Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Bellezza | Tendenze capelli | Idee acconciature primavera / estate 2007

Va di moda il biondo La primavera e l'estate vengono associate da sempre al biondo, con capelli chiari e schiariti (dal sole o dal parrucchiere). E questo vale anche per l'estate 2007. Il biondo va di moda.

Biondo naturale o spudoratamente falso? Sì al biondo, dunque. Ma come? Le possibilità sono tante. Sergio Carlucci di Toni&Guy ci anticipava già tempo fa che il grande trend per questa stagione sarà tutto ciò che è 'naturale'. Questo non vale soltanto per i tagli e le acconciature, ma anche per i colori per i capelli.

Highlights Una tecnica che permette di ottenere dei risultati belli e soprattutto naturali sono gli highlights. Si adattano bene al colore naturale del capello e danno l'impressione che i capelli siano stati schiariti dal sole invece che dal parrucchiere. Molto raffinata la nuova tecnica di colorazione 'Colour Blush' di Toni&Guy. Varie sfumature si sovrappongono e si uniscono morbidamente ai capelli per un effetto luminoso e sorprendentemente naturale. Le colorazioni che si possono ottenere sono svariate e vanno, oltre ai marroni caldi e metallizzati, dal biondo miele al bronzo al biondo fragola. (foto: 'Colour Blush' di Toni&Guy)

Platino D'altra parte - basta sfogliare una rivista di moda per cogliere questa tendenza - vediamo anche dei biondi molto forti ed intensi. Pensate alla chioma biondo platino di Gwen Stefani, o a quella di Christina Agiulera.

Acconciatura e colore in equilibrio L'equilibrio tra acconciatura e colore è, da sempre, importantissimo. Il colore dei capelli deve essere adatto allo stile del taglio, deve sostenerlo e rafforzarlo. Prendete un taglio come quello 'Pop Couture', sviluppato dagli acconciatori internazionali di Wella Professionals per l'estate 2007 e sarà chiaro che qui ci vogliono dei colori forti, talvolta addirittura psichedelici e spudoratamente falsi. (foto: 'Pop Couture' di Wella Professionals)

Un look 'angelico' come 'Nordic Serenity', sempre di Wella Professionals invece, chiede per un approccio più morbido e delicato. Fresche e soprattutto luminose tonalità di biondo con delicatissime mèches caratterizzano il look. (foto: 'Nordic Serenity' di Wella Professionals)

Priorità numero 1: capelli sani e lucidi
Gira e rigira, quello che conta quest'estate è avere capelli sani e luminosi.

Consultatevi perciò, prima di ricorrere a highlights, mèches o ad un altro tipo di colorazione, con il parrucchiere per conoscere l'impatto delle varie tecniche sulla salute del capello.

Spesso è meglio optare per una soluzione più realistica e meno drastica (al massimo due o tre tonalità di biondo in più) per limitare i danni. Per quanto avanzate le tecniche, sono e rimangono dei trattamenti chimici.

I nostri consigli Scegliete il color biondo sempre in base al colore naturale dei vostri capelli e tenete conto della carnagione del viso. Se è piuttosto rosa o rossa meglio optare per tonalità cenere o crema. Se avete una pelle più ambrata, scegliete tonalità calde. Le brunette stanno bene con tonalità color miele o con il castano. Ricordatevi poi che tonalità fredde come il platino sono in genere molto appariscenti.

Ogni trattamento chimico lascia le sue tracce. Applicate perciò dopo ogni lavaggio un balsamo ricostituente e fate una maschera ai capelli almeno una volta la settimana.

Rendetevi conto del fatto che il sole schiarisce i capelli, specie quelli già trattati. Portate un cappellino per proteggerli dal sole oppure tenete conto - già mentre decidete il colore - del futuro effetto schiarente del sole sui vostri capelli.

Per un risultato 'sicuro' e poco rischioso è meglio schiarire i capelli poco a poco nel tempo. Ogni volta che siete dal parrucchiere li potete schiarire un po'. Così eviterete anche la crescita e manterrete luminosa la tonalità.

Margherita.net