OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Bellezza | Consigli di bellezza | Aiuto! Perdo i capelli?

Aiuto! Perdo i capelli?
Intervista con Silvia Pagani, consulente tricologica.

Abbiamo incontrato Silvia Pagani - consulente tricologica- nella sua 'hair Spa' dal nome alquanto azzeccato: 'Bewitch'. All'interno della hair spa regna un'atmosfera zen, che come dice il nome, ha l'effetto di 'stregare' chi vi entra. Tutto in questo luogo gira intorno al benessere dei capelli.

Cura, bellezza dei capelli e hair styling. Silvia si dedica da anni con entusiasmo e passione agli studi in dermatologia con un chiaro accento alle problematiche della pelle, dei peli e dei capelli. Le sue consulenze sono rivolte principalmente al trattamento di problemi specifici del capello e della cute, come la forfora, la seborrea, l'iperidrosi, le dermatiti, la calvizie e l'alopecia.

'Se qualcuno viene da noi con capelli secchi oppure con il cuoio capelluto danneggiato, e ci chiede di tingere i capelli, non lo facciamo', racconta 'Non è soltanto importante che i capelli siano tagliati bene e colorati all'ultima moda, ma devono essere in primo luogo sani.'

Un punto di partenza interessante e più che logico (anche se tendiamo spesso a dimenticarlo). Incontriamo Silvia all'interno dell'intima 'Witch Room', la sua stanza privata. Chiacchieriamo sorseggiando una tisana, e intanto il discorso cade (pensate un po'...) sulla cura dei capelli ma sopratutto della perdita di capelli, argomento molto sentito soprattutto nel periodo autunnale.

Ogni giorno perdiamo dei capelli (ed è normale)
'Ogni giorno perdiamo dei capelli. È una cosa assolutamente normale', ci tranquillizza subito Silvia. 'La domanda importante è quanti ne perdi. La prima cosa che chiedo quando qualcuno si lamenta di perdere i capelli è: 'Come lo sa?'. Spesso mi rispondono: 'Quando mi lavo i capelli'. Questo,' dice Silvia, 'è normale. Se c'è realmente una caduta di capelli anomala, i capelli ti rimangono già in mano quando passi la mano sul cuoio capelluto. La perdita anomala è molto evidente. I capelli li trovi davvero dappertutto.'

È dunque importante stabilire se si tratta di una perdita normale o anomala. 'Su dieci persone che vedo, forse ce ne è una che veramente perde i capelli in modo anomalo.'

Ma perché la gente si lamenta di perdere i capelli soprattutto nel periodo autunnale?
'Ci sono in effetti periodi in cui in cui si ha una caduta accelerata', dice Silvia. 'Tutto dipende soprattutto dello stato psicofisico della persona. Da come si sta, fisicamente e psicologicamente. I capelli sono lo specchio della nostra salute. Ma dire che quando cadono le castagne, cadono anche i capelli, è un po' troppo.'

'Certo, il passaggio dall'estate all'autunno può avere la sua influenza. Le stagioni sono sempre meno ben definite. Succede che dal caldo si passa subito al freddo. Il nostro corpo fa fatica ad abituarsi a questi cambiamenti e chiaramente il capello può avere un ciclo più o meno accelerato. Anche gli agenti atmosferici influiscono sul benessere del capello. Magari passiamo l'estate all'aria aperta al mare dove c'è il sole, lo iodio, il sale, mentre in autunno rientriamo in città dove c'è molto smog. E poi mi sono accorta che la perdita di capelli può essere anche 'mentale'. Si pensa che stiano cadendo di più, sopratutto in autunno quando cadono castagne e foglie...'

'Ma', ci rassicura ancora una volta Silvia, 'se davvero perdi capelli te ne accorgi subito. In questo caso è molto importante consultare un medico per capirne la causa che può essere dovuta ad una malattia, all'uso di medicine o anche ad una infezione del cuoio capelluto. Tra l'altro', spiega Silvia, 'il termine 'alopecia' non significa altro che 'caduta di capelli' e niente di più. Non dice perciò niente sulla causa o sul tipo di caduta. Ci sono vari tipi di alopecia, l'alopecia generalizzata, cicatriziale, circoscritta... In certi casi i capelli possono ricrescere, in altri no...'

'Come consulente tricologica io mi occupo dei sintomi', dice Silvia. 'Io per la mia parte posso aiutare a migliorare l'ambiente in cui vivono i capelli, migliorandone la crescita. Il mio lavoro affianca e supporta la cura delle cause.'

Un cuoio capelluto sano
Un ambiente sano per i capelli inizia con un cuoio capelluto sano. 'La detersione è molto importante', sottolinea Silvia. 'Andiamo regolarmente dall'estetista per la pulizia del viso, anche se abbiamo una pelle bella. Sappiamo quanto è importante tenerla pulita. La stessa cosa vale per il cuoio capelluto. La prima cosa che faccio è perciò detergere il cuoio capelluto. Uso degli oli essenziali detossinanti che sono delle sostanze che penetrano nella pelle e che stimolano la microcircolazione. È importante che i capelli crescano su una pelle sana, pulita e ben ossigenata.'

Stimolare la circolazione del sangue o integrare con vitamine
Dopo la detersione si possono effettuare delle cure mirate per il cuoio capelluto. 'La caduta di capelli può essere (anche) un problema circolatorio. La cute della testa è una parte molto fredda del corpo. Per questo si usa anche a mettersi a testa in giù', spiega Silvia. 'Per aiutare la circolazione uso un olio essenziale che porta sangue alla superficie e stimola la microcircolazione. Oppure ci possono essere dei capelli che cadono perché nel follicolo dove crescono i capelli non ci sono abbastanza vitamine. Il capello che c'è sotto fa fatica a ricrescere perché non è nutrito bene. In tal caso uso un prodotto che non entra nella parte profonda della pelle ma entra solo nel follicolo per nutrirlo. Per cui per le varie situazioni ci sono varie soluzioni.'

Infine: scegliete prodotti per capelli di qualità
Quello che conta per cercare di contrastare la caduta dei capelli e soprattutto per mantenerli sani e forti, è la detersione, la cura continua dei capelli. Ma sono anche importanti i prodotti che si usano. 'Se usate prodotti che aggrediscono i capelli, allora questi diventano brutti, opachi. Scegliete perciò sempre uno shampoo delicato e adatto al vostro capello', consiglia Silvia. 'Fatevi consigliare dal parrucchiere, create un ambiente sano per il capello. Quando scegliete uno shampoo tenete sempre a mente il benessere di cuoio capelluto e capelli. Sarà molto più utile che rivolgersi ad un prodotto 'commerciale', che dona soltanto una temporanea lucidità artificiale ai capelli.'

Si ringrazia Silvia Pagani, Hair Spa Bewitch, Via Vittadini 5, Milano, tel. 02 58318208

Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox