Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Bellezza | Trucco make-up | estate 2013 | Fondotinta e cipria

Tendenze make-up estate 2013Il trend: una pelle ipernaturale. Dosi minimal per un look maxi!

Dosi minimal per un make-up look maxi. Non stiamo parlando del cosiddetto 'nude look', ormai un concetto noto, ma proprio di un uso molto ridotto dei prodotti. Meno trucco userete quest'estate e meglio sarà. Questo vale soprattutto per il fondotinta.

Margherita.net ha intervistato Michele Magnani, senior make-up artist M.A.C che ci aggiorna sulle ultime tendenze trucco per la primavera e l'estate 2013.

Una pelle minimal

'Uno dei trend per l'estate in arrivo è la pelle minimal', ci racconta Michele Magnani. 'Mettiamo poco prodotto sulla pelle per essere più belle e vere, senza doverci nascondere dietro una maschera. Questo non vuole dire che dobbiamo trascurare la nostra pelle. Enfatizziamo la sua bellezza naturale con il minimo di prodotto indispensabile.'

Trucco estate 2013
Make-up backstage da Alberta Ferretti estate 2013

Trucco estate 2013
Make-up backstage da Ermanno Scervino estate 2013

Come ottenere una pelle ipernaturale?

Chiediamo a Michele Magnani come procedere per ottenere una pelle 'minimal'. Bisogna preferire i fondotinta liquidi oppure sono meglio quelli compatti? 'Non c'è una regola', ci risponde Michele Magnani. 'Il prodotto va scelto in base al tipo di pelle. Nel backstage delle sfilate abbiamo usato spesso soltanto dei correttori per aggiustare le piccole discromie come gli arrossamenti intorno al naso, le occhiaie, qualche imperfezione. Non abbiamo dunque applicato una base completa. Questa è una tecnica che potete applicare anche benissimo a casa. Importante è che il correttore sia nello stesso tono della vostra pelle, per coprire soltanto le piccole imperfezioni.'

'Un'altra possibilità per ottenere una pelle ipernaturale è l'uso di un fondotinta molto leggero come per esempio Face & Body di M.A.C. che dona un incarnato trasparente. Ma, sottolinea, è sempre importante scegliere il prodotto a seconda di quello che la pelle richiede. Se avete la pelle grassa è meglio usare un prodotto specifico, ma anche qui sempre in quantità minime. Sfumate bene il poco prodotto che usate in modo che si fonda con la pelle. Il prodotto non deve essere visibile.'

E la cipria?

E la cipria? chiediamo a Michele Magnani. 'Anche la cipria va usata con moderazione. È meglio scegliere una cipria minerale perché è leggera e setosa e si fonde bene con la pelle. Per l'effetto naturale che vogliamo ottenere utilizzate un pennello più piccolo del solito per applicare la cipria soltanto nelle zone dove serve. Dunque non passate un pennellone con cipria su tutto il viso come si faceva sempre, ma limitatevi ad opacizzare soltanto la zona T e i punti dove serve davvero.'

Charlotte Mesman per Margherita.net
(Non copiate i testi dei nostri articoli, per favore. È poco corretto. Provate a scrivere degli articoli originali, non è poi così difficile... Margherita.net)