Amori a distanza. Relazioni e distanza e problemi di coppia

Amori a distanza. Relazioni e distanza e problemi di coppia
Amori a distanza. Relazioni e distanza e problemi di coppia

Amori a distanza.  Perché non sempre le cose vanno come dovrebbero, anzi. Come vivere una relazione a distanza, come evitare che la fiamma dell’amore si affievolisca, come fare per non cadere vittime degli inevitabili equivoci che una relazione a distanza tende a generare (eccome!).

Capita di innamorarsi di qualcuno durante un viaggio di lavoro, in vacanza, una semplice gita. E non sempre questo qualcuno abita dietro l’angolo. Capita anche di iniziare una relazione con una persona che, per motivi di lavoro, studio, o familiari, sia costretta a trasferirsi.

Capita che non sempre si sia in grado di trovare una soluzione ideale, del tipo “Ti seguo, vengo a vivere dove andrai tu…” e questo causa problemi a volte talmente grandi da condurre alla chiusura del rapporto. Perché la distanza è come il vento, dicevano le nostre nonne, spegne i fuochi piccoli e ravviva quelli grandi.

Amori a distanza

La distanza causa dolori, sofferenze, incomprensioni, gelosie. È poi anche un po’ galeotta, perché le occasioni si presentano, e non sempre si ha la forza di dire di no…

In questo breve articolo vogliamo però lanciare un messaggio di fiducia a tutti quei lettori e quelle lettrici che stanno vivendo una relazione a distanza. Con qualche consiglio per gestire al meglio questa situazione, in attesa che qualcosa cambi e ci permetta di ricongiungerci con la persona amata.

Ecco qualche punto che farete bene a tenere a mente…

1) Usate la tecnologia. Mai come oggi la tecnologia viene in aiuto di chi si trova a vivere una relazione a distanza. Non stiamo parlando di email o semplici chat, ma di programmi di videoconferenza e telefonata attraverso internet. Citiamo Skype per citare il più noto, ma di prodotti di questo tipo ne esistono tanti. Basta armarsi di una webcam, che costa pochissimo, e possibilmente di una connessione a banda larga. E parlare quanto e quando si vuole, guardandosi negli occhi, quasi come se foste nella stessa stanza. Quasi.

2) Mai andare a dormire senza aver prima risolto una eventuale incomprensione. La distanza è terribile, si può litigare per cose che solitamente ci farebbero ridere. E le conseguenze di una litigata a distanza possono essere poco piacevoli. Cercate sempre di andare a dormire in pace con il partner lontano, non lasciate che una notte, o più, passino senza che abbiate ristabilito il rapporto.

3) Siate sempre chiari e cristallini, dite quello che fate e cercate di non lasciare angoli oscuri nei vostri racconti. Il partner lontano può essere estremamente sensibile e magari geloso, non dategli motivo per iniziare a maturare pensieri che poi possono portare chissà dove.

4) Mantenete una vita sociale regolare. Il fatto che il vostro partner sia lontano non significa che voi dobbiate stare chiuse in casa ad aspettare una sua telefonata. Una vita sociale soddisfacente compenserà in parte la lontananza, e renderà meno pesante una situazione di per sè non proprio ideale.

5) Pianificate con attenzione i vostri viaggi. Cercate di distribuire i viaggi lungo tutto il periodo della lontananza, alternando quando possibile le visite. Fatevi bene i conti in tasca, a volte l’entusiasmo porta a vedersi troppo spesso all’inizio per poi lasciare il conto in rosso, e poche possibilità di incontrarsi nel futuro prossimo. Usate anche la testa, non seguite sempre soltanto il cuore…

Relazioni e distanza e problemi di coppia

E voi? Che consigli avete? Come avete vissuto la lontananza con il vostro partner, e come vi siete organizzate per renderla tollerabile? Scriveteci, le lettere più interessanti verranno pubblicate come sempre su queste pagine

===============

ciao a tutti. ho letto il vostro articolo riguardante l amore a distanza e l ho trovato molto interessante. ho 17 anni e da quasi 8 mesi sto assieme ad un ragazzo della sicilia mentre io vivo a milano. questo tipo di storie nn sono per niente facili per combattere la nostalgia stiamo spesso al telefono e qualche volta ci vediamo in cam o ci videochiamiamo. Lui viene su quando può (ha 19 anni) perchè è impegnato con l’ università. Io sono dell idea che se cè amore vero la storia a distanza dura per sempre..molta gente nn ci crede a queste cose e anche io nn ci credevo..per crederci bisogna provarle sulla propria pelle…la distanza è una brutta cosa a volte hai dubbi oppure la paura che l’altra persona trovi un altro/a o che ti molli per la troppa distanza cè sempre.. quindi bisogna darsi forza l uno con l antro…un consiglio che dò a tutte le lettrici e lettori che sono nella mia stessa stessa situazione è quello di essere forte e di sapere aspettare munirsi di tanta pazienza che prima o poi i sacrifici e si stanno facendo verranno ripagati auguro un imbocca al lupo per tutte le coppie baci

===============

ciao a tutti…ho letto anke io l’articolo riguardo le storie a distanza…e mi è sembrato doveroso scrivervi in quanto vivo in prima persona questa situazione…è iniziato tutto un anno e 5 mesi fa quando andai in vacanza in Puglia con una mia amica e la sua famiglia…era già la seconda volta che ci andavo e…lui già l’avevo conosciuto l’anno precedente,mi piaceva..ma non avrei mai immaginato ke l’anno successivo ci saremmo innamorati!…..è successo tutto velocemente…..senza che ce ne rendessimo conto…e vivemmo 3 settimane con l’ansia e la paura di quando poi ci saremmo dovuti separare….quando poi arrivò quel momento fu davvero bruttissimo separarci…fu la prima volta che piansi per un ragazzo…mi si era spezzato il cuore…non riuscivo ad accettare il fatto che io e lui non potessimo continuare la nostra storia a causa della distanza.Poi una volta tornata nella mia città iniziammo a sentirci x telefono non una o tre volte al giorno…ma eravamo capaci di stare una giornata intera attaccati ai cellulari.Poi lui fece il grande passo cioè quello di venire qui da me…e così iniziò questo andirivieni che ha permesso alla nostra storia di andare avanti…xkè a me,avendo 16 anni,i miei non mi facevano andare li….loro non erano molto d’accordo di questa storia…ma poi col passare del tempo hanno dovuto x forza accettare questa situazione e hanno anke dovuto accettare il fatto di dovermi far andare almeno l’estate,e a Natale,lì da lui (anke perchè oramai ho quasi 18 anni)..oramai è passato un anno e mezzo quasi,non è stato facile arrivare fino a questo punto,perchè non è facile stare lontani dalla persona che ami,non è facile combattere la gelosia,ma il nostro grande amore ci ha permesso di superare ogni ostacolo..Io sono a Napoli,lui a Lecce…500 km ci separano…ma l’affetto e l’amore che proviamo l’uno x l’altro,ci tengono uniti e il pensiero fisso che un giorno andremo a vivere insieme,ci da la forza di andare avanti….sicuramente la mia vita è cambiata notevolmente da quando è nato questo amore,ma ho sempre cercato di non crearmi terreno bruciato intorno,perchè le amiche servono sempre per un sostegno nei momenti difficili…è anche in parte grazie a loro che ho la forza di andare avanti….LE STORIE A DISTANZA SONO DIFFICILI,MA BASTA CREDERCI VERAMENTE,E NON ABBATERSI AL PRIMO OSTACOLO…..NON VALE LA PENA LASCIARE LA PERSONA CHE AMI A CAUSA DELLA LONTANANZA,è VERO,GLI EQUIVOCI E LE INCOMPRENSIONI SONO MOLTI IN QUESTE SITUAZIONI,MA BASTA ESSERE CHIARI FIN DAL PRIMO MOMENTO E NON PRENDERE IN GIRO LA PERSONA CHE AMI NEANCHE RIGUARDO LE PICCOLE COSE,ALTRIMENTI VI SI RITORCERà TUTTO CONTRO,ED è DIFFICILE CHIARIRSI TRAMITE IL TELEFONO…
……un saluto a tutte le persone che vivono la mia stessa situazione…e naturalmente al mio amore..ema ti amo da morire…
….ciao!..

===============

Salve, vorrei portare la mia testimonianza sugli amori a distanza. Io vivo una storia a distanza con una ragazza piemontese, io sono sardo. Ebbene, molti pensano che questo tipo di rapporto non sia possibile. Posso dire con certezza che è il più bel rapporto che abbia mai vissuto, lo stesso vale per lei. L’amore a distanza ha senso solo se si è felici in tal modo. Se in questo tipo di rapporto si raggiungono livelli di felicità e complicità tali da mantenere un buon equilibrio, la distanza non è un problema. Una cosa molto importante è un progetto di vita insieme. Si possono sopportare anni di distanza se nel medio termine si pensa seriamente a un progetto di vita assieme.
Ma ciò che conta è vivere la felicità attimo dopo attimo. Cercare ogni occasione per vedersi e vivere momenti magici. Perché i momenti vissuti assieme acquistano un diverso sapore. Si tende cioè a non sprecare alcun attimo.
Ma questo dipende da persona a persona. Ci sono persone che non potrebbero stare un solo giorno lontani dal proprio partner, altre che riescono a stare distanti per molto tempo.
Il consiglio è quello di seguire il proprio cuore: non esiste una ricetta univoca.
Posso solo dire a coloro i quali vivono una relazione a distanza di non arrendersi: se avete davvero trovato l’amore della vostra vita, non mollate e progettate un futuro assieme!

===============

Salve a tutti,
anch’io vorrei portare la mia testimonianza sull’amore a distanza.
Ho 30 anni sono romagnola e il mio ragazzo piemontese, ci siamo conosciuti in vacanza 1 anno e mezzo fa e abbiamo iniziato a frequentarci quasi per gioco finché ci siamo innamorati.
E’ difficile per chi non l’ha mai provato capire che emozioni si provano in queste situazioni, è tutto più intenso e speciale perché i pochi momenti conquistati insieme valgono tutti i sacrifici e le difficoltà che comporta vivere lontani. Ma se un amore cresce tanto e si mantiene saldo in mezzo a tanti sacrifici penso che sia amore con la A maiuscola e proprio per questo meriti di essere vissuto appieno senza rimpianti. Non tutti sono fatti per una storia a distanza, occorrono tenacia, fiducia, intelligenza e pazienza, ma confermo che alla lunga è sempre più difficile andare avanti se non ci si pone al più presto una prospettiva di vita insieme.
La mia storia è arrivata a un bivio: la decisione di trasferirsi purtroppo è nelle mie mani e non è facile decidere di lasciare la propria famiglia, affetti e lavoro e fare praticamente un “salto nel buio”, ma capisco che non avrebbe neanche senso continuare se nessuno dei 2 avesse intenzione di spostarsi, infatti questa situazione di “stallo” ci sta lentamente raffreddando. Inoltre nel mio caso abbiamo entrambi un lavoro, una casa, la famiglia e gli amici che ci vorrebbero vicino, e siamo fortemente legati alle nostre radici…perciò è veramente difficile.
Un consiglio che mi sento di dare alle coppie a distanza è questo: siate chiari subito su chi potrebbe trasferirsi ma non rinunciate a vivere le emozioni per paura della distanza perchè una persona che ci fa battere il cuore è difficile da trovare…e questo tipo di relazione è un’esperienza che sì fa soffrire, ma arricchisce e fa crescere molto più di qualsiasi altra, se affrontata con serietà.
In bocca al lupo a tutti e stringete i denti!

===============

Salve a tutti, ho letto l’articolo e i messaggi collegati e, dopo tutte queste belle storie a lieto fine, voglio raccontare la mia.
Ho sposato ormai 22 anni fa un piccione viaggiatore(per lavoro ovviamente)ed ora siamo ai ferri corti (si parla di separazione!). Per cui la mia conclusione è che la lontananza uccide l’amore, l’innamoramento e i rapporti fra le persone. Il vecchio detto ‘lontano dagli occhi lontano dal cuore’ rispecchia perfettamente la mia situazione e probabilmente anche quella di tanti altri! Baci a tutti cui auguro una vita colma di amore!!!!!!!!!

===============

Ciao! Io ho conosciuto il mio attuale ragazzo quando lavoravo in Spagna. Io abito in Svizzera e lui abita in Olanda; la cosa che mantiene il nostro rapporto in vita sono i progetti!! Tanti progetti.. Insieme siamo andati 6 mesi a vivere a Malta, poi tornati abbiamo deciso di vederci 1 o 2 volte al mese. E funziona alla grande.. La cosa pero che io consiglio è di lasciamo un po di angoli buii quando parlate con lui, se li raccontate tutto dopo per lui è sicuro che voi siete li per lui, invece se a volte fate le distanti e un po le fredde, lui vi correrà dietro ancora di piu. Da noi va avanti cosi da piu di un anno e fra qualche mese andiamo a vivere insieme! 😀

===============

io ho concluso da poco una relazione a distanza che,anche se durata poco mi ha ferito moltissimo. mi ero innamorata davvero di lui,un colpo di fulmine assoluto,galeotto internet. io lombarda lui marchigiano. l’ho amato intensamente,nonostante la distanza e anche qualche anno in piu nella differenza d’età. ha chiuso lui la nostra relazione,riuscivamo a vederci molto poco. ma a coloro che sono sfiduciati che l’amore lo si provi davvero nonostante la distanza posso solo dire che mai ho amato come ho fatto con “lui”.

===============

nello stesso modo che tu hai descritto sopra……………..e se poi è vero amore niente nemmeno la distanza può rovinare il sentimento

===============.

 

Se ti piace leggere Margherita.net, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

13 Comments

  • Salve ragazze , io sono un maschietto che si e’ innamorato perdutamente di una donna a 12000 km di distanza … In un anno ci siamo visti dal vivo solo 10 giorni per ora … Ovviamente usiamo skype e parliamo per ore , ma non e’ la stessa cosa , pensate ….entrambi siamo abbastanza ricchi , ma io non posso spostarmi per motivi di salute e lei non puo’ raggiungermi per motivi di visto che in italia a volte viene negato per ragioni incomprensibili .
    Ora , nel periodo natalizio mi manca moltissimo , e piango molto , ma entro un paio di mesi forse ci potremo vedere in un paese non shenghen , per una decina di giorni , una cosa pero’ mi sento di dirvela , non mi fermero’ mai , nella ricerca si un modo per vivere insieme e provare ad essere felici come persone normali …..
    Perche , ditemi , cosa e’ una vita senza amore ………?? NULLA

  • Nel 2010, tramite amici conosco un ragazzo….lui, per lavoro, è a 800km da dove vivo io. Bella serata chiacchieriamo tanto, prevalentemente di lui, del suo lavoro.. Ci scambiamo i numeri (NONOSTANTE IL SUO ODIO PER IL TELEFONO) soprattutto in vista di qlche occasione professionale.
    Qlche volta ho avuto il coraggio di contattarlo, lui gentile mi ha sempre risposto ma vedendo che lui nn si faceva mai vivo, ho smesso di cercarlo.
    Ho provato a dimenticarlo e a non pensarci più, NONOSTANTE IL SUO PALESE INTERESSE OGNI VOLTA CHE CAPITAVA DI VEDERSI. E ci ero riuscita, fino a quando un mese fa dopo 2 anni nn ci baciamo e viviamo 5 giorni intensi, senza sesso (io non voglio) ma solo di coccole, con lui che mi fa “si può star bene anche così, non preoccuparti”.
    L’ultima sera insieme, prima della sua partenza, è stato straziante ..nn mi faceva più scendere dall’auto..continuava a baciarmi a dirmi che gli sarei mancata..e io che razionalmente pensavo abbiamo 30 anni lo sappiamo come vanno queste cose ed è inutile anche tirar fuori il discorso cosa siamo, che facciamo, come rimaniamo son riuscita solo a dirgli “ tanto è l’ultima volta che ci vediamo!” e lui “ma che ne sai tu!”.
    L’indomani lui è ritornato a lavoro, e io immaginavo, da quella sera, di nn sentirlo più..invece da allora ci siamo sentiti ..per lo più ero io che cercavo lui.ma nn appena io lo cercavo lui era lì pronto, nn mi allontanava era lì, felice più che mai. Ma dopo qlche settimana mi son stancata di questa sua freddezza, al che ho approfittato di una sua (rara) telefonata per parlargliene..una telefonata che ha confermato che la sua confusione……mi diceva ma io quando mi sveglio nn sei il mio primo pensiero, e io dicevo “ok , allora nn ci sentiamo più ” e lui “no, diamoci una cadenza per sentirci”…e io “no, deve essere tutto spontano come ora…se ti va mi chiami…idem per me”…….mi ha fatto tanta tenerezza…io ero freddamente lucida…………ma dentro felicissima x sentirgli dire quelle cose, considerato lui com’è…. continuava a dirmi che lui di suo è ostico alle relazioni e che nn è capace di coltivarle poi in più c’è questa distanza enorme di mezzo…e io gli ripetevo “ok nn ci sentiamo allora”…e lui: “ma xkè, Mai dire mai. Sto bene quando ti sento”..da allora dopo una mia telefonata tranquillissima è caduto il silenzio tra noi..son 15 giorni che non ci sentiamo…..e io nn capisco più nulla. Non ho mai creduto ad un’ amore che possa nascere quando ti separano così tanti km,anzi ho sempre pensato che una persona possa bloccarsi prima di farsi coinvolgere e credo che sia quello che stia succedendo a lui mentre io ho una gran voglia di conoscerlo..ma le cose si fanno in due..io credo ci sia qlcosa di speciale tra noi e che io potrei andarmene tranquillamente dove lui vive, perché SAREBBE UN BEL SALTO PROFESSIONALE ANCHE PER ME…..ma il suo atteggiamento ha bloccato anche me …lui mi ha lasciata andare senza alcuno sforzo, e tutto questo anche se so che è la cosa più giusta, cmq mi fa male, come posso stare meglio?

  • Questo è il blog giusto per tutti coloro che vogliono capire qualcosa su questo argomento. Trovo quasi difficile discutere con te (cosa che io in realtà vorrei… haha). Avete sicuramente dato nuova vita a un tema di cui si è parlato per anni. Grandi cose, semplicemente fantastico!

  • Ciao a tutti , io non sono qui per dare consigli ma per dimostrare che l’amore puó esserci anche con situazioni come la mia. Io ho conosciuto il mio ragazzo ad aprile durante uno scambio culturale. Lui era per una settimana nella mia scuola cosi ci ho parlato e ci siamo conosciuti . Lui è danese ed è un genio dei computer e del pianoforte . Ho passato 5 giorni con lui , mi sono innamorata. Una sera mi ha detto in chat che la sua prof aveva anticipato la partenza al pomeriggio seguente e che saremmo potuti stare insieme solo una mattina ormai . Mi era crollato il mondo addosso ho pianto tutta la notte e spesso lo faccio ancora . Quando ci siamo abbracciati (unico e ultimo abbraccio) stavo per piangere , ero talmente stretta a lui come da dirgli resta non andare , quando stava per staccarsi io lho stretto piu forte. Dopo qualche mese di fottuta amicizia a distanza ci siamo confessati i sentimenti di ciascuno e ci siamo messi insieme. Ora lo sento ogni giorno in webcam. Mi manca come l’aria. Lo amo . 3000km di distanza. Penso che l’unica volta che potremo vederci sarà la prossima estate.
    E si ho 15 anni e lo amo quindi non è vero x niente che l’amore in adoloscenza non esiste perchè io senza di lui non riesco ad immaginarmi felice , mai .

    -scusate lo sfogo ma ne avevo bisogno-

  • ciao a tutti ho letto l’articolo e i commenti e condivido a pieno tutto quello che avete detto dato che anche io sto vivendo a una relazione a distanza. Io ho 18 anni e vivo in toscana mentre lui ne ha 19 e vive in Messico ovvero a 14 ore circa di aereo da qui! Ci siamo conosciuto in Canada mentre studiavamo inglese io per 2 mesi e lui per 1! Il primo allentamento per me è stato un trauma dato che non avevo mai pianto per un ragazzo. Adesso son 6 mesi che stiamo insieme e in tutto siamo stati insieme 11 giorni che sono stati i più belli di questo anno. Ci sono giorni che mi prende la disperazione davvero dato che le mie amiche non capiscono bene la mia situazione e la sottovalutano dato che non sanno cosa significa! Questo aspetto mi distrugge davvero! I miei consigli sono quello di essere sinceri con il/la vostro/a ragazza e sentirsi tutti i giorni in qualsiasi modo e ovviamente cercare di sapere quando sarà la prossima volta che vi vedrete perché senno’ impazzite!!!!!!

  • Ciao a tutti, ho riletto l’articolo più volte e molti dei vostri commenti. Vorrei condividere con voi la mia storia.
    Sono siciliana, ma vivo al nord da 4 anni. In sicilia ho conosciuto un ragazzo, mio compaesano con la quale stiamo insieme da luglio 2014. A settembre di quell’anno sono dovuta tornare al nord per gli studi e lui per lavoro abita a Londra. Lui a settembre sembrava convintissimo di quello che c era tra di noi, al che la nostra storia andava benissimo anche se a distanza… da un mese circa, lo vedo sempre meno convinto, e mi spaventa, dal momento che sono tremendamente innamorata di lui. Nonostante i progetti, e un ottimo feeling, sembra che la distanza ci stia rovinando!
    Il mio consiglio; metteteci passione in ogni cosa voi facciate, che sia una relazione a distanza, o un ragazzo appena conosciuto, vivete il momento, e buttatevi sempre
    auguro tanto amore a tutti!

  • io sono napoletana lui palermitano la nostra storia è nata 5 anni fà poi per vari motivi ci siamo persi di vista.. ma come si può dire il destino ha voluto che noi due ci incontrassimo di nuovo… vi sembrera strano ma posso dirvi che io lo amo da morire… che questa distanza non mi spaventa. sono stata fidanzata con un ragazzo napoletano ma vi assicuro che quello che provo per lui è magnifico. quindi viveteti tutto se vero amore durerà per sempre. mia madre non crede a questo amore ma io sono felice e me la vivo un bacio a chi crede nell’amore a distanza

  • ciò che conta è vivere la felicità attimo dopo attimo. Cercare ogni occasione per vedersi e vivere momenti magici. Perché i momenti vissuti assieme acquistano un diverso sapore. Si tende cioè a non sprecare alcun attimo.
    Ma questo dipende da persona a persona. Ci sono persone che non potrebbero stare un solo giorno lontani dal proprio partner, altre che riescono a stare distanti per molto tempo.
    Il consiglio è quello di seguire il proprio cuore: non esiste una ricetta univoca.
    Posso solo dire a coloro i quali vivono una relazione a distanza di non arrendersi: se avete davvero trovato l’amore della vostra vita, non mollate e progettate un futuro assieme!

  • ciao a tutti sono anna anch’io come tante di voi vivo una storia a distanza da 8 mesi mai un litigio tutto procedeva alla grande finchè lui due giorni fa mi dice di sentirsi confuso che nn sa cosa abbia in testa… da premettere che lui tiene un bimbo ho tanta paura di perderlo lo amo tanto …. lui non è di napoli è stato da me ogni wee kend ed io da lui pensate nn mi ami più aiutatemi vi prego

  • Salve…
    Io e il mio attuale fidanzato eravamo dello stesso paese e compagni di scuola, ci siamo messi insieme l’ultimo anno di liceo a 17 anni , università nella stessa città,la mia ha durata di sei anni e sono ancora qui, la sua tre e ha deciso di fare la specialistica a Milano( periodo durante il quale ci siamo visti in media ogni mese e mezzo ), l’ho sempre appoggiato e supportato in tutto e continuo a farlo anche perché è una persona che vale molto.
    Adesso io sono sempre qui e lui è in America dove resterà per circa 6 mesi,lo raggiungerò dopo 4 mesi (non ci è mai capitato di non vederci per così tanto…), ci amiamo immensamente e stiamo insieme da quasi otto anni di cui quattro a distanza, abbiamo progetti comuni e speriamo di riuscire a realizzarli. Un grande in bocca al lupo a chi come me vive una storia a distanza!

  • Ciao ragazze sono una ragazza di 16 anni che vive in calabria ,sono fidanzata con un ragazzo di 23 anni della Lombardia… Ormai è un anno e qualche mese che stiamo insieme…
    La distanza non c’è la stiamo vivendo molto bene ,però tra alti e bassi andiamo avanti…
    Per colpa della distanza non riusciamo a comunicare come vorremo (nel senso non riusciamo a parlare molto,non ci diciamo molto ) ma ci sono notti che le passiamo parlando al telefono di tutta questa situazione fino alle mattinate,e ed una delle cose più belle…all’inizio ci veniva difficile credere in questo rapporto soprattutto per via della nostra età …ma non fu tanto questo il problema,ma il fatto di non poterci guardare negli occhi nel momento di un litigio ,o di un contatto per esprimere la mancaza dell’uno o dell’altro. Viene difficile immaginare tutto questo…sai stiamo parlando di una persona che si trova sull’altra metà dell’Italia…. Viene strano pensare che quella persona stia parlando con te,grazie ad un dannatissimo telefonino. “Arriverà il giorno che potremmo stare insieme una volata per tutte?” Ebbene non lo so.. Però voglio credere di essere l’eccezione alla regola. Perché si sa l’amore vince sempre.
    Allora vinceremo anche noi.
    P.s.
    Vi potrà sembrare banale tutto questo da una di 16 anni, posso capirlo questo.
    Ma volevo raccontare la mia storia a qualcuno,ma il più delle volte non viene compresa del tutto.
    Questo è per dirvi di non perdere mai la speranza, ma di continuare ad amare sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.