Come trattare la pelle dopo l’esposizione al sole?

 
Come trattare la pelle dopo l’esposizione al sole?
Come trattare la pelle dopo l’esposizione al sole?

La pelle viene messa a dura prova durante i mesi estivi, e per questo motivo la sua cura  ricopre un ruolo fondamentale per mantenerla non solo giovane ma anche sana e al riparo dai danni – anche gravi – che le radiazioni solari possono provocare. Ne parliamo con la D.ssa Adele Sparavigna, Dermatologa a Monza, con lei cercheremo di capire come va curata la pelle prima, durante e dopo l’esposizione al sole.

Al termine di una giornata trascorsa al sole la pelle è non solo irritata dalle radiazioni, arrossata, disidratata. Quali le routine da seguire dopo l’esposizione al sole, e come idratare e riparare i danni che inevitabilmente la pelle ha subito? Come prevenire l’ispessimento della pelle, la formazione delle rughe, la perdita di elasticità che il sole indiscutibilmente causa?

Per viso e corpo si parla molto delle regole da applicare durante l’esposizione, trascurando spesso i trattamenti successivi, altrettanto importanti per la salute della pelle.

Dopo un’esposizione prolungata e il contatto con salsedine e/o cloro, la cute necessita di trattamenti lenitivi, reidratanti e ricostituenti.

La perfetta beauty routine del “doposole” parte da una corretta detersione. In doccia è bene evitare i classici bagnoschiuma, orientandosi invece verso oli detergenti privi di tensioattivi aggressivi.

Successivamente è bene utilizzare specifici cosmetici lenitivi a base di acqua termale, gamma-orizanolo, bisabololo, aloe, burro di karitè.

L’applicazione darà sollievo alla pelle, attenuerà rossori ed aiuterà a previene l’invecchiamento cutaneo. Per le over 35 è inoltre consigliabile l’utilizzo di prodotti dall’azione anti-age mirata.

Alfaidrossiacidi vegetali, hamammelis, arbutina prevengono la formazione di rughe e macchie scure, si tratta di efficaci attivi antiossidanti in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi.

In estate l’utilizzo dei sieri è ideale, perché permette di concentrare un elevato quantitativo di attivi, in una texture fluida e dal rapido assorbimento.

Ringraziamo la D.ssa Adele Sparavigna
Dermatologa a Milano, Monza e Salerno
Presidente Derming, Istituto di ricerche dermatologiche
http://www.adelesparavigna.it/

Alessio Cristianini per Margherita.net

 
NOVITÀ SU MARGHERITA