Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Affaridicuore | Se lui è più bello...

Se lui è più bello... Ah, l'amore. Che problema, soprattutto quando l'attrazione fisica si mescola alle nostre congenite insicurezze, soprattutto se come ciliegina sulla torta ci mettete un tentativo di abbordaggio buttato là senza troppe aspettative che va incredibilmente in porto. O una storia che è cresciuta nel tempo ma non allo stesso modo per i due partner... E adesso?

Lo sabbiamo, abbiamo messo molta carne al fuoco, cerchiamo di ricapitolare, raccontandovi il motivo perché abbiamo deciso di affrontare questo argomento. Le vostre lettere. Due, in particolare, hanno colpito la nostra attenzione, una scritta da un ragazzo ed una da una insicurissima fanciulla. Iniziamo con la lettera di Pietro

"...non sono un bell'uomo, anzi, mi sono sempre considerato bruttino. Non alto, grassottello, pochi capelli, e costantemente insicuro. Tanto insicuro che in tutte le (poche) relazioni che ho vissuto ho sempre cercato ed avuto delle ragazze piuttosto insignificanti, al mio livello per intenderci. Qualche mese fa mi sono buttato, ad una festa, e ho conosciuto una ragazza davvero carina. Non ci credevo quando ha accettato di parlare con me, e ancora meno quando ha accettato di rivedermi... adesso stiamo insieme, e io sto malissimo. Da una parte sono gelosissimo, convinto che lei sia insoddisfatta di me e costantemente alla ricerca di un altro, dall'altra mi sento sempre inadeguato... se vi dico che vorrei non aver mai iniziato questa storia dovete credermi..."

E cosa ci ha scritto Angela

"...ho un ragazzo che sembra un fotomodello, non esagero. Ci conosciamo da quando andavamo al Liceo, e stiamo insieme da quella volta. Solo che nel corso degli anni lui è diventato un bellissimo ragazzo, alto, moro, uno dei pochi ragazzi che conosco che fanno girare le donne quando cammina per la strada... io invece, lasciamo perdere... fatto è che mi sento sempre in colpa nei suoi confronti, lui che potrebbe avere qualsiasi ragazza è costretto a stare con me..."

Sono due storie simili per molti versi, che parlano di insicurezza e di senso di inadeguatezza nei confronti del partner. E che non tengono conto di altre componenti, ben più importanti dell'aspetto fisico, che stanno alla base di una coppia. Componenti che evidentemente i due 'belli' di queste due coppie sanno tenere nella dovuta considerazione e che i due 'meno belli' invece non riescono a vedere.

Voi cosa ne pensate? Vivete, avete vissuto, o conoscete qualcuno che sta vivendo una situazione simile? Se volete scriverci le vostre opinioni.

Scriveteci utilizzando il form di contatto con Margherita.net che trovate facendo click qui

Le mail più interessanti verranno pubblicate come sempre in maniera anonima su queste pagine.


Ho letto con interesse entrambe le lettere da voi pubblicate e mi sono permessa di scrivervi la mia opinione in proposito, anche perchè io mi sono spesso trovata nella posizione opposta a quella di Pietro ed Angela. Spero le mie riflessioni possano essere loro d'aiuto:
Il fatto è, io credo, che mettersi in una posizione di inadeguatezza e inferiorità nei confronti di chi si ama o degli altri, ci metta al riparo dalle delusioni e ci permetta di sottrarci alle sfide che l'amore inevitabilmente propone a noi stessi. Affermare come fa Pietro, che sarebbe stato meglio non iniziare questa storia è, a mio avviso, molto rischioso perchè espressione di un atteggiamento rinunciatario per il quale si evita già in partenza di lottare e si sfrutta questa presunta inferiorità a nostro favore come scusa per giustificare i fallimenti o gli errori in cui tutti (ahimè)cadiamo amando, fino a configurare addirittura una giustificazione alla fine di una storia.
Sfortunatamente, però, questo è un perverso meccanismo poichè ha come conseguenza quella di far vivere chi lo innesca in uno stato di continua inadeguatezza e sofferenza; allora io domando se non sia più saggio e coraggioso aprire gli occhi di fronte all'amore e vedere, finalmente, che tutti ne siamo meritevoli e allo stesso tempo dobbiamo meritarlo, cercando di valutarci con obiettività e lottando per dare il meglio di noi stessi. Alla fine scopriremo che c'è una miniera d'oro dentro di noi e sarà stata proprio quella (e non solo ) ad aver fatto innamorare chi ci sta a ccanto.
Raccontarsi bugie non è mai sinonimo di maturità, sia quando tendiamo a sopravvalutarci, sia quando ci sminuiamo. Amare significa accettare di essere persone adulte, in grado di assumersi delle vere responsabilità. Amare ed essere amati ne comportano molte,così come implicano impegno. Se non si capisce che un rapporto tra un uomo e una donna è già paritario e si impara a dare questo per assunto, come si può assaporare il vero senso dello stare insieme che risiede nell'offrire e nel ricevere? Se il rapporto è viziato da una presunta disparità iniziale si rischia di restare sempre fermi, come invischiati nella sofferenza di questa iniquità e incapaci di costruire una coppia sana. La sofferenza in questione, del resto, è inutile e sciocca perchè non ha ragione di esistere quindi, sarebbe meglio disincagliarsi da questa posizione e cominciare, finalmente, a vivere un vero rapporto d'amore; iniziare a mettersi in gioco sul serio perchè l'amore è l'unica via e la vita non è lunga a bbastanza per farsi frenare da inutili paure.
Ogni storia d'amore dovrebbe cominciare prima di tutto con l'amare e il conoscere se stessi, altrimenti si rischia di fare della persona amata un idolo; in questo caso le conseguenze negative non si faranno attendere.
Vi invio cordiali saluti e vi auguro buon lavoro
ho letto il vostro articolo e vorrei raccontarvi la mia esperienza:
sono una ragazza di 26 anni e a 19 anni ho notato un bellissimo ragazzo del mio paese.
Alto, carnagione scura, occhi neri bellissimi e intensi, 24 anni (visto la mia età era perfetto!!).
Non lo vedevo spesso, ma ogni tanto capitava nel pub dove lavoravo come cameriera.
Ho fatto di tutto per farmi notare... sguardi, ammiccamenti, gli giravo sempre intorno insomma, ma lui niente. Ho dato la colpa al mio fisico... nel senso che non sono mai stata un fuscello... e mi sono detta "figurati se uno così può accorgersi di una come me... IMPOSSIBILE!!Guarderà solo quelle ragazze tiratissime, sempre belle e senza un capello fuori posto!".
Poi quasi per caso ho scoperto che LUI era proprio il cugino del padrone del pub!!! E così sono arrivata a conoscerlo. Ammetto di aver fatto io il primo passo facendogli capire che mi piaceva molto e siamo (con mia grandissima sorpresa) usciti insieme. Ed è stato così che ho scoperto la magnifica persona che era.. intelligente, spigliato, spiritoso, educato, una meraviglia insomma!
Per farla breve ... dopo 6 anni da quel bellissimo giorno in cui l'ho conosciuto LUI è diventato MIO MARITO!! E ancora oggi gli dico che potrebbe avere tutte le ragazze del mondo e che non capisco cosa l'abbia tanto attratto di me, ma in cuor mio so perfettamente che il rapporto che abbiamo costruito è talmente raro e speciale che anche se non sono una top model siamo compatibili per tutto il resto!E il bello è che ogni volta che vediamo una di quelle "famose ragazze" da cui PENSAVO lui fosse tanto attratto mi dice sempre "io con una così non ci starei mai, vuoi mettere una che mi mangia sempre solo una foglia d'insalata, con te che posso portare a cena fuori quando voglio per gustarci insieme una bella cena??!" oppure "quella lì è bella bella, ma poi se ci parli insieme è una capra" ...
queste sono le soddisfazioni!!!!!!!

Fino a poco tempo fa avrei pensato nello stesso modo di queste due persone.
Infatti non ero mai felice e anche i mio compagno non lo era.
dal momento in cui ho incominciato a credere in me stessa e ad accettare i miei difetti e soprattutto a ricordarmi
che non ho solo difetti ma anche tantissimi pregi,la mia relazione va alla grande.
Il mio amore e bellissimo,ma diciamocelo,a me non me ne frega niente,se lui non avesse tutto ciò che ha nel cuore non potrei mai essere innamorata,e lo stesso vale per lui.
E poi per me sarebbe bello sempre.
La bellezza é relativa ciò che ö bello per me può essere brutto per te.
Il tempo passerà,la bellezza non ci sarà per sempre,e a quel punto ogni persona vorrebbe accanto una persona che é bella soprattutto dentro.
Dal momento che si mettono in dubbio certe cose,forse é il caso di valutare bene se si parla di amore o semplicemente di infatuazione.
Ho passato tanto di quel tempo a ripetermi che ero brutta,che ero grassa,che ero una sf...e invece?
Invece erano tutte paranoie che non facevano altro che imbruttirmi.
é vero la società ci ''impone''un determinato tipo di bellezza,se non sei così sei tagliato fuori, ma onestamente sono arrivata al punto di essere stufa
di combattere per essere come vogliono gli altri. Ma stiamo scherzando? Devo dare retta a degli estranei e non a me stessa???
Ok avrò anche un bel sederone, ma ho anche il cervello per capire che il bombardamento di bellezza superficiale che ci viene inculcato ogni giorno non ha niente a che vedere con il benessere interiore.
Io ho testato una semplice cosa,non avrò un fisico da modella,(anzi sono alta 1.60 e peso..eheh nn lo dico)ma se mi tiro un pò insieme,
un po di trucco, una bella scollatura e soprattutto un bel sorriso smagliante,lo vedo che faccio ancora la mia bella figura,e il trucco sta fondamentalmente
dalla solarità che emaniamo. é questa la vera bellezza.Basta sentirsi belli...
un bacio
EFFETTIVAMENTE SONO SITUAZIONI IN CUI TUTTI POSSONO PROIETTARSI PERCHè AL DI LA DELLA BELLEZZA ESTETICA EFFETTIVA IL VERO PROBLEMA è QUEL SENSO DI INFERIORITA' CHE IN ALCUNI MOMENTI PROVIAMO. DEL RESTO è UN SENTIMENTO TIPICAMENTE FEMMINILE IN QUANTO STORICAMENTE L'UOMO HA TENTANO DI SOTTOMETTERE LA DONNA CAUSANDO ANCHE OGGI CHE TUTTO QUESTO FORSE è SUPERATO, LA PAURA NELLE DONNE DI ESSERE IN QUALKE MODO INDEGNE O INFERIORI...MA IN REALTà VORREI DIRE A TUTTE LE XSONE CHE LA BELLEZZA VERA è QUELLA KE ESCE DAL CUORE. INFATTI A MOLTI SARà CAPITATO DI RIFIUTARE TRA DUE PRETENDENTI QUELLO + BELLO X QUELL ALTRO/A + BRUTTO/A MA CHE CI FACEVA BATTERE IL CUORE..E QUINDI SE IL VOSTRO PARTNER STA CON VOI è XK VI AMA E XK PIACETE X QUELLO KE SIETE...NN DESIDERATE D ESSERE ALTRO...NN è QUELLO KE CERCANO...IL PRIMO SEGRETOX PIACERE è PIACERSI!!!!!!!!!
io vedo tutto ciò dall'altro punto di vista. nel mio caso io sono quella che con uno sguardo riesce a far cadere gli uomini ai suoi piedi sino a quando non l'ho fatto con quello che è il mio attuale ragazzo, tutto iniziò come un gioco. lui era un ragazzino di media bellezza, con le sopracciglia quasi unite e caratteristiche che rendono un ragazzo mediocre. io mi sono innamorata di lui perchè sapevo che quei piccoli difetti si potevano migliorare, poi è un ragazzo con un carattere fantastico. a volte lui però va sottotono perchè si sente di essere inferiore a me e mi dice le stesse cose che pensa Angela, la ragazza che ha scritto qui sopra la lettera. il mio lui si sente così, ma ora che è diventato un uomo di grandissimo fascino si sente ancora inferiore. io voglio dire a tutte queste persone che si sentono così di non aver paura, perchè la persona che vi ama vi vede unici!
e io sono follemente innamorata del mio ranocchio divenuto principe.. :)
Ciao! Io fino a 3 anni fà mi sentivo proprio così... Fin dal primo momento che mi sono messa col mio ex ragazzo (storia durata circa 10 anni) mi sentivo sempre inferiore a tutte le girl e di conseguenza in competizione. Lui a mio parere è tutt'ora tra i più bei ragazzi del mio paese, ma sono contenta di averlo lasciato ad altre... E' il classico tipo che si guarda sempre attorno e fa le radiografie a chiunque gli passi davanti, quando si fermava a parlare con qualche ragazza mi lasciava in disparte e se mi avvicinavo per presentarmi dopo venivo sempre rimproverata... Troppo chiuso in amore per farmi un complimento o dirmi un ti amo... Mi diceva che era stanco e poi lo scoprivo in giro con qualche amico... E la mia insicurezza cresceva ogni giorno di più finchè un giorno ho aperto gli occhi e mi sono detta che non potevo stare con un tipo così perchè mi stavo ammalando, non dico che non mi amava (almeno lo spero) ma mi faceva stare male... E adesso da 2 anni e mezzo!
sto col mio attuale ragazzo, la precedente me è solo un lontanissimo ricordo e sono così felice che a dicembre me lo sposo, lui non è bellissimo come il mio ex, ma ha un fascino e un cuore che i miei occhi lo vedono come il più bello del mondo!!!
Sapete adesso che fà il mio ex? Non ha una girl fissa, mi chiama ancora, mi manda sms smielati e mi dice che sono l'unica donna che vorrebbe sposare... Eheheh! Comunque io non mi fido più dei bellissimi, troppo presi da se stessi per poter amare pienamente chi gli sta accanto ed io non mi sono mai reputata brutta, insomma faccio la mia bella figura.
io sono una ragazza di 17 anni,mi sono fidanzata due anni fà con un ragazzo meraviglioso,davvero bellissimo...sono sempre stata una ragazza molto insicura ..davvero tanto e sò di non essere mai stata perfetta ,nè tanto meno una bella ragazza.Col tempo però ,cerscendo ,ammetto di essere migliorata un pochettio, ma di certo non sono bella quanto il mio ragazzo che si fà anche lui tanti problemi ma in realtà e bello e corteggiatissimo!Spero sempre che lui mi guardi sotto un altro profilo e che mi veda bella perchè mi ama ed ama ogni cosa di me anche i difetti peggiori...
Io credo che quando si ama una persona e si sta insieme se quell' amore è forte e sincero l'apparenza viene a contare molto di meno;perchè alla base c'è qualcosa di più importante e meno superficiale..anche se per se stessi e sempre importante vedersi bene e sentirsi in forma ed a propio agio anche nell'intimità,parte fondamentale di una coppia xd
ritengo che sia un fenomeno sempre piu frequente sopratutto nelle donne... a me sta capitando una cosa simile.. mi piace molto un ragazzo ed è bellissimo ma so di non essere alla sua altezza lui frequenta ragazze bellissime talvolta anche modelle io invece modella proprio non lo sono .. gia prima che iniziasse questo interesse nei suoi confronti avevo poca autostima ora mi confronto con le sue"ragazze" e mi cade il mondo addosso vedendo che io ,sono inadeguata al suo mondo anche se in realta potre dare molto di piu di cio che loro danno a lui ,ma credo che se mai dovesse succedere qualcosa tra di noi io non ce la potrei fare mi sentirei sempre in piu rispetto alla sua vita cosi desiderata e perfetta.