Bye bye, Spritz!

Facciamo una sfida, prova a togliere l’alcol dalla tua vita per due settimane e non significa che dovrai rinunciare alle uscite con gli amici, quando gli altri ordineranno un cocktail alcolico…

Bye bye, Spritz!
Bye bye, Spritz!

Hai presente quella sensazione di galleggiamento che ti prende dopo un aperitivo con gli amici? Piacevole, divertente, anestetizzante. Se non è una tantum può provocare seri problemi, sì, non c’è bisogno di essere alcolisti per vedere cambiamenti nel proprio aspetto fisico, a partire dall’aumento di peso, dato non solo dall’alcol ma anche e soprattutto dagli stuzzichini che accompagnano gli apericena o come cavolo si chiamano oggi tra i giovani.

I problemi che noterai presto, e che non attribuirai ovviamente all’alcol (perché nessuno mai ammette di esagerare troppo spesso e volentieri), vanno da eritemi sparsi, acne aumentata o comparsa per la prima volta, occhiaie accentuate, pelle spenta e disidratata e altri sintomi non gravi, ma che sicuramente peggiorano lo stato della tua salute. Ah, dimenticavo il sintomo più importante: umore sotto i tacchi. E no, non è causato sempre da stress, delusioni amorose, mancanza di sonno… se continua nel tempo non te ne rendi nemmeno conto fino a quando non sarai ‘disintossicato’ dall’alcol e inizierai a sentirti meravigliosamente bene senza un motivo apparente.

Non ci credi? Facciamo una sfida, prova a togliere l’alcol dalla tua vita per due settimane e non significa che dovrai rinunciare alle uscite con gli amici, semplicemente quando gli altri ordineranno un cocktail alcolico tu ne ordinerai uno senza alcol o un centrifugato o uno smoothies, puoi sempre dire di essere intollerante o allergico (funziona sempre). Alla fine per tenere il bicchiere in mano e chiacchierare non c’è bisogno che sia pieno di alcol, basta qualcosa da bere per stare in compagnia!

Anna Gatti

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

SPECIALE NATALE 2018
 
 
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE