorni alla fine della vacanza e poi non ci saremmo piu visti perche io sono di milano e lui della basilicata..pero alla sera eravamo li tutti insieme e a un certo punto mi sono seduta sopra di lui sulla sedia e ci siamo baciati sulla bocca..il giorno dopo siamo stati insieme e ci baciavamo,poi alla sera siamo andati tutti in centro a fare un giro e prima di salutarlo x andare a dormire gli ho detto che avevo il ragazzo e lui sembrava averla presa bene..pero il giorno dopo,dopo pranzo mi ha detto che mi doveva parlare..e mi ha detto che voleva finirla li con me,che non voleva continuare perche non ce la faceva,perchè 2 settimane prima aveva conosciuto una ragazza al suo paese pero si erano detti che per il momento ognuno faceva quello che voleva e dopo le vacanze si sarebbero frequentati,pero quando lui le ha detto che si era fatto con me lei si è incazzata e cosi lui ha voluto finirla con me perche stava male per lei..quando me l’ha detto ci sono rimasta di merda e mi veniva da piangere..per tutto il giorno non abbaimo parlato e non ci siamo visti,pero alla sera abbaimo parlato,abbiamo scherzato e riso come sempre…poi prima di andare a letto ci dovevamo salutare perchè lui il giorno dopo sarebbe partito presto e io mi sono messa a piangere,poi lui voleva baciarmi ma io non ho voluto..comunque poi alla mattina è venuto a svegliarmi in camera prima di partire e abbiamo fatto una foto insieme..poi lui è sceso a fare colazione e io mi sono rimessa a letto pero dopo un minuto gli sono corsa dietro (in pigiama,in uno stato pietoso) e ho aspettato un ora finche non partiva..gli ho dato un ultimo bacio sulla bocca prima che partisse e ho pianto ancora..
ora sono tornata a casa e ogni tanto penso a lui..mi manca e lo vorrei rivedere..pero piu che altro ora lo vedo come un amico con cui ridere,scherzare e confidare le proprie cose..non lo vedo come un ragazzo di cui mi sono presa una cotta..cioe gli voglio bene,so che è un amico su cui potro sempre contare,i baci che ci sono stati sono stati una cosa in piu..noi ci piacevamo e ci siamo baciati..ma ora rimane solo un amico perchè non mi piace piu adesso..pero non so che cosa fare col mio ragazzo..non so se dirglielo o no..voi cosa mi consigliate?datemi un aiuto per favore…grazie..

==============

salve, mi chiamo s. e vivo in germania. ho 29 anni e ho due bimbi. 5 anni fa ho conosciuto il mio principe azzurro in chat. a quel tempo ero incinta e sposata con un uomo che mi trattava molto male. il mio principe (che ha 20 anni piu di me) mi é stato molto vicino, mi ha aiutato a poter affrontare un periodo difficile e brutto.. poi dopo aver partorito, ca. 3 mesi dopo, ci siamo incontrati per la prima volta..di nascosto certamente, mio marito non sapeva niente. é stato un sogno, favoloso, stupendo… bellissimo..abbiamo fatto l´amore (ed è stato davvero amore!)..poi sono tornata a casa da mio marito e non mi sentivo per niente in colpa. il mio principe mi visitava ogni paio di mesi.. lui vive in italia.. io dopo un paio di mesi non l´ho nascosto piu e ho detto tutto a mio marito.. e dopo grandissimi problemi l´ho anche lasciato. volevo solo stare con il mio principe..e basta.. c´era solo un problema..il mio principe é sposato.. ed ha un figlio piccolo..adesso io sono divorziata, ma lui é ancora sposato.. mi uccide questa cosa, mi fa impazzire perche lo amo tanto..ho cercato in diversi modi di staccarmi da lui, ma non ci riesco.. mi da delle sensazione indescrivibili..e odio sua moglie..anche se lei forse non ci puo fare niente..ma che devo fare?
grazie..un bacio..

==============

ciao ho da poco scoperto il vs sito e complimenti davvero! Stavo leggendo le lettere su confessare un tradimento.ho 30 anni sposata da 7 anni con un figlio di 5 anni, fine dell’estate scorsa sono stata tradita da mio marito, in un periodo che a parere mio sembrava tutto perfetto, con una che gestiva il bar nel ns campeggio , la quale credevo fosse una mia amica, visto il rapporto che avevamo instaurato. ho subito un tradimento su tutti i fronti, sia nel campo sentimentale che in quello dell’amicizia. Devo ammettere che quello che mi ha piu distrutto è stato quello dell’amicizia infatti non sono riuscita a perdonarla , mentre a mio marito si ! Non è semplice riprendere un rapporto di coppia dopo un tradimento dichiarato, perchè purtroppo anche se ho perdonato oggi mi ritrovo ad avere sempre un tormento interiore e ovviamente cerco continuamente conferme che purtroppo non sempre mio marito riesce a darmi….e quindi mi sn ritrovata a trovare un tipo interessante e interessato a me che mi da quello che lui non riesce piu a darmi o a comunicarmi….! con questo tipo nn ci sono stata a letto ma ci siamo incontrati e siamo stati per tanto tempo a darci dei baci meravigliosi è stato davvero bello! cosa mi ha lasciato tutto questo ? mi ha confermato di quanto sono innamorata ancora di mio marito che ancora oggi nonostante tutto ogni volta che faccio l’amore con lui per me è come se fosse la prima volta e che ogni volta che lui mi bacia provo ancora dei brividi lungo la schiena! Col tipo sono rimasta in contatto ma il ns è un rapporto di amicizia e basta, io nn sento il bisogno di rivederlo.Questa mia testimonianza , vorrebbe essere prova o cmq una conferma , che certe volte un tradimento non è sempre indice di crisi o separazione ma anche di ritrovarsi e di amarsi ancora piu di prima o comunque sicuaremente , almeno nella mia esperienza , MEGLIO DI PRIMA ! Grazie se la pubblicherete, a presto S.!

==============

Se ti piace Margherita.net abbonati gratis alla nostra newsletter settimanale!

2 Comments

  • Ciao sn stefano e avevo una domanda da porre…e un anno e mezzo chebsto con la mia ragazza e da quakche mese lei continua a dirmi che ha paura che la tradisco che mi piace guardare le altre e ogni 3/4giorni ci lasciamo e poi ci rimettiamo insieme…2settimane fa durante una litigata mi ha detto che mi ha tradito ma non ha voluto dire con chi è questa cosa l’ha detta anche a sua sorella..quando me lo ha detto mi ha detto anche che dovevo pensarci bene se volevo perdonarla e io l’ho fattoblo stesso perché sn troppo innamorato di lei…ieri ci siamo visti e lei ha voluto litigare perche lansera che lei sarebbe andata con sto qua io ero al bar con i miei amici a bere perché mi aveva detto di non volermi più e io non glielo ho detto e che se non avesse scoperto questo mi avrebbe chiesto di aspettare quakche giorno senza cercarla così si sarebbe ripresa e saremo tornati insieme…che opinione mi date di lei

  • Ma perché in questo articolo si legge troppo speso il verbo “perdonare”???
    Cosa c’è da “perdonare” in un tradimento?
    E perché lo si chiama “tradimento”?
    L’attrazione fisica e chimica ed elettrica e chissà cos’altro tra due persone capita senza nessuna regola. Capita e basta. Se non fossimo sposate/fidanzate/frustrate/influenzate… basta così… la cosa finirebbe puntualmente in sesso. Puro, meno puro, introspettivo, sentimentale… poco rilevante.
    Se però c’è il partner cambia tutto!
    Perché?
    Non è che se c’è il partner le sensazioni di attrazione verso gli altri si spengono o non nascono. Resta tutto uguale a prima. Alcune sono attratte da un uomo ogni 10, altre da uno ogni 1000.
    L’unica reale preoccupazione che dovremmo avere non l’ho letta o mi è sfuggita: le malattie. No, non quelle che prendiamo noi! Cosa avete capito? Se abbiamo un compagno e andiamo a letto con un altro l’unica nostra VERA preoccupazione (per cui si, chiedere perdono) dovrebbe essere quella di non “uccidere” nessuno, sopratutto se per “nessuno” intendiamo una persona amata.
    E basta con questi vetusti “scrupoli” e con questa storia del “perdono”.
    È come se si dovesse perdonare qualcuno perché è nato biondo (o moro o riccio o nero…)! Ma vaf….. va’…
    «Scopare bene, scopare bene, questa è la prima cosa… » [Antonello Venditti – molti anni fa…]

Rispondi a Alessandra Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.